Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto

Filippo Magnini, un addio a sorpresa ma scontato

MAGNINI: “Re Magno” chiude la sua leggendaria carriera

Il capitano della squadra azzurra lo ha annunciato sabato 2 dicembre agli Assoluti in vasca corta di Riccione dopo avere vinto l’ultima medaglia della sua epopea agonistica.

A 35 anni, 27 dei quali trascorsi fra le corsie, Filippo Magnini, capitano della Nazionale, campione del mondo dei 100m stile libero, la gara più prestigiosa ed anche la più difficile, per due volte consecutive, a Montreal nel 2006 e a Melbourne nel 2007 (due titoli “back to back”), ha detto basta. Lo ha fatto a Riccione, con un annuncio fuori programma, nella seconda giornata dei Campionati Italiani Assoluti in vasca corta, subito dopo essere salito sul podio per l’ultima volta della sua vita ma anche dopo non essere riuscito a qualificarsi per gli Europei nei 200 metri stile libero.
Continua a leggere...

Nuoto

Assoluti Primaverili 2015 - Le dichiarazioni dei protagonisti della terza giornata

Felicità Panziera: “Ho colto l’opportunità”. Dotto rialza la testa: “Un risultato appagante”

Da Margherita Panziera, terza italiana qualificata ai Mondiali 2015, a Luca Dotto, autore di un crono eccelso - il quinto dell'anno al mondo nel 2015 - nel corso della 4x100 sl, fino a Federica Pellegrini alle prove generali dei 200 stile libero di venerdì.

Da Margherita Panziera, terza italiana qualificata ai Mondiali 2015, a Luca Dotto, autore di un crono eccelso - il quinto dell'anno al mondo nel 2015 - nel corso della 4x100 sl, fino a Federica Pellegrini alle prove generali dei 200 stile libero di venerdì.
Continua a leggere...

Nuoto

Assoluti Primaverili 2015: le parole dei protagonisti della seconda giornata

Ponselè: “A Kazan per raddoppiare tra vasca e acque libere”. Rivolta e Scarcella, nel mirino i fasti iridati

Ecco le dichiarazioni di quattro tra i più positivi nuotatori della seconda giornata di Assoluti. Aurora Ponselè e Federico Turrini si godono il momento e i pass mondiali, ma guardano già oltre. Matteo Rivolta e Ilaria Scarcella ricominciano con delle prestazioni importanti, capaci di riportarli ai fasti - forse non a caso concisi con due Mondiali - di qualche stagione addietro.

Ecco le dichiarazioni di quattro tra i più positivi nuotatori della seconda giornata di Assoluti. Aurora Ponselè e Federico Turrini si godono il momento e i pass mondiali, ma guardano già oltre. Matteo Rivolta e Ilaria Scarcella ricominciano con delle prestazioni importanti, capaci di riportarli ai fasti - forse non a caso concisi con due Mondiali - di qualche stagione addietro.
Continua a leggere...

Nuoto

La stella del nuoto azzurro brilla a Riccione

Super Pellegrini nei 200 stile libero: "Mai nuotato un tempo così agli Assoluti"

Se i 200 dorso non l’avevano fatta sorridere, tutto un altro stato d’animo ha pervaso la campionessa veneta quando è apparso il suo risultato sul tabellone dello Stadio del Nuoto di Riccione: 1'55"69. Nella rassegna tricolore, la venticinquenne dell'Aniene era andata più forte soltanto coi superbody.

Se i 200 dorso non l’avevano fatta sorridere, tutto un altro stato d’animo ha pervaso Federica Pellegrini quando è apparso il suo tempo sul tabellone dello Stadio del Nuoto di Riccione: 1'55"69.
Continua a leggere...

Nuoto

Campionati Assoluti Primaverili - Terza giornata

Pellegrini tricolore nei 200 dorso, ma senza sorrisi: "Il tempo non rispecchia la mia forma, domani mi sentirò più a mio agio nei 200 stile"

Dopo la bella prova di martedì nei 400 stile libero, la campionessa veneta non è riuscita a ripetersi nei 200 dorso, nuotando più di un secondo più lenta dello scorso anno.

Nuotare a pancia in su non è il suo modo preferito, ma Federica Pellegrini ci teneva a fare bene nei 200 dorso odierni. La campionessa veneta ha trovato il titolo italiano (2’09”27), senza però riuscire a ripetere quanto fatto l’anno passato di questi tempi (2’08”05), seppur tanto basti per conquistare la qualificazione nella distanza agli Europei di Berlino.
Continua a leggere...

Nuoto

Intervista

Piccoli campioni crescono

Walter Bolognani analizza il movimento giovanile. "Bisogna dare più attenzione all'atleta e non al tempo che fa".

I tempi sono maturi. Non quelli cronometrici a cui Walter Bolognani, responsabile delle nazionali giovanili, non vuole dare troppo peso. L'ambiente dei giovani campioni sta maturando, ed è proprio questo il momento migliore per concentrarsi sui piccoli dettagli che fanno la differenza e che faranno fare il salto di qualità. Ecco la ricetta di Walter Bolognani.
Continua a leggere...
TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter