Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto

Qualche battuta con papà Magnini, Gabriele, che ci spiega i segreti della longevità natatoria del figlio

Il segreto della longevità sportiva di Filippo? La passione per ciò che fa. Parola di papà Magnini

A 33 anni, Filippo Magnini continua a rimanere sulla cresta dell'onda. Per carpire qualche segreto della sua longevità abbiamo raccolto le'opinione di suo papà Gabriele, sempre presente per seguire le imprese sportive del figlio. Dalle gare giovanili, ai trionfi mondiali, fino agli ultimi Assoluti Primaverili.

A 33 anni, Filippo Magnini continua a rimanere sulla cresta dell'onda. Per carpire qualche segreto della sua longevità abbiamo raccolto le'opinione di suo papà Gabriele, sempre presente per seguire le imprese sportive del figlio. Dalle gare giovanili, ai trionfi mondiali, fino agli ultimi Assoluti Primaverili.
Continua a leggere...

Nuoto

Le dichiarazioni di alcuni dei protagonisti principali nell'ultima giornata dei Primaverili 2015

Magnini: “Una gara vinta con la testa”. Pizzini: “A pochi centesimi dal pass? Avrei preferito fare il tempo”

Ecco le parole di Filippo Magnini, Luca Pizzini, Simone Sabbioni, Arianna Castiglioni, Diletta Carli e Luisa Trombetti: tra i maggiori protagonisti nella giornata conclusiva dei Primaverili 2015 di Riccione.

Ecco le parole di Filippo Magnini, Luca Pizzini, Simone Sabbioni, Arianna Castiglioni, Diletta Carli e Luisa Trombetti: tra i maggiori protagonisti nella giornata conclusiva dei Primaverili 2015 di Riccione.
Continua a leggere...

Nuoto

Verso Doha 2014: intervista all'esordiente in azzurro Nicolangelo Di Fabio

Nicolangelo Di Fabio, esordiente azzurro al Mondiale per imparare

Esordiente in azzurro, Nicolangelo Di Fabio è senz'altro uno dei talenti italiani su cui la Nazionale di nuoto punta per il futuro. A Doha, per i Mondiali in vasca corta (3-7 dicembre), lo stileliberista gareggerà per la prima volta con la Nazionale maggiore. Abbiamo chiesto al 18enne abruzzese le sue aspettative per questa "prima" tra i grandi.

Esordiente in azzurro, Nicolangelo Di Fabio è senz'altro uno dei talenti italiani su cui la Nazionale di nuoto punta per il futuro. A Doha, per i Mondiali in vasca corta (3-7 dicembre), lo stileliberista gareggerà per la prima volta con la Nazionale maggiore. Abbiamo chiesto al 18enne abruzzese le sue aspettative per questa "prima" tra i grandi.
Continua a leggere...

Nuoto

Il punto di Claudio Rossetto sulla velocità maschile

Rossetto sprona i velocisti in vista del Settecolli: “È tempo di fare un salto di qualità”

Nessun allarme serio, ma la velocità azzurra è senz'altro in un periodo poco fortunato. La staffetta 4x100 stile libero non ha trovato il pass cronometrico per gli Europei di Berlino e anche gli interpreti dello stile libero veloce non hanno brillato nel 2014. Il punto della situazione arriva dal tecnico federale Claudio Rossetto, che avverte: "Servirà un cambio di marcia per rimanere al top".

Nessun allarme serio, ma la velocità azzurra è senz'altro in un periodo poco fortunato. La staffetta 4x100 stile libero non ha trovato il pass cronometrico per gli Europei di Berlino e anche gli interpreti dello stile libero veloce non hanno brillato nel 2014. Il punto della situazione arriva dal tecnico federale Claudio Rossetto, che avverte: "Servirà un cambio di marcia per rimanere al top".
Continua a leggere...

Nuoto

Intervista ad Andrea Mitchell D'Arrigo

D’Arrigo studia da big tra la Florida e l’azzurro: “Gregg Troy mi ha salvato. E ora avanti verso Rio”

Dalla Florida, sponda Gators, a Riccione, sponda Assoluti. E ritorno in Usa, con un pass europeo e il primo titolo italiano Senior in tasca. Andrea Mitchell D'Arrigo racconta il suo ultimo anno tra difficoltà e delusioni. E ringrazia coach Gregg Troy per averlo accolto nel suo gruppo e all'Università della Florida. Con un obiettivo fisso, sempre in testa: Rio 2016.

Dalla Florida, sponda Gators, a Riccione, sponda Assoluti, e ritorno negli Usa con un pass europeo e il primo titolo italiano Senior in tasca. Andrea Mitchell D'Arrigo racconta il suo ultimo anno tra difficoltà e delusioni. E ringrazia coach Gregg Troy per averlo accolto nel suo gruppo all'Università della Florida. Con un obiettivo fisso, sempre in testa: Rio 2016.
Continua a leggere...
TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter