Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Il Blog di Gianfranco Saini

Riccione, 20 dicembre - Campionati Italiani Assoluti Invernali Open (50m)/Terza sessione

Sugli scudi Codia (100F)

Sorprendente vittoria di Leonardi nei 200m stile libero. La Guzzetti vince i 50 rana, Scozzoli vince i 100 rana e la Pirozzi i 400 misti.

  • Share

 

 

Highlights

La palma per il risultato tecnicamente più rilevante spetta a Piero CODIA, che fa suo il titolo dei 100 metri  farfalla in 52.79, dopo aver conquistato nella prima giornata quello dei 50. È la settima volta in stagione che l’atleta triestino nuota la distanza sotto i 53.0, che è in pratica il limite della classe europea. Dal confronto, che si annuncia assai teso, con Matteo RIVOLTA, in questa specialità non potranno che aversi risultati consistenti anche in termini di rendimento della attesissima staffetta mista dei prossimi Mondiali. Anche il secondo classificato, Tommaso ROMANI (1982), mette a segno un tempo significativo percorrendo la distanza in 53.64. Esattamente un anno or sono CODIA aveva nuotato in questa stessa manifestazione in 53.98, mentre ROMANI aveva percorso la distanza in 54.43. Al terzo posto, in un assai consistente 54.05, lo junior Francesco GIORDANO, numero uno europeo del suo anno di nascita e per questo inserito di diritto nel progetto “Destinazione Rio”.

Doppietta anche per Michela GUZZETTI, che si aggiudica i 50 rana in 32.09, miglior tempo italiano dell’anno solare.

Grande sorpresa nei 200 stile libero maschili, dove il titolo va a Luca LEONARDI, che dalla seconda serie sorprende tutti con un imponente progresso personale fino a 1:49.51. Questo è il primo titolo su una distanza superiore ai 100 metri di un nuotatore allenato da Fabrizio Bastelli, il quale, a seguito del successo nei 100 dorso di Stefano Mauro PIZZAMIGLIO su Mirco DI TORA (25.36-25.38), mette a segno il singolare primato di conquistare almeno un titolo italiano individuale con cinque diversi nuotatori nello stesso Campionato.

A Riccione ha infatti già portato alla vittoria, oltre ai citati LEONARDI e PIZZAMIGLIO, Ilaria BIANCHI nei 50 e 100 farfalla, Mirco Di Tora nei 100 dorso e Arianna BARBIERI nei 50 dorso.

Buone prestazioni nei 100 rana maschili, che il campione del mondo di ISTANBUL Fabio SCOZZOLI, si aggiudica con le pur ridotte energie che il virus che lo ha attaccato in Turchia gli ha lasciato. SCOZZOLI precede in 1:01.49 l’irriducibile Mattia PESCE (1:01.53) e poi, nell’ordine, Flavio BIZZARRI (1:01.82), Andrea TONIATO (1:01.85), Edoardo GIORGETTI (1:02.05) e Luca PIZZINI (1:02.32), che nuotano tutti in tempi sensibilmente migliori rispetto allo stesso periodo ed alla stessa manifestazione dello scorso anno.

Consueta dimostrazione di stile e di classe per Stefania PIROZZI nei 400 misti, che cerca il risultato clamoroso nel pomeriggio nei 200 farfalla. Pur passeggiando negli ultimi 100 metri, percorsi in un minuto e sette secondi, la napoletana conclude con un tempo ampiamente da finale europea (4:45.43). Va sottolineato che nella scorsa stagione, poi conclusa con una best performance di 4:40.88, per vincere questo titolo aveva nuotato in 4:47.26. Buon secondo posto per Alessia POLIERI (4:48.75), che nel 2011 si era dovuta accontentare del terzo posto in 4:53.62.

Concludiamo con la segnalazione dei tempi lanciati ottenuti da Luca DOTTO (47.99) e da Luca LEONARDI (48.05) nella frazione a stile libero della 4x100 mista del Gruppo Sportivo Forestale e delle FFOO ROMA, da loro condotte rispettivamente al terzo ed al primo posto finale. Sono prestazioni che non fanno che confermare gli ottimi esiti della prima giornata dei 100 stile libero.

 

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter