Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Tuffi

Prime medaglie della stagione assegnate a Bolzano

Trofeo di Natale: i risultati della prima giornata

Cristofori vince il testa a testa con Rinaldi da 1 metro, Bertocchi di misura su Bilotta da 3 metri. Baraldi e Pellacani vincono nella categoria juniores, Zebochin e Belotti tra i ragazzi.

  • Share

Sotto una leggera nevicata questa mattina a Bolzano sono iniziate le gare del Trofeo di Natale; le prime atlete ad entrare in acqua sono state le "ragazze" dal trampolino di 3 metri, seguite poi dai "ragazzi" dalla piattaforma.

Il Trofeo é la prima prova di selezione per i Campionati Europei giovanili che si terranno ad Helsinki ad inizio luglio ed é quindi un importante test in vista degli appuntamenti del 2018.

Il primo podio é andato a Lucia Zebochin (Triestina nuoto) che, nonostante non sia stata del tutto brillante nei tuffi liberi, si é portata a casa la medaglia d'oro con 293.60 punti; a quindici punti di distanza Delfina Calissoni (CC Aniene) e a seguire Alissa Clari (Triestina nuoto) che ha cosí "regalato la seconda medaglia al suo club. Il limite per poter partecipare agli Eurojuniors é di 307 punti.

 

Per la piattaforma maschile la sfida é stata molto tirata perché gli atleti in grado di vincere erano parecchi, a partire da Riccardo Giovannini (Fiamme oro), e poi con Stefano Belotti (Bergamo tuffi), Tommaso Zannella (MR Sport), Francesco Casalini (Bergamo tuffi), Kay Torres (Carabinieri) e Andrea Barnaba (Triestina nuoto).

La gara é stata molto tirata: l'oro é stato conteso tra Belotti e Giovannini, mentre il bronzo tra Zannella e Casalini. Solo dopo l'ultimo tuffo la classifica é stata chiara: prima posizione per Belotti con 357.60 punti, seconda per Giovannini con 350.45 e terza per Casalini con 319.05 punti. Il punteggio per gli Eurojuniors é di 325 punti.

 

Quattro le gare svolte nel pomeriggio. Nella prima, trampolino 1 metro categoria juniores maschi, assente uno dei favoriti, Antonio Volpe (Cosenza nuoto); il cosentino infatti sta avendo qualche problema alla schiena ed a preferito rinunciare.

A guadagnare la vittoria é stato Davide Baraldi (CC Milano) che, anche se non pienamente soddisfatto, si é detto felice del risultato; si é piazzato alle sue spalle Loris Sembiante (Fiamme oro), mentre al terzo posto troviamo Andrea Fonda (Triestina nuoto). 419 i punti richiesti per la partecipazione agli Eurojuniors.

 

La seconda prova pomeridiana é stata la piattaforma femminile per la categoria juniores; il punteggio richiesto per entrare a far parte della squadra nazionale per gli Europei giovanili é di 315 punti e l’unica ad averlo raggiunto é stata Chiara Pellacani (MR Sport) vincitrice con 336.70 punti.

A soli 9 punti dal limite la sua compagna di squadra Giulia Vittorioso (MR Sport) che per questo motivo non é stata del tutto soddisfatta della sua prestazione, in particolar modo del doppio e mezzo rovesciato; per lei 306.00 punti. Medaglia di bronzo per Camilla Tramentozzi (Fiamme oro) unica altra atleta, insieme a Pellacani, a portare tuffi liberi dalla piattaforma di 10 metri.

 

Le seniores femmine hanno invece gareggiato dal trampolino di 3 metri: nonostante l’erroraccio sul doppio e mezzo rovesciato carpiato, Elena Bertocchi (Esercito) si é aggiudicata la vittoria: ottimi tutti gli altri suoi tuffi liberi, sopratutto il triplo e mezzo avanti carpiato. Grande soddisfazione per Laura Bilotta (Fiamme oro) che al suo primo appuntamento ha migliorato di 20 punti il “best score” del 2017 e che con 271.50 punti si é conquistata la medaglia d’argento.

Anche la medaglia di bronzo é stata una piacevole sorpresa: é andata infatti alla piattaformista Flavia Pallotta (Dibiasi) che ha saputo capitalizzare sugli errori delle sue avversarie; per lei 205.75 punti.

 

Per l’ultima gara di questa prima giornata hanno gareggiato dal trampolino di 1 metro i seniores maschi; prova molto combatutta, con serie di tuffi liberi ad alta difficoltá eseguiti il piú delle volte in maniera ineccepibile.

I piú davano vincente Giovanni Tocci (Esercito), medaglia di bronzo ai Mondiali di quest’estate, ma ad un tuffo dalla conclusione la medaglia d’oro sembrava essere contesa solo tra due atleti: Tommaso Rinaldi (Marina Militare) e Adriano Ruslan Cristofori (Esercito), con Tocci e Lorenzo Marsaglia (Marina Militare) staccati di una decina di punti.

Ha avuto la meglio Cristofori, vincitore con 371.75 punti, con poco meno di due punti di vantaggio su Rinaldi che ha chiuso con 369.90 punti. Ce l’ha fatta a rimontare Tocci, che nonostante le imprecisioni della gara é riuscito a scavalcare Marsaglia all’ultimo tuffo.

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter