Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Pallanuoto | LEN 

Barcellona, Venerdì 27 Luglio 2018 – Campionati Europei/14a Giornata – 17° Torneo Femminile/8a Giornata

EURO 14/DONNE 8: l’Italia, travolta dalla Russia (14-8), è sesta

Il Setterosa chiude il torneo europeo con una netta sconfitta contro avversarie non irresistibili.

  • Share
33rd LEN European Water Polo Championships - Barcelona 2018

L’Italia chiude al sesto posto la 17a edizione dei Campionati Europei di pallanuoto femminile, alla piscina “Bernat Picornell” di Barcellona. Il Setterosa del CT Fabio Conti gioca sotto tono, a tratti male, ed è sorprendentemente surclassato dalla non irresistibile Russia per 14-8.

Bassa percentuale di trasformazione in superiorità numerica (5/15 + due rigori falliti da Bianconi e Garibotti), difesa vulnerabile e molta imprecisione al tiro sono ragioni che speiganola pesante sconfitta.

Avanti 3-2, poi 4-3 a inizio secondo tempo, l’Italia subisce due break di 4-0 che portano le russe prima sul 7-4, poi sull'11-6 e sul massimo vantaggio di 13-7. Nell'ultimo periodo la Russia gestisce i 30 secondi di possesso, spesso rinunciando al tiro.

Migliore marcatrice dell'incontro è Simanovich con 4 gol; nove le giocatrici russe a segno. Per le azzurre doppiette di Queirolo, Bianconi (in copertina) ed Emmolo e reti di Garibotti ed Aiello.

La partita è stata segnata da stati d'animo raccolti tra delusione, rammarico e voglia di rivalsa dopo le sconfitte di entrambe che hanno precluso l'accesso alla zona medaglia. A corrente alternata il percorso dell'Italia, argento olimpico e bronzo europeo uscente, sconfitta dalla Grecia (7-6), bloccata sul pareggio dall'Olanda (6-6) nella fase preliminare e poi eliminata dalla l'Ungheria (8-7). Anche la Russia, bronzo olimpico e mondiale, veniva da sconfitte di misura con Ungheria (8-7) e Spagna (12-11) nella prima fase, e con la Grecia (11-10) nei quarti di finale.

A fine torneo il CT Conti ammette che il bilancio non è positivo: “Non abbiamo vinto nessuna delle partite giocate contro le squadre di prima fascia. Però, malgrado la fase di rinnovamento, siamo al livello di tutte le altre. Dobbiamo lavorare per migliorare gli automatismi e diventare più cinici in fase offensiva. L'obiettivo stagionale era duplice, conquistare una medaglia e inserire nel gruppo ragazze che garantissero ciclicità. Siamo riusciti ad allargare la rosa, non a salire sul podio”.

 

Il Tabellino

Italia – Russia 8-14 (3-3, 3-5; 1-5, 1-1)

Italia: Gorlero, Tabani, Garibotti 1, Avegno, Queirolo 2, Aiello 1, Picozzi, Bianconi 2, Emmolo 2, Palmieri, Gragnolati, Dario, Lavi. Coach Conti.

Russia: Verkhoglyadova, Vakhitova 1, Prokofyeva 2, Karimova 1, Borisova, Gorbunova 2, Serzhantova 1, Simanovich 4, Timofeeva, Churzina 1, Ivanova 1, Rizhkova 1, Karnaukh. Coach Gaidukov.

Arbitri: Dutilh-Duman (Ned) e Santos (Por).

Note - Uscite per limite di falli Gorbunova e Borisova (R) nel 4° tempo. Superiorità numeriche: Italia 5/15 + 2 rigori falliti da Bianconi (parato) a 3'20 del 1° tempo e da Garibotti (palo) a 7'54 del 3° tempo; Russia 4/8. In porta per la Russia Karnaukh (n°13).

 

Partite dal vivo, statistiche dettagliate e play-by-play su www.len.eu

Foto di Andrea Staccioli/Insidefoto.com - Deepbluemedia.eu

 

 

 

 

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter