Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

A Spasso nel Cloro di Laura Binda

Personaggi anche fuori dalla vasca

Natalie Coughlin, la quintessenza della donna perfetta

Vincente in acqua, vincente in tutto quello che fa. Tranne in una cosa. Non solo campionessa olimpica, la Coughlin è riuscita a fare dela sua vita fuori dalla vasca un esempio di come il post agonismo possa essere ricco di nuove motivazioni, impulsi, e progetti realizzabili e ricchi di fascino.

  • Share

Eclettica e poliedrica lo è sempre stata. Anche in acqua quando aveva iniziato a vincere. Natalie Coughlin ha sempre dimostrato di saperci fare in tutto, come nuotatrice in più stili, e come donna riesce a fare della sua vita tutto ciò che vuole.

Per chi non lo sapesse, fuori dalla piscina Natalie è di tutto e di più. Ma pur sempre vincente.

Non le basta aver vinto la sua dodicesima medaglia olimpica a Londra 2012 (bronzo come staffettista in batteria della 4x100 stile libero). Non le basta essere stata a Pechino 2008 la donna americana più vincente alle Olimpiadi.

Natalie Coughlin è una donna bellissima, è brava, è vincente in tutto quello che fa. Ditemi voi, mi biasimereste se la invidiassi, solo un po’ ?  Eppure l’ho sempre apprezzata e anche tifata, perché ha sempre dimostrato di saper fare tutto senza però prendersi troppo sul serio.

Nata a Vallejo 30 anni fa, ora risiede a Lafayette nella baia di San Francisco.

E’, oltre che nuotatrice ancora praticante, una nutrizionalista guru, la vera quintessenza della ragazza californiana, Anchor woman e presentatrice tv, cuoca di prim'ordine, agricoltrice, amante dell’ambiente, eccellente ballerina e coreografa  (celebre è stata la sua apparizione al Ballando con le Stelle made in Usa e se vi ricordate il video pre olimpico della squadra di nuoto americana sulle note di Call me Maybe era stato coreografato da lei), modella, fotografa amatoriale e infine moglie.  Ama cucinare e far crescere frutta e verdura nella sua casa di Lafayette (Su twitter  tre giorni fa ha scritto:  “bietole, cavoli, ravanelli, carote, barbabietole, erbe aromatiche, fragole, pomodori, zucche e peperoni sono veramente facili da coltivare”).

 Viaggia molto ed è una delle testimonial sportive più richieste. E apparso in Sports Illustrated Swimsuit 2012, e ha collaborato con LensCrafters, in cui  incentiva l’utilizzo degli occhiali (alla moda s’intende) piuttosto che ricorrere alla chirurgia correttiva.
Si tiene in forma con lo yoga e i Pilates, e qualsiasi cosa le passa per la testa, qualsiasi sogno che vuole realizzare, ci lavora sopra.

Olympic gold medal swimmer Natalie Coughlin, left, and her husband Ethan Hall receive a Tibetan flag as they tour the Tibetan Community Center, Wednesday, March 27, 2013 in Richmond, Calif. Coughlin spoke about her experiences competing in the Olympics, and answered questions from the audience. (D. Ross Cameron/Staff)L’altro giorno insieme al marito Ethan Hall ha visitato il Tibetan Community Center di Richmond. Ha parlato di come ha cambiato il suo sistema di allenamento e ha dichiarato che tutte le volte che sale sul podio ha il terrore di cantare l’Inno Americano, ha paura che la sentano stonare o di non ricordarsi le parole.   Eh già, credevo che fosse perfetta …

Leggi anche...