Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto

Mireia Belmonte prosegue il suo momento d'oro: terzo record del mondo in una settimana

Mireia Belmonte non si ferma: nuovo record del mondo, stavolta nei 1500 sl

Magica Mireia Belmonte Garcia. La 24enne spagnola ha trovato un nuovo incredibile primato mondiale nei 1500 stile libero ai Campionati invernali spagnoli di Sabadell. Il cronometro s ferma a 15'19''71. Cancellato di quasi tre secondi il record precedente che apparteneva alla sua ex compagna di allenamenti, la neozelandese Lauren Boyle.

  • Share

Mireia Belmonte Garcia non si ferma e il suo magic moment prosegue inesorabile. La formidabile nuotatrice spagnola, reduce da un superlativo Campionato Mondiale in vasca corta (3-7 dicembre scorsi), ha realizzato il nuovo record mondiale in vasca corta nei 1500 stile libero, distanza olimpica da Rio de Janeiro 2016. Il suo crono di oggi si è fermato a 15’19’’71, abbattendo di quasi tre secondi il precedente primato della neozelandese Lauren Boyle.

Dunque, dopo gli ultimi successi iridati nei 200 farfalla, nei 400 misti – con relativi record mondiali -, a cui ha aggiunto quelli su 400 e 800 stile libero (senza primato, però), Mireia tocca quota cinque primati correnti nel bacino da 25 metri. Oltre a quelli citati, la catalana deteneva già dal 2013 le migliori prestazioni mai nuotate su 400 e 800 stile libero. Insomma, la vasca corta parla spagnolo grazie a lei. E con il risultato realizzato stamane, Mireia supera per l’ennesima volta – dopo le sfide stravinte a Doha - l’Iron Lady Katinka Hosszu. Stavolta solo a livello statistico, però. Già perché la campionessa magiara è “ferma” a quota quattro record del mondo – 100 e 200 dorso e 100 e 200 misti, dopo lo smacco subìto dalla rivale nei 400, a Doha.

Le superbe 60 vasche del primato odierno sono arrivate ai Campionati invernali spagnoli in corso di svolgimento a Sabadell, dove la 24enne si allena agli ordini del suo tecnico Fred Vergnoux, sono arrivate grazie a una regolarità impressionante: 5’’06’’, 5’05’’ and 5’07’’ Questi gli split della sua gara splendida, suddividendo il 1500 in tre tranche. Ma i trionfi di questo dicembre sono solo il culmine di un’annata che le ha regalato anche due vittorie agli Europei in vasca lunga a Berlino – 200 farfalla e 1500 sl – due argenti nei 400 misti e negli 800 stile libero e due bronzi nei 400 sl e soprattutto nella 5km in acque libere, disciplina nella quale si era cimentata per la prima volta.

Il precedente della neozelandese Boyle – che è stata compagna d’allenamento della mezzofondista europea - risaliva al 4 agosto scorso, a Wellington, quando stupì il mondo toccando in 15’22’’68 ai Campionati invernali del paese oceanico. Primato “travagliato” e approvato dalla FINA soltanto due mesi più tardi dopo alcune verifiche sulla vasca della capitale neozelandese. Allora, la campionessa oceanica sopravanzò la detentrice precedente: proprio la Belmonte (15’26’’95).

 

Photo Giorgio Scala/Deepbluemedia/Insidefoto

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter