Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Tuffi

Carlton (a sorpresa) e Hunt vincono la tappa di Mostar

RedBull World Series: in Bosnia De Rose 5°, qualificazione 2018 a un passo

Nella quinta e penultima tappa delle RedBull Cliff Diving World Series in Bosnia-Erzegovina, a Mostar, in una giornata segnata da molti infortuni ed errori trionfano la statunitense Cesilie Carlton e il britannico Gary Hunt; ottimo risultato per Alessandro De Rose che conclude al quinto posto e ad una tappa dalla fine rafforza le speranze di conquistare un posto da titolare nel 2018!

  • Share

Nella quinta e penultima tappa delle RedBull Cliff Diving World Series in Bosnia-Erzegovina, a Mostar, in una giornata segnata da molti infortuni ed errori trionfano la statunitense Cesilie Carlton e il britannico Gary Hunt; ottimo risultato per Alessandro De Rose che conclude al quinto posto e ad una tappa dalla fine rafforza le speranze di conquistare un posto da titolare nel 2018!

 

Come di consueto, nella giornata di venerdì (ieri) si sono tenuti i primi due round, che hanno permesso ai tuffatori di accumulare i primi punti. Il polacco Kris Kolanus è andato in testa alla classifica dopo due tuffi, sopravanzando il messicano Paredes, lo statunitense e campione del mondo LoBue e il nostro Alessandro De Rose, ottimo quarto a fine giornata. In difficoltà alcuni “pezzi grossi” come Aldridge, Duque e Colturi, mentre Andy Jones si è praticamente auto-eliminato per aver collezionato uno zero al secondo tuffo: ha eseguito un avvitamento in più (e quindi un tuffo più difficile!) rispetto a quanto dichiarato sul modulo di gara, e così i giudici lo hanno penalizzato!

CLASSIFICA MASCHILE – ROUND 1+2
1 – Kris Kolanus (POL) – 171.00
2 – Jonathan Paredes (MEX) – 166.80
3 – Steven LoBue (USA) – 166.00
4 – Alessandro De Rose (wildcard) (ITA) – 161.80
5 – Michal Navratil (CZE) – 160.80
6 – Gary Hunt (GBR) – 158.80
7 – Sergio Guzman (MEX) – 151.90
8 – Miguel Garcia (wildcard) (COL) – 149.20
9 – Oleksiy Prygorov (wildcard) (UKR) – 146.60
10 – Nikita Fedotov (wildcard) (RUS) – 142.80
11 – Blake Aldridge (GBR) – 140.40
12 – Orlando Duque (COL) – 136.40
13 – David Colturi (USA) – 126.20
14 – Andy Jones (USA) – 68.60

 

Con la campionessa in carica Rhiannan Iffland messa fuori gioco da un infortunio al ginocchioin fase di riscaldamento, sono rimaste in sette, e solo in quattro “titolari”: la canadese Richard, medaglia d’argento lo scorso anno e vincitrice proprio qui a Mostar, ha a sua volta saltato tutta la stagione 2017 per problemi alle vertebre cervicali.
A guidare la classifica del venerdì è stata la messicana Adriana Jimenez, la favorita viste le assenze e anche la candidata più seria a scalzare la Iffland dalla vetta della classifica generale. L’americana Carlton non ha però mollato la presa, distante solo 3 punti e mezzo, mentre sono rimaste più staccate l’altra australiana Merten e la tedesca Bader.

CLASSIFICA FEMMINILE – ROUND 1+2
1 – Adriana Jimenez (MEX) – 155.90
2 – Cesilie Carlton (USA) – 152.50
3 – Helena Merten (AUS) – 143.00
4 – Anna Bader (wildcard) (GER) – 141.00
5 – Ginger Huber (USA) – 136.70
6 – Yana Nestsiarava (wildcard) (BLR) – 124.40
7 – Eleanor Townsend Smart (wildcard) (USA) – 114.40

 

La giornata di sabato si è aperta con il terzo round femminile, che ha visto i sorpassi proprio di Cesilie Carlton (ai danni di Jimenez) e di Anna Bader (ai danni di Merten). Si è ritirata invece Eleanor Townsend, anche lei per problemi fisici, lasciando solo sei atlete in finale.

CLASSIFICA FEMMINILE – ROUND 3
1 – Cesilie Carlton (USA) – 221.40
2 – Adriana Jimenez (MEX) – 217.00
3 – Anna Bader (wildcard) (GER) – 211.20
4 – Helena Merten (AUS) – 209.30
5 – Ginger Huber (USA) – 187.40
6 – Yana Nestsiarava (wildcard) (BLR) – 179.00
7 – Eleanor Townsend Smart (wildcard) (USA) – 114.40

 

Il terzo tuffo maschile ha invece sancito l’eliminazione – clamorosa – dei “big” in difficoltà: ultimo posto per Andy Jones, penultimo (per la seconda tappa consecutiva) Orlando Duque, undicesimo David Colturi e decimo il leader di classifica Blake Aldridge. Sesto posto per Alessandro De Rose che quindi ha centrato di nuovo la finale a otto: voti tra il 7 e il 7.5 per il suo tuffo dalla verticale.

CLASSIFICA MASCHILE – ROUND 3
1 – Steven LoBue (USA) – 285.85
2 – Michal Navratil (CZE) – 285.35
3 – Gary Hunt (GBR) – 281.30
4 – Kris Kolanus (POL) – 273.60
5 – Jonathan Paredes (MEX) – 269.30
6 – Alessandro De Rose (wildcard) (ITA) – 265.20
7 – Sergio Guzman (MEX) – 261.55
8 – Nikita Fedotov (wildcard) (RUS) – 258.00
9 – Miguel Garcia (wildcard) (COL) – 254.80
10 – Blake Aldridge (GBR) – 234.70
11 – David Colturi (USA) – 232.00
12 – Oleksiy Prygorov (wildcard) (UKR) – 222.50
13 – Orlando Duque (COL) – 205.40
14 – Andy Jones (USA) – 179.00

 

Il round finale femminile ha visto due protagoniste: Cesilie Carlton ha difeso la sua prima posizione dall’assalto di Helena Merten per soli due punti! L’australiana ha sopravanzato sia la tedesca Bader sia la messicana Jimenez, soltanto quarta; un bel favore alla connazionale Iffland, che mantiene la testa della classifica generale!

CLASSIFICA FEMMINILE – FINALE
1 – Cesilie Carlton (USA) – 316.40
2 – Helena Merten (AUS) – 314.30
3 – Anna Bader (wildcard) (GER) – 280.50
4 – Adriana Jimenez (MEX) – 275.50
5 – Ginger Huber (USA) – 267.20
6 – Yana Nestsiarava (wildcard) (BLR) – 247.25
7 – Eleanor Townsend Smart (wildcard) (USA) – 114.40

 

La finale maschile, molto incerta, si è aperta con l’errore in apertura di Sergio Guzman, che ha lasciato col fiato sospeso per qualche secondo il numerosissimo pubblico accorso allo Stari Most; per fortuna solo un grande spavento, anche se si dovranno valutare le sue condizioni fisiche nelle prossime ore. La vittoria è andata a Gary Hunt, che con un “supertuffo” finale da 119.60 punti torna a vincere dopo alcune tappe “in ombra” e si ripropone per la corona di campione 2017; grande impresa del russo Nikita Fedotov, esordiente quest’anno, che si classifica al terzo posto dietro Steve LoBue con un tuffo finale da 118 punti!

CLASSIFICA MASCHILE – FINALE
1 – Gary Hunt (GBR) – 400.90
2 – Steven LoBue (USA) – 393.85
3 – Nikita Fedotov (wildcard) (RUS) – 376.25
4 – Kris Kolanus (POL) – 376.10
5 – Alessandro De Rose (wildcard) (ITA) – 364.10
6 – Jonathan Paredes (MEX) – 363.30
7 – Michal Navratil (CZE) – 356.30
8 – Sergio Guzman (MEX) – 268.30
9 – Miguel Garcia (wildcard) (COL) – 254.80
10 – Blake Aldridge (GBR) – 234.70
11 – David Colturi (USA) – 232.00
12 – Oleksiy Prygorov (wildcard) (UKR) – 222.50
13 – Orlando Duque (COL) – 205.40
14 – Andy Jones (USA) – 179.00

 

La finalissima delle World Series 2017 si terrà in Cile, nella località di Lago Ranco, il 21 ottobre

Foto: Dean Treml/Red Bull Content Pool

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter