Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Camillo Cametti at Large

Città del Capo (Sud Africa), Venerdì 13 Gennaio 2017

CLAMOROSO: Andrea Di Nino nuovo allenatore di Chad le Clos

Nuova esaltante sfida per il fondatore di ADN Swim Project, già allenatore dei medagliati olimpici Milorad Cavic e Evgenij Korotyshkin.

  • Share

Apprendiamo da un articolo di Craig Lord, pubblicato oggi sul suo sito www.swimvortex.com che, con decorrenza immediata, Chad Le Clos sarà allenato dal nostro Andrea Di Nino. Di seguito ne proponiamo la traduzione.

"Andrea Di Nino, il capo del club eponimo ADN Swim Project, allenerà Chad Le Clos, campione olimpico 200m  farfalla nel 2012 e campione del mondo dei 100m farfalla. Bobby Hurley, ex nuotatore della nazionale australiana, è stato nominato Performance Manager del nuovo club di Le Clos, la CLC Swimming Academy di Città del Capo.

Il tecnico italiano - che ha guidato la medaglia d'argento olimpica dei 100 farfalla Milorad Cavic, della Serbia, e Evgenij Korotyškin (il russo con il quale Le Clos a Londra 2012 ha condiviso l’argento dei 100 farfalla) - inizierà a lavorare con Le Clos con effetto immediato (sotto il campione russo e il tecnico italiano a Londra 2012).

London  2012 XXX Olympic Games

Le Clos (foto sotto), che è stato guidato da Graham Hill dalla fanciullezza sino a Rio 2016, ha dichiarato: "Sono entusiasta di lavorare con Andrea. Il suo record di coaching non è secondo a nessuno e non vedo l'ora di iniziare il nostro cammino insieme”.

LE CLOS Chad RSA Gold Medal

"Ho bisogno di continuare a migliorare per raggiungere i miei obiettivi in ​​piscina, e Andrea è la persona perfetta per allenare me in questa prossima fase della mia carriera."

Da parte sua, Di Nino ha osservato: "Sono felice di essere di allenare Chad, e di pensare che insieme possiamo realizzare grandi cose”. "Lui ha già avuto molto successo, ma io vedo il suo talento, la sua determinazione e la sua l'ambizione di fare di più, e non vedo l'ora di iniziare."

Di Nino ha anche un ruolo di primo piano nello sviluppo dell’Energy Standard, Swimming Club internazionale, con James Gibson al timone come capo allenatore. L'allenatore italiano porta con sè un forte impegno anti-doping e per uno sport pulito, e lavora solo con nuotatori preparati a firmare un contratto personale che include una clausola di rescissione in caso di doping.

I programmi di Di Nino includono un impegno culturale di stile di vita sano abbinato alla preparazione sportiva, cose che – dice - sono incompatibili con la cultura associata al doping.

Il Performance Manager Hurley, già liberista di livello mondiale e specialista di dorso, farà riferimento a Di Nino.

Di lui Le Clos ha detto: "Bobby è stato un atleta fenomenale e io sono contento che abbia scelto di unirsi alla mia squadra al fianco di Andrea. L’impegno e l’etica di lavoro di Bobby mi soddisfano, e sono sicuro che la nostra squadra produrrà i risultati che stiamo cercando ".

Così Hurley: "Non vedo l'ora di iniziare a lavorare con Chad e gli altri nuotatori di talento a Città del Capo. Non vedo l'ora di imparare da una grande mente come Andrea, e di condividere la mia conoscenza e la mia esperienza con Chad, e con la prossima generazione di nuotatori del Sud Africa”."

Le foto sono di G.Scala/Deepbluemedia.eu/Insidefoto

 

Leggi anche...