Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Camillo Cametti at Large

Busto Arsizio, 18-19 Marzo 2016 – Coppa Italia maschile/Final Four

COPPA ITALIA: la Pro Recco s’impone sull’AN Brescia

Per i liguri, vittoria di stretta misura (5-4); altrettanto quella della Bpm Sport Management sulla Canottieri Napoli per il terzo posto (6-5). Perfetta l’organizzazione.

  • Share

PRO RECCO

Le quattro migliori squadre del massimo campionato si sono trovate a Busto Arsizio, alle Piscine “Manara”, nello scorso fine settimana, per  contendersi la Coppa Italia 2016.

Nella giornata di venerdì si sono svolte le partite di qualificazione per la finale di sabato. Hanno vinto Pro Recco e AN Brescia; con punteggi grassi hanno sconfitto rispettivamente la Canottieri Napoli (13-5) e la Bpm Sport Management (12-3), squadra di casa.

La giornata di sabato - conclusiva del torneo Final Four di Coppa Italia - è stata caratterizzata, e vivacizzata, da due finali intense – quella per il 1° e 2° posto e quella per il 3° e 4° posto -, entrambe terminate con il minimo scarto di gol.

Per l’occasione la Sport Management del presidente Sergio Tosi (foto sotto) ha allestito perfettamente gli impianti e curato l’organizzazione in ogni minimo dettaglio.

SERGIO TOSI

Nella finale per il 1° e 2° posto la Pro Recco, campione d'Italia e d'Europa, ha battuto l'AN Brescia per 5-4, e ha vinto la Coppa Italia per il quarto anno consecutivo, e per l'undicesima volta nella storia della manifestazione.

Botta e risposta continua fra le due squadre, con il Brescia sprecone in superiorità numerica (2/10). L’incontro è stato deciso da un gol di Ivovic che a metà del quarto tempo ha portato i liguri sul +2. L’ultimo gol del Brescia è stato realizzato da Rizzo, a un minuto dalla fine.

Francesco Di Fulvio, numero 2 del Recco, realizzatore di una bella doppietta, è stato il miglior giocatore dell’incontro. Amedeo Pomilio, allenatore della Pro Recco (foto sotto), ha avuto complimenti per tutti: i propri giocatori, quelli avversari, il pubblico e “la piscina allestita da <grande evento>".

amedeo pomilio

Complimenti ricambiati da Christian Presciutti, capitano dell’AN Brescia: anch’egli ha avuto elogi per i propri compagni di squadra, per gli avversari. Presciutti ha però un rammarico: “Purtroppo, nei primi due tempi ci ha tradito la luce del sole contro, che non ci ha permesso di esprimerci al meglio”.

E’ stata la sesta finale consecutiva tra le due formazioni; la Pro Recco ne ha vinte cinque, l’AN Brescia una, nel 2012.  

La finale per il 3° e 4° posto è stata vinta dalla BPM Sport Management sulla Canottieri Napoli per 6-5. Decisiva la rete di Jelaca, in superiorità numerica, a metà quarto tempo.

Tabellini

Finale 1°- 2° Posto
Pro Recco-AN Brescia 5-4 (1-0, 2-1, 1-2, 1-1)
Pro Recco: Tempesti, F. Di Fulvio 2, Mandic, Figlioli, Giorgetti, Sukno 1, A. Fondelli 1, Aicardi, Figari, Bodegas, Ivovic 1, Gitto, Pastorino. All. Amedeo Pomilio.
AN Brescia: Del Lungo, Guerrato, C. Presciutti, Randelovic 1, Molina Rios, Rizzo 1, L. Damonte, Nora, N. Presciutti, Bertoli, Ubovic 1, Napolitano 1, Dian. All. Alessandro Bovo.
Arbitri: Massimiliano Caputi, Filippo Massimo Gomez
Note - Superiorità numeriche: Pro Recco 3/8, AN Brescia 2/10. Ammonito Pomilio (allenatore Recco) per proteste. Spettatori 1000 circa. In tribuna Paolo Barelli, presidente della Federnuoto, e Sandro Campagna, CT della Nazionale.

Finale 3°- 4° Posto
CC Napoli-BPM Sport Management 5-6 (2-2, 2-1, 1-2, 0-1)
CC Napoli: Turiello, Buonocore, Di Costanzo 1, Migliaccio, Brguljan Darko 1, Borrelli, Mattiello 1, Campopiano 1, Maccioni, Velotto, Baraldi 1, Esposito, Vassallo. All. Zizza.
BPM Sport Management: Oliva, Busilacchi, Brambilla, Coppoli, Vergano 1, Petkovic, E. Di Somma, Jelaca 2, Mirarchi, Bini 1, Razzi, Deserti 2, Lazovic. All. Baldineti.
Arbitri: Lo Dico, Ceccarelli.
Note - Superiorità numeriche: CC Napoli 2/4, Sport Management 3/6. Spettatori 800 circa. In tribuna il presidente della Federnuoto Paolo Barelli e il CT della nazionale Sandro Campagna.

TEMPESTI RAVINA DE FERRARI

Stefano Tempesti premiato dal vice presidente federale Lorenzo Ravina

 

Albo d'oro della Coppa Italia

1970 CC Napoli, 1971/73 non disputata, 1974 Pro Recco, 1975 non disputata, 1976 RN Florentia, 1977/84 non disputata, 1985-1986 Pescara, 1987 CN Posillipo, 1988 RN Arenzano, 1989 Pescara, 1990-1991 RN Savona, 1992 Pescara, 1993 RN Savona, 1994/97 non disputata, 1998 Pescara, 1999/2004 non disputata, 2005 Bissolati Cremona, dal 2006 al 2011 Pro Recco, 2012 AN Brescia, 2013-2014-2015-2016 Pro Recco.

 

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter