Direttore Responsabile: Camillo Cametti

Nuoto

Roma (Stadio del Nuoto), 13 Agos Colli” / Campionati italiani Assoluti Open (50m) / Terza Giornata

SETTE COLLI/3: Paltrinieri spettacolo e record europeo nei 1500

Nei 200 misti record italiano di Alberto Razzetti. Nei 200 stile libero vittorie di Marco Di Tullio e Federica Pellegrini. Margherita Panziera e Ilaria Cusinato s'impongono rispettivamente nei 200 dorso e 200 farfalla.

La terza e ultima giornata del 57° Meeting internazionale “Sette Colli”/Campionato italiano assoluto open chiude il meeting in modo esaltante grazie alla spettacolare prestazione di Gregorio Paltrinieri (in copertina) nei 1500m stile libero, al sorprendente record italiano di Alberto Razzetti nei 200m misti, alle consuete vittorie di Federica Pellegrini e Margherita Panziera, rispettivamente nei 200m stile libero e 200m dorso, al successo dell’emergente Marco di Tullio nei 200m stile libero e al ritorno alla vittoria di Ilaria Cusinato nei 200m farfalla.
Continua a leggere...

Nuoto

Roma (Stadio del Nuoto), 12 Agosto 2020 – 57° Trofeo “Sette Colli” / Campionati italiani Assoluti Open (50m) / Seconda giornata

SETTE COLLI/2: Paltrinieri già al top negli 800, Pilato a razzo nei 50 rana

Greg sconfigge nettamente Detti con un crono vicinissimo al proprio record europeo, Benedetta prevale su Carraro e Castiglioni con il primato mondiale juniores.

Anche la seconda giornata del 57° Meeting internazionale “Sette Colli” - in formato anomalo, per serie anziché per batterie e finali, ed eccezionalmente valevole anche come Campionato italiano assoluto open - propone altre prestazioni di elevato contenuto tecnico, superiore alle aspettative, per la ripartenza agonistica dopo il lungo lockdown da Covid ( in alcune nazioni tuttora in vigore, come in Gran Bretagna dove le piscine sono ancora chiuse). Per quanto riguarda le prestazioni individuali svettano quelle di Gregorio Paltrinieri negli 800m stile libero e Benedetta Pilato nei 50m rana.
Continua a leggere...

Nuoto

Roma (Stadio del Nuoto), 11 Agosto 2020 – 57° Trofeo “Sette Colli” 7 Campionati italiani Assoluti Open (50m)

SETTE COLLI/1: svetta DETTI, esplode CARAMIGNOLI

Mezzofondo alla ribalta con il livornese e la reatina che si prendono la scena vincendo con tempi di pregio rispettivamente i 400 e gli 800 stile libero.

Dopo sei mesi si torna a gareggiare. Succede al Foro Italico, allo Stadio del Nuoto, testimone di tanta storia, in vasca da 50 metri. Succede per la 57esima edizione del Trofeo “Sette Colli” che quest’anno assegna anche i titoli italiani. Nonostante l’assenza del pubblico, imposta dalle norme di sicurezza anti Covid, dentro e fuori le acque cristalline della vasca sanificata c’è tanto entusiasmo, tanta gioia e tanta speranza.
Continua a leggere...

Eventi

Tokyo 2020 – Futuro incerto

OLIMPIADI nel 2021, tuttora complicate

Purtroppo la pandemia Covid-19 morde tuttora in tutto il mondo e cresce il timore che i prossimi Giochi possano essere cancellati.

Il posticipo dei Giochi Olimpici sta avendo un effetto positive sulla maggior parte degli atleti d’élite. Per molti il rinvio è un vantaggio poiché considerano che il maggior tempo a disposizione per la preparazione possa influenzare in positivo le loro prestazioni alle Olimpiadi. Non solo, si sentono anche più a loro agio dal punto di vista psicologico, con la tensione diluita su un tempo più lungo. Ne beneficia anche la motivazione, lo testimoniano i buoni propositi dei nuotatori che i media – tradizionali o social – riportano fedelmente. In Italia, in Europa, negli Stati Uniti, in Australia, Cina e Giappone, in tutto il mondo insomma, lo shock del rinvio e del successivo lockdown sembra essere stato ben assorbito, e superato.
Continua a leggere...

Nuoto

Italia/Ungheria, Sabato 25/Domenica 26 Luglio 2020 – Prime gare dopo il lockdown

MIRESSI – PILATO, HOSSZU – MILAK siglano la vera ripartenza

Finalmente in acqua contro cronometro e avversari.

Dopo i mesi del lockdown e la cauta ripresa degli allenamenti, pur fra le perduranti incertezze che avvolgono tuttora i Giochi Olimpici di Tokyo 2020, in questo fine settimana si è siglata la vera ripartenza con il ritorno in acqua in gare autentiche, contro cronometro e avversari. I tempi sono quelli che sono date le circostanze, non eclatanti ma più che discreti.
Continua a leggere...

Altro | FINA 

Losanna, Lunedì 20 luglio/Martedì 21 Luglio 2020 – CIO e FINA in buona salute

Il CIO annuncia 63,6 milioni di euro di surplus di bilancio, la FINA un piano di supporto Covid-19 da 6,4 milioni di dollari

Buone notizie per le federazioni continentali e nazionali e per gli atleti che saranno supportati nella loro preparazione per le Olimpiadi del prossimo anno.

Buone notizie anche dalla FINA che, a sorpresa, ha annunciato un piano di supporto globale COVID-19 che supera i 6 milioni di dollari per assistere gli atleti che si sfideranno alle Olimpiadi di Tokyo la prossima estate, attraverso tre programmi distinti: • $ 4 milioni di dollari in sovvenzioni per 160 Federazioni nazionali per fornire supporto agli atleti per gli allenamenti, le competizione e le spese di soggiorno. • $ 460.000 di dollari in sovvenzioni alle cinque organizzazioni continentali – compresa la LEN - per consentire risorse supplementari agli atleti. • $ 2 milioni di dollari per gli atleti selezionati per partecipare al programma di borse di studio FINA, presso i centri di formazione FINA o presso le strutture di allenamento delle Federazioni nazionali.
Continua a leggere...

Eventi

Tokyo 2029, Domenica 19 Luglio 2020. Aggiornamenti

OLIMPIADI GIAPPONESI a rischio anche nel 2021

Secondo un sondaggio solo un giapponese su quattro è a favore dello svolgimento dei Giochi il prossimo anno. Intanto FINA e Comitato Organizzatore hanno concordato modifiche al percorso della maratona di 10 km.

Un recentissimo sondaggio ha rilevato che meno di un giapponese su quattro è a favore di tenere le Olimpiadi e le Paralimpiadi di Tokyo 2020 come attualmente programmate per il prossimo anno. Solo il 23,9 per cento degli intervistati si è dichiarato a favore dello svolgimento dei Giochi nel 2021. Il sondaggio, condotto a livello nazionale, è stato commissionato dalla primaria agenzia di stampa giapponese Kyodo. Il 36,4 per cento degli intervistati ritiene che i Giochi debbano essere ulteriormente rinviati, un’ipotesi che il presidente del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) Thomas Bach ha tassativamente escluso. Un ulteriore 33,7 per cento ha dichiarato di voler annullare i Giochi.
Continua a leggere...

Nuoto

Nuoto e Doping – L’allarme del campione olimpico dei 100 metri stile libero

L’australiano CHALMERS: nel nuoto c’è "un sacco di doping"

Solidarietà per Mac Horton e Duncan Scott che a Gwangju hanno contestato Yang Sun.

Recentemente il campione olimpico dei 100 metri stile libero a Rio 2016, l’australiano Kyle Chalmers (in copertina), ha affermato di non potersi fidare della metà dei suoi avversari in quanto nel nuoto c’è ancora "molto doping". Chalmers è diventato uno dei più giovani vincitori di medaglia d'oro olimpica nel nuoto quando, appena un mese dopo aver compiuto 18 anni, ha vinto i 100 metri stile libero in Brasile battendo il record mondiale junior. Il più giovane australiano campione olimpico di nuoto fu Ian Thorpe che vinse l'oro a Sydney 2000 all'età di 17 anni. A Rio Chalmers ha vinto anche un paio di medaglie di bronzo con le staffette.
Continua a leggere...

Nuoto

Gwangju (Corea del Sud), Venerdì 19 Luglio 2019 – 18i Campionati del Mondo FINA /7a Giornata - Sincronizzato

I CANGURI si preparano a balzare sulle medaglie olimpiche

I Dolphins andranno a Tokyo sotto la guida di Rohan Taylor, il coach che ha sostituito Jacco Verhaeren. Stabilite le date dei Trials.

La fine delle misure di contrasto al Covid-19 appare lontana, in tutto il mondo e anche in Australia. Tuttavia, a volte con difficoltà, tutti i nuotatori di élite del globo hanno ripreso gli allenamenti in piscina, con l’olimpiade di Tokyo 2020, posticipata al 2021 (dal 23 luglio all'8 agosto), nel mirino. L’Australia, seconda potenza natatoria mondiale, non ha perso tempo nel delineare le strategie che dovranno consentire ai Dolphins di salire numerosi sul podio nella capitale giapponese fra poco più di un anno.
Continua a leggere...

Eventi | FINA 

Losanna, Domenica 5 Luglio 2020 – A Parigi 2024 la FINA vuole distribuire più medaglie olimpiche rispetto alle altre federazioni internazionali

La FINA chiede che tutti gli eventi sui 50 METRI e di HIGH DIVING diventino olimpici a Parigi 2024

La federazione internazionale degli sport acquatici punta a consolidare la propria posizione di leader quanto al numero di medaglie distribuite ai Giochi Olimpici.

Le priorità del governo mondiale degli sport acquatici, la FINA, sono enunciate in un nuovo rapporto sullo "stato intermedio" dei progressi compiuti nell'ambito del piano strategico 2018-21. Le richieste, che vengono identificate come "iniziative strategiche chiave" per il prossimo quadriennio olimpico, riguardano l’inclusione nel programma olimpico di Parigi 2024 di: 6 gare di nuoto, 3 maschili e 3 femminili, sui 50 metri delle nuotate artistiche (dorso, rana e farfalla); gli eventi dei tuffi dalle grandi altezze (High Diving, da 27 metri gli uomini, da 20 le donne);
Continua a leggere...
Tuffiblog