Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto | FINA 

Hangzhou (Cina), Martedì 11/Domenica 16 Dicembre 2018 – 14i Campionati del Mondo FINA (25m)/Bilancio dell’Italia

HANGZHOU/MONDIALI CORTA: Italia “forza 7”, di nuovo protagonista

Sesta nel Trofeo dei Campionati (Classifica per Nazioni) e tredicesima nel medagliere con 7 medaglie (nel ranking pesa l’assenza di medaglie d’oro), l'Italia porta a casa un buon risultato: 3 argenti e 4 bronzi ( con 12 medagliati, grazie alle staffette); 7 quarti posti; 17 record italiani; 5 migliori prestazioni italiane in tessuto; 36 primati personali. Mondiali dominati da Stati Uniti e Russia.

  • Share
Convegno Allenatori di Nuoto FIN SIT 2018

 

 

 

 

 

 

Sette medaglie per l’Italia, 3 d’argento e 4 di bronzo, il bottino finale dei 14i Campionati del Mondo in vasca corta, svoltisi a Hangzhou dall’11 al 16 dicembre. Nessuna medaglia d’oro, dunque, mancanza costata alcune posizioni nel medagliere dove l’Italia va a occupare il 13° posto. Invece, nella Classifica per Nazioni, che tiene conto di tutti i piazzamenti in finale, l’Italia chiude al sesto posto.

Il buon risultato per l’Italia è espresso da queste cifre: 3 argenti e 4 bronzi (con 12  medagliati, grazie alle staffette); 7 quarti posti, alcuni per un nonnulla; 17 record italiani, 11 individuali – di questi ben 5 firmati da Martina Carraro nei 50 rana (3) e 100 rana (2) e 6 di staffetta; 5 migliori prestazioni italiane in tessuto; 36 primati personali.

Nelle valutazioni finali occorre considerare le assenze di alcuni grandi campioni capaci di dominare le gare di cui sono specialisti. Fra essi l’americana Katie Ledecky, la svedese Sarah Sjostrom, l’australiana Cate Campbell e il britannico Adam Peaty. Presente, ma per lui niente gare individuali, l’asso cinese Yang Sun. Da considerare che alcune grandi potenze del nuoto erano presenti con rappresentative ridotte, dunque incapaci di competere per le prime posizioni della Classifica per Nazioni.

La Gran Bretagna ha snobbato pressoché totalmente la competizione inviando una squadra striminzita, composta soltanto da 3 elementi, una nuotatrice e due nuotatori. La Svezia se l’è cavata con 9 nuotatori, 3 donne e 6 uomini. Queste, invece, nell’ordine, le rappresentative più numerose: Giappone 37 elementi (18 donne, 19 uomini); Cina 36 ((21, 15); Russia 34 (15,19); Stati Uniti 29 (15, 14); Italia 28 (10, 18), Australia 20 (9, 11), Brasile 20 (4, 16).

Gli Stati Uniti e la Russia, che prosegue la sua scalata per tornare ai vertici del ranking mondiale delle nazioni, hanno occupato, nell’ordine, le prime due posizioni sia del Medagliere sia della Classifica per Nazioni.

Al terzo posto del medagliere, incredibilmente, l’Ungheria, grazie alle performance della “one woman band”, Katinka Hosszu, capace di vincere da sola 4 medaglie d’oro e una d’argento, spiegando con i fatti di avere superato brillantemente la rottura del sodalizio tecnico e coniugale con Shane Tusup, e di essere tornata ad essere la Lady di Ferro.

Il Trofeo FINA (FINA Trophy), che premia i migliori nuotatori individuali, curiosamente è stato vinto da due nuotatori che sono fra i più convinti critici delle FINA nella vicenda che oppone la Federazione internazionale all’ISL (International Swimming League), e cioè Katinka Hosszu e Chad Le Clos. Sotto le prime 10 donne e i primi 10 uomini.

Sono caduti 9 record del mondo, 3 individuali e 6 di staffetta. Quelli individuali sono stati realizzati dal giapponese Dayia Seto nei 200m farfalla, dal russo Kirill Prigoda nei 200m rana e dalla teenager australiana Ariarne Titmus nei 400m stile libero. La Titmus è un autentico talento; ha vinto anche i 200 metri ed è avviata a contendere a Katie Ledecky la supremazia mondiale nelle distanze intermedie dello stile libero. A livello individuale sono apparsi in gran forma anche i veterani Cameron van der Burgh (RSA) e Alia Atkinson (JAM), dominatori della gare di rana veloci (50 e 100 metri) rispettivamente fra i maschi e fra le femmine, e Ranomi Kromowidjojo vincitrice delle gare veloci femminili (50 e 100 stile libero e 50 farfalla).

Questo il consuntivo del DT Cesare Butini (in copertina) per quanto riguarda l’Italia: "Siamo molto soddisfatti. Abbiamo centrato gli obiettivi della vigilia che, oltre alle medaglie, erano di ottenere una presenza massiccia in finale e di rendere emulativo lo spirito di squadra. Il gruppo è stato compatto, dinamico, pronto a sacrificarsi e ha registrato una densità di risultati significativi malgrado un pizzico di sfortuna con l'alto numero di quarti posti, alcuni a pochi centesimi dal podio. L'unico momento fortunoso è avvenuto con la squalifica dell'Australia che ha consentito alla 4x100 mista di conquistare il bronzo con il record italiano. Stiamo affrontando il quadriennio nel modo giusto e siamo pronti a fronteggiare i 18 mesi che ci separano dall'olimpiade di Tokyo 2020 per crescere ulteriormente. Non dobbiamo sederci sugli allori, restare coi piedi per terra e continuare a lavorare. Ringrazio tutto lo staff federale, tecnico e sanitario; i ragazzi per l'impegno e il comportamento che rende la squadra sempre più unita e solidale; le società che coi loro tecnici hanno preparato benissimo gli atleti. Su Paltrinieri non posso che esprimere parole di elogio. E' tornato a nuotare ad altissimi livelli con una gara eccezionale, vicino al primato mondiale. Si è scontrato con un atleta di pari talento che con le sue attitudine è favorito in vasca corta. Ciò significa che è pronto per le prossime finali, dove troverà anche altri avversari forti come il tedesco Wellbrock, e a proseguire nell'avventura nel fondo. Tutti i ragazzi meriterebbero una menzione di elogio. Prendo ad esempio Carraro che è stata convocata con un upgrade, ha conquistato la medaglia individuale, contribuito alla staffetta e stabilito cinque record italiani, e ovviamente Federica Pellegrini, che si è comportata in modo eccezionale conquistando la 50esima medaglia di una carriera favolosa e mettendosi a disposizione delle staffette e della squadra".

 

 

Medagliere dell’Italia (7 – 0, 3, 4)

Argento

Simona Quadarella negli 800 stile libero in 8'08"03 mpt

Marco Orsi nei 100 misti in 51"03 RI

Gregorio Paltrinieri nei 1500 stile libero in 14'09"87

Bronzi

Gabriele Detti nei 400 stile libero in 3'37"54

Martina Carraro nei 50 rana in 29"59 RI

4x50 stile libero M in 1'22"90 RI

Santo Condorelli 21"27, Andrea Vergani 20"44, Lorenzo Zazzeri 20"57, Alessandro Miressi 20"62

4x100 mista F in 3'51"38 RI

3. Italia 3'51"38 RI

Margherita Panziera 58"39, Martina Carraro 1'04"47, Elena Di Liddo 56"41, Federica Pellegrini 52"11

Record Italiani (17)

Individuali (11)

50 Rana F

Martina Carraro 30"00 in batteria

Martina Carraro 29"79 in semifinale

Martina Carraro 29"59 in finale

100 Misti M

Marco Orsi 51"42 in semifinale 

Marco Orsi 51"03 in finale

50 Farfalla M

Piero Codia 22"76 in semifinale

100 Rana F

Martina Carraro 1'04"87 in semifinale

Martina Carraro 1'04"73 in finale

100 Farfalla F

Elena Di Liddo 56"06 in semifinale

200 Misti F

Ilaria Cusinato 2'06"17 in finale

800 Stile Libero M

Gregorio Paltrinieri in 7'30"31 al passaggio dei 1500 in finale

Staffette (6)

4x50 Mista M in 1'31"54

Simone Sabbioni 23"40, Fabio Scozzoli 25"51, Marco Orsi 22"23, Santo Condorelli 20"40

4x50 Stile Libero M in 1'22"90

Santo Condorelli 21"27, Andrea Vergani 20"44, Lorenzo Zazzeri 20"57, Alessandro Miressi 20"62

4x200 Stile Libero F in 7'44"82 In Batteria

Margherita Panziera 1'56"78 pp, Erica Musso 1'56"13, Federica Pellegrini 1'54"09, Simona Quadarella 1'57"82

4x200 Stile Libero F in 7'43"18 in finale

Margherita Panziera 1'56"71 pp, Erica Musso 1'56"65, Federica Pellegrini 1'52"66, Simona Quadarella 1'57"16

4x100 Mista M in 3'26"11 in batteria

Simone Sabbioni 51"61, Nicolò Martinenghi 57"23, Matteo Rivolta 49"89, Alessandro Miressi 47"38

4x100 Mista F In 3'51"38

Margherita Panziera 58"39, Martina Carraro 1'04"47, Elena Di Liddo 56"41, Federica Pellegrini 52"11

Migliori Prestazioni Italiane In Tessuto (5)

400 Misti F

Ilaria Cusinato 4'28"02 in batteria

Ilaria Cusinato 4'27"88 in finale

100 Misti F

Ilaria Cusinato 59"75 in batteria

800 Stile Libero F

Simona Quadarella 8'08"03 in finale

200 Misti F

Ilaria Cusinato 2'07"11 in batteria

Primati Personali (36)

200 Farfalla M

Federico Burdisso 1'54"10 in batteria

400 Misti F

Ilaria Cusinato 4'28"02 mpt in batteria

Ilaria Cusinato 4'27"88 mpt in finale

100 Rana M

Nicolò Martinenghi 57"27 pp eguagliato in batteria

100 Dorso F

Margherita Panziera 58"14 in batteria

Margherita Panziera 57"23 nella 1^ frazione della 4x100 mista in batteria

100 Stile Libero M

Santo Condorelli 47"23 nella 1^ frazione della 4x100 sl in batteria 

Santo Condorelli 46"76 nella 1^ frazione della 4x100 sl in finale

50 Rana F

Martina Carraro 30"00 RI in batteria

Martina Carraro 29"79 RI in semifinale

Martina Carraro 29"59 RI in finale

200 Stile Libero M

Filippo Megli 1'43"16 in batteria

Filippo Megli 1'42"62 nella 1^ frazione della 4x200 in finale

100 Misti F

Ilaria Cusinato 59"75 mpt in batteria

100 Misti M

Marco Orsi 51"42 RI in semifinale 

Marco Orsi 51"03 RI in finale

50 Stile Libero M

Lorenzo Zazzeri 21"32 in semifinale

Santo Condorelli =21"32 nella 1^ frazione della 4x50 sl in batteria

Santo Condorelli 21"27 nella 1^ frazione della 4x50 sl in finale

50 Farfalla F

Elena Di Liddo 25"66 in semifinale

800 Stile Libero F

Simona Quadarella 8'08"03 mpt in finale

50 Farfalla M

Piero Codia 22"76 RI in semifinale

100 Rana F

Martina Carraro 1'05"06 in batteria

Martina Carraro 1'04"87 in semifinale RI

Martina Carraro 1'04"73 in finale RI

200 Misti F

Ilaria Cusinato 2'07"11 mpt in batteria

Ilaria Cusinato 2'06"17 RI in finale

100 Farfalla F

Elena Di Liddo 56"62 in batteria

Elena Di Liddo 56"06 RI in semifinale

200 Stile Libero F

Margherita Panziera 1'56"78 nella 1^ frazione della 4x200 in batteria

Margherita Panziera 1'56"71 nella 1^ frazione della 4x200 in finale

1500 Stile Libero M

Domenico Acerenza 14'33"89 in batteria

100 Stile Libero M

Alessandro Miressi 46"84 =pp in semifinale

50 Rana M   

Nicolò Martinenghi 26"03 in semifinale

200 Dorso M

Matteo Restivo 1'51"58 pp batteria

800 Stile Libero M 

Gregorio Paltrinieri in 7'30"31 al passaggio dei 1500 in finale

 

Record del Mondo (9 – 3 individuali, 6 di staffetta)

400 Stile Libero Femminili Finale Titmus Ariarne Aus 3:53.92 14 Dic.*

200 Rana Maschili Finale Prigoda Kirill Rus 2:00.16 13 Dic.**

200 Farfalla Maschili Finale Seto Daiya Jpn 1:48.24 11 Dic.***

4x50 Femminile Finale Stati Uniti 1:42.38 12 Dic.****

4x50 Stile Libero Maschile Finale Stati Uniti 1:21.80 14 Dic.****

4x100 Stile Libero Maschile Finale Stati Uniti 3:03.03 11 Dic.****

4x200 Stile Libero Maschile Finale Brasile 6:46.81 14 Dec****

4x50 Stile Libero Mixed Finale  Stati Uniti 1:27.89 12 Dic.****

4x50 Mista Mixed Finale Stati Uniti 1:36.40 13 Dic.****

*Anche record dell’Oceania - **Anche record europeo -***Anche record asiatico - ****Anche record americani

 

Record del Mondo Juniores Maschili (4)

50 Dorso Finale Kolesnikov Kliment Rus 22.77 14 Dic.

100 Farfalla 1a Semifinale Hvas Tomoe Zenimoto Nor 50.49 12 Dic.

100 Misti 1a  Semifinale Kolesnikov Kliment Rus 50.90 13 Dic.

100 Misti Finale Kolesnikov Kliment Rus 50.63 14 Dic.

 

Le 20 Migliori Prestazioni Maschili dei Campionati secondo la Tabella Punti FINA

1 Stati Uniti Finale 4x50 stile libero maschile 1: 21.80 1029

2 Brasile Finale 4x200 stile libero maschile  6: 46.81 1016

2 Russia, Finale 4x200 stile libero maschile 6: 46.84 1016

4 Russia, Finale 4x50 stile libero maschile 1: 22.22 1013

5 Cina, Finale 4x200 stile libero maschile 6: 47.53 1011

6 Seto Daiya Jpn, Finale 200 farfalla maschili 1: 48.24 1008

7 Prigoda Kirill Rus, Finale 200 rana maschili 2: 00.16 1007

8 Le Clos Chad, Finale 200 farfalla maschili 1: 48.32 1006

9 Stati Uniti Finale 4x100 stile libero maschile 3: 03.03 1004

10 Russia, Finale 4x100 stile libero maschile 3: 03.11 1003

11 Santos Nicholas Bra, Finale 50 farfalla maschili 21.81 998

12 Russia, Finale 4x50m mista maschile 1: 30.54 996

12 Romanchuk Mykhailo Ukr, Finale 1500 stile libero maschili 14: 09.14 996

14 Stati Uniti, Finale 4x200 stile libero maschile 6: 49.84 994

15 Paltrinieri Gregorio Ita, Finale 1500m stile libero maschili 14: 09.87 993

16 Italia, Finale 4x50 stile libero maschile 1: 22.90 989

16 Morozov Vladimir Rus,  Finale 50 stile libero maschili 20.33 989

18 Seto Daiya Jpn, Finale 400 misti maschili 3: 56.43 988

19 Stati Uniti, Finale 4x100 mista mschile 3: 19.98 987

20 Russia, Finale 4x200 stile libero maschile 6: 51.17 984

Altre Prestazioni Italiane maschili sopra i 950 Punti

43 Italia, Finale 4x100 stile libero maschile 3: 05.20 969

50 Italia, Finale 4x50m mista maschile 1: 31,54 964

52 Scozzoli Fabio,  Semifinale 100 Rana maschili 56.30 963

65 Orsi Marco, Finale 100m misti maschili 51.03 957

74 Scozzoli Fabio, Finale 100 Rana maschili 56.48 954

78 Italia, Finale 4x200 stile libero maschile 6: 55.67 952

 

Le 25 Migliori Prestazioni Femminili dei Campionati secondo la Tabella Punti FINA

1 Stati Uniti, Finale 4x50 Mista 1: 42.38 1026

2 Titmus Ariarne Aus, Finale 400 Stile Libero 3: 53,92 1007

3 Wang Jianjiahe Chn, Finale 400 stile libero 3: 54.56 999

4 Stati Uniti, Finale 4x50 Stile Libero 1: 34.03 996

5 Stati Uniti, Finale 4x100 Mista 3: 45.58 994

6 Cina, Finale 4x200 Stile Libero 7: 34.08 991

7 Kromowidjojo Ranomi Ned, Finale 50 farfalla 24.47 989

8 Stati Uniti, Finale 4x200 Stile Libero 7: 35.30 983

9 Stati Uniti, Finale 4x100m Stile Libero 3: 27.78 982

10 Olanda, Finale 4x50 Stile Libero 1: 34,55 979

11 Olanda, Finale 4x100 Stile Libero 3: 28.02 978

11 Dahlia Kelsi Usa, Finale 100 Farfalla 55.01 978

13 Smoliga Olivia Usa, Finale 100 Dorso 55.47 976

13 Australia Aus, Finale 4x200m Stile Libero 7: 36.40 976

15 Smoliga Olivia Usa, Finale 50 Dorso 25.88 975

15 Russia, Finale 4x200 Stile Libero 7: 36.64 975

17 Titmus Ariarne Aus, Finale 200 Stile Libero 1: 51.38 974

17 Dahlia Kelsi Usa, Semifinale 100 Farfalla 55.09 974

19 Hosszu Katinka Hun, Finale 400 Misti 4: 21.40 972

20 Cina, Finale 4x50m Mista 1: 44,31 970

21 Wang Jianjiahe Chn, Finale 800 Stile Libero 8: 04.35 969

22 Hosszu Katinka Hun, Finale 200 Misti 2: 03.25 966

22 Kromowidjojo Ranomi Ned, Finale 50 Stile Libero 23.19 966

24 Comerford Mallory Usa, Finale 200 Stile Libero 1: 51.81 963

24 Olanda, Finale 4x50m Mista  Finale 1: 44.57 963

24 Bratton Lisa Usa, Finale 200 Dorso 2: 00.71 963

Nella graduatoria delle prime 80 figura soltanto un’italiana, Simona Quadarella, al 53° posto con la sua performance nella finale degli 800 stile libero, 8:08.03, 947 punti

 

Trofeo FINA (FINA Trophy – Primi 10)

Uomini

1 Le Clos Chad Rsa 13  

2 Seto Daiya Jpn 10 + 2 = 12*

3 Murphy Ryan Usa 11

3 Dressel Caeleb Usa 11

5 Van Der Burgh Cameron Rsa 10

5 Rylov Evgeny Rus 10

7 Prigoda Kirill Rus 6 + 2 = 8*

7 Kolesnikov Kliment Rus 8

7 Morozov Vladimir Rus 8

7 Rapsys Danas Ltu 8

Donne

1 Hosszu Katinka Hun 24

2 Kromowidjojo Ranomi Ned 15

3 Titmus Ariarne Aus 10 + 2 = 12*

3 Atkinson Alia Jam 12

5 Smoliga Olivia Usa 10

5 Dahlia Kelsi Usa 10

7 Heemskerk Femke Ned 8

7 Wang Jianjiahe Chn 8

9 Margalis Melanie Usa 7

10 Comerford Mallory Usa 6

*Bonus di 2 punti per avere stabilito un record del mondo

 

Classifica per Nazioni (Trofeo dei Campionati)

Rank Nazioni Uomini Donne Mixed Tot.

1 Stati Uniti 448 579 72 1099

2 Russia 468 261 60 789

3 Giappone 302 331 56 689

4 Cina 198 396 0 594

5 Australia  238 276 46 560

6 Italia  249 254 48 551

7 Brasile 326 40 26 392

8 Olanda 34 225 64 323

9 Germania  160 130 24 314

10 Sudafrica  152 14 0 166

11 Ungheria  44 102 0 146

12 Francia  57 87 0 144

13 Bielorussia  109 12 0 121

14 Lituania  87 24 0 111

14 Repubblica Ceca  12 99 0 111

16 Finlandia  2 63 40 105

17 Svezia  39 40 0 79

18 Polonia  58 11 0 69

19 Austria  11 42 0 53

20 Portogallo  39 12 0 51

 

Medagliere per Nazioni

Rank    Nazione           O         A          B          Tot.

1.         Stati Uniti        17        15        4          35

2.         Russia  6          5          3          14

3.         Ungheria         4          1          0          5

4.         Paesi Bassi      3          6          2          8

5.         Cina               3          5          5          13

6.         Sudafrica        3          2          2          7

7.         Australia         2          2          8          12

8.         Giappone        2          1          5          8

9.         Brasile            2          0          6          8

10.       Giamaica         2          0          1          3

11.       Lituania           1          2          0          3

12.       Ucraina            1          0          0          1

13.       Italia               0          3          4          7

14.       Bielorussia        0          2          0          2

15.       Norvegia           0          1          1          2

16.       Austria                        0          1          0          1

17.       Irlanda                        0          0          1          1

17.       Germania          0          0          1          1

17.       G. Bretagna       0          0          1          1

17.       Francia                          0          0          1          1

17.       Trinidad&T.         0          0          1          1

17.       Belgio                0          0          1          1

17.       Polonia               0          0          1          1

 

Libro dei Risultati, delle Medaglie e dei Record:

http://www.omegatiming.com/File/Download?id=000112010CFFFFFFFFFFFFFFFFFFFF22

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter