Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Camillo Cametti at Large

Roma, Giovedì 24 Giugno 2016 –53° Trofeo “Sette Colli”/Internazionali di Nuoto (50m)/Prima Giornata

SETTE COLLI/1: acuto di Detti, Morini raggiante

Il mezzofondista ha vinto i 400 stile libero con il record della manifestazione. Bene anche Arianna Castiglioni, seconda nei 100 rana (dietro alla Meilutyte) con pass olimpico.

  • Share

Stefano Morini è raggiante: la performance di  Gabriele Detti  di ieri sera sui 400 metri stile libero, lo ha convinto delle reali possibilità del gioiello-gemello di Gregorio Paltrinieri, e suo nipote, e gli ha portato una dose aggiuntiva di serenità.

Gabriele Detti ha vinto in 3:44.21 (54.64, 1:51.33, 2:48.61), nuovo record della manifestazione; il precedente apparteneva all'illustre australiano Ian Thorpe, con 3:44.71, dal 2001. Con questa prestazione Detti ha confermato di avere ormai acquisito la piena consapevolezza dei propri mezzi e la capacità di riuscire a esprimersi ad alti livelli con continuità.

“Con la prestazione di ieri sera Gabriele ha confermato di avere raggiunto una solida padronanza dei propri mezzi  e la sicurezza di realizzare tempi che a Rio potrebbero portarlo molto vicino al podio”, ci ha detto      questa mattina. Poi ha specificato: “Per salire sul podio a Rio occorre scendere di almeno un altro secondo e mezzo, e stiamo lavorando proprio per questo. Stiamo lavorando bene. Sinora siamo riusciti a raggiungere agevolmente tutti gli obiettivi che siamo preposti e contiamo di proseguire così”.

Morini (nella foto di questa mattina è ritratto nella sala stampa del Sette Colli), allenatore italiano dell’anno per tre anni consecutivi, è tranquillo anche per quanto riguarda Gregorio Paltrinieri: “Stiamo lavorando per migliorare ancora. A Rio chi vorrà vincere la medaglia d’oro dovrà andare molto forte”.

STEFANO MORINI

Intanto è tornato Yang Sun, fa ancora paura? “Per ora soltanto sui 200 e i 400 metri. Se vorrà fare i 1500 troverà pane per i suoi denti”.

Grazie ai risultati conseguiti da Paltrinieri e Detti ai Mondiali di Kazan 2015 e agli Europei di Londra 2016, la reputazione del tecnico toscano è decollata anche a livello internazionale, tanto da essere stato invitato come relatore al convegno tecnico internazionale organizzato dalla British Coaches Association nel prossimo mese di settembre. L’invito gli è stato rivolto direttamente dal presidente dell’associazione stessa, che è John Rudd, tecnico di Ruta Meilutyte.

Per partecipare al convegno, nel cui programma figurano alcuni importanti allenatori, di varie nazionalità, occorre pagare 450 sterline: tanti soldi, anche considerando la perdita di valore della sterlina seguita al Brexit. Agli iscritti è offerta anche l’opzione della partecipazione ad un pranzo “tecnico” con Morini: opzione attivabile dietro il pagamento di una quota aggiuntiva e specifica di 80 sterline. Una bella soddisfazione per il coach italiano.

L’altra bella notizia della prima giornata è arrivata da Arianna Castiglioni che ha conseguito il pass olimpico arrivando seconda nella finale dei 100 metri rana in 1:07.15 (35.60), tempo che la qualifica per i Giochi Olimpici di Rio de Janeiro (tempo 1:07.3). E’ il suo terzo miglior tempo di sempre (record personale 1:06.95 del 3 agosto 2015, a Kazan). Per la 19enne, allenata da Gianni Leoni, sarà la prima Olimpiade. La gara è stata vinta dalla lituana, primatista mondiale, Ruta Meilutyte in 1:06.16.

Leggi anche...