Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Tuffi

Vittorioso e Volpe vincono l'oro tra gli juniores

Gran Premio Atleti Azzurri d'Italia, la prima giornata

Prima giornata di gare per il Gran Premio Atleti Azzurri d’Italia: le gare di questa mattina, ospitate allo Stadio del Nuoto di Roma, sono state la piattaforma C1 maschi, il trampolino 1 metro femminile (svolte in contemporanea) e a chiudere la mattinata il trampolino 3 metri categoria ragazzi.

  • Share

Prima giornata di gare per il Gran Premio Atleti Azzurri d’Italia: le gare di questa mattina, ospitate allo Stadio del Nuoto di Roma, sono state la piattaforma C1 maschi, il trampolino 1 metro femminile (svolte in contemporanea) e a chiudere la mattinata il trampolino 3 metri categoria ragazzi.

Per le C1 femmine si é imposta, come giá nella 2ª Prova del Trofeo Giovanissimi, la brava Elisa Pizzini (Bentegodi) che ha staccato nettamente le sue avversarie. Gara strettissima tra Claudia Canta (Dibiasi) e Virginia Tiberti (CC Aniene) che si sono classificate con uno scarto di soli 0.05 centesimi!! La medaglia d’argento oggi é andata alla Canta, mentre il bronzo alla Tiberti.

 

Dalla piattaforma maschile a portarsi a casa la vittoria é stato Federico Semeria (CC Milano), seguito da Matteo Santoro (Marina Militare), mentre al terzo posto si é piazzato, grazie ad un ottimo doppio e mezzo indietro, Matteo Olmati (CC Aniene), che gli ha permesso di superare i favoriti Leonardo Torres (Bolzano Nuoto) e Matteo Cafiero (CC Milano).

L’ultima gara della mattina ha subito un’interruzione a causa di un problema tecnico; dopo una breve pausa la prova é ripresa, ma ricominciando dal primo tuffo.

Questa é stata la terza ed ultima prova di selezione per i Campionati Europei e la situazione era molto molto agguerrita, con 4 atleti praticamente a pari punti e pronti a giocarsi il tutto per tutto.

Cosí é stato, ma non tutti hanno retto lo stress: per Edoardo Semeria (CC Milano) é stato nel doppio e mezzo rovesciato, per Stefano Belotti (Bergamo Tuffi) il triplo e mezzo avanti, per Kay Torres (Carabinieri) ildoppio e mezzo indietro e per Riccardo Giovannini (Fiamme Oro) il doppio e mezzo ritornato.

Nonostante tutto Torres ha espresso una qualitá maggiore in tutti i suoi altri tuffi, arrivando e superando i 400 punti e mettendosi la medaglia d’oro al collo. Al secondo posto Giovannini, mentre a chiudere il podio ci ha pensato Semeria.

 

Ad iniziare gli juniores maschi dal trampolino di 1 metro, in una gara che si é rilevata per alcuni problematica: diversi errori gravi, imprecisioni, anche qualche tuffo nullo.

A condurre la gara dal primo all’ultimo tuffo é stato Antonio Volpe (Cosenza Nuoto), che non ha avuto problemi a vincere la medaglia d’oro nonostante qualche imprecisione. Seconda posizione per Julian Verzotto (Bolzano Nuoto) che ha capitalizzato sui due errori del favorito Davide Baraldi (Canottieri Milano), errori commessi nell’uno e mezzo indietro e nel doppio e mezzo rovesciato, ma che non gli hanno precluso la medaglia di bronzo.

 

A seguire la piattaforma femminile per la categoria juniores: in gara la tuffatrice italo-canadese Sarah Jodoin Di Maria (MR Sport) che essendo in attesa di essere naturalizzata ha gareggiato fuori classifica, ma che avrebbe vinto con l’ottimo punteggio di 375.30.

Non da meno Giulia Vittorioso (MR Sport) che con 322.95 punti si é messa la medaglia d’oro al collo: per lei una buona gara, con qualche impreciosione nelle fasi finali dei suoi tuffi. Qualche errore in piú per Silvia Murianni (Dibiasi) che le hanno fatto perdere punti preziosi, il distacco dalla prima posizione é stato infatti di 50 punti; ciononostante per lei é arrivata la medaglia d’argento. In terza posizione invece Giorgia Schiavone (Trieste Tuffi) con 259.50 punti.

L’ultima gara di questa prima giornata ha visto le atlete della categoria ragazze tuffarsi dal trampolino di 3 metri. In questa prova si é distinta Maia Biginelli (Fiamme Oro) che con una serie di tuffi regolare é riuscita ad imporsi sulla sua avversaria Elettra Neroni (Dibiasi) che invece ha commesso un paio di errori, uno nel doppio e mezzo indietro ed uno nel doppio e mezzo rovesciato, finendo seconda, con un punto di vantaggio su Lucia Zebochin (US Triestina), la cui gara peró non é stata brillante.

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter