Direttore Responsabile: Camillo Cametti

Ultimi articoli

Nuoto | FINA 

MONDIALI JR/3 – Italia, altre 3 medaglie!

Argento di Federico Burdisso nei 100 farfalla, bronzi di Erika Gaetani nei 200 dorso e della staffetta 4x100 stile libero mixed.

Nuoto | FINA 

MONDIALI JR/2 – Benedetta Pilato (50 rana) e Thomas Ceccon (100 dorso) d’oro

Giulia Salin bronzo negli 800 stile libero. Per Ceccon anche record italiano jjuniores e dei campionati. Record della manifestazione anche per l’americano Carson Foster nei 200 misti. Gli Stati Uniti vincono quattro medaglie d’oro.

Nuoto | FINA 

MONDIALI JR/1 – Prima medaglia per l’Italia: bronzo con la 4X100 stile libero maschile

Oro agli Stati Uniti con il nuovo record mondiale juniores. L’ungherese Gabor Zombori vince i 400 stile libero con il record dei campionati mentre la spagnola Alba Vazquez Ruiz realizza il record mondiale juniores nei 400 misti. Benedetta Pilato (50 rana) e Thomas Ceccon (100 dorso) vanno in finale rispettivamente con il primo e il terzo tempo.

Nuoto | FINA 

WORLD CUP/3 - Martinenghi oro nei 50 rana, Morozov altri 3 record di Coppa

L’Australia domina il medagliere con 14 medaglie. Meeting senza sorprese e di mediocre qualità. Morozov e Katinka Hosszu vincono il primo gruppo di tre meeting e incassano 50.000 dollari ciascuno.

Notizie & Eventi

Personaggi

Camillo Cametti at Large

Quest'anno prendono il via due nuove competizioni con format innovativi e cospicui premi

FINA Champions Swim Series vs ISL Champions League: chi vincerà?

Si inizia a fine aprile da Guangzhou, in Cina. Subito in gara Federica Pellegrini, Margherita Panziera, Fabio Scozzoli, Andrea Vergani e Gabriele Detti.

Due nuove competizioni, con format innovativi e ricchi premi connotano l’attuale stagione, la Champions League varata dalla ISL (International Swimming League) magnate ucraino Konstantin Grigorishin e le FINA Champions Swim Series, istituite in fretta e furia dalla federazione internazionale lo scorso dicembre, durante i Mondiali in vasca corta di Hangzhou, in risposta all’iniziativa di Grigorishin, in parte ricalcandone il format annunciato pochi giorni prima da Grigorishin in una conferenza a Londra, indetta con la presenza di alcuni grandi campioni che avevano prontamente aderito all’iniziativa.
Continua a leggere...
Tuffiblog