Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto

Ginevra, Venerdì 19/Domenica 21 Gennaio 2018 – 51° Meeting CIG Challenge Intl. (50m)

SIMONA QUADARELLA e CHARLOTTE BONNET, triple che convincono

La mezzofondista romana s’impone nei 400-800-1500 stile libero; la velocista francese fa suoi i 50-100-200 stile libero. Successo di Elena Di Liddo nei 100 farfalla.

Qualificata presenza italiana al tradizionale Meeting di Ginevra, in vasca lunga. Da Verona tutto il gruppo allenato da Matteo Giunta; da Roma Simona Quadarella, Elena Di Liddo e altri. Risultati ovviamente modesti in questi allenamenti sotto forma di gare. Due soli i crono oltre i 900 punti della Tabella FINA: il 53.72 della francese Charlotte Bonnet nei 100m stile libero (910 punti), e il 53.69 del giapponese Ryosuke Irie nei 10m dorso (905).
Continua a leggere...

Nuoto

Sydney (Australia), Venerdì 19/Domenica 21 Gennaio 2018 – Campionati del Nuovo Galles del Sud (50m)

CATE CAMPBELL, stella del Sud con un poker di vittorie

La super sprinter aussie vince 50-100-200 stile libero e 50 farfalla. Gregorio Paltrinieri vince i 1500 stile libero. Si rivela lo junior Elijah Winnington, primo nei 200 e 400 stile libero.

La stagione 2018 è soltanto all’inizio ma la rovente estate australiana s’infiamma già grazie ad alcune prestazioni di notevole valore. Merito soprattutto della super sprinter Cate Campbell, vincitrice di quattro gare, 50m farfalla e 50-100-200m stile libero. Fra i protagonisti anche Gregorio Paltrinieri che proprio non vuole perdere i suoi 1500 metri stile libero. Andiamo per ordine.
Continua a leggere...

Nuoto

Singapore, Sabato 13 gennaio 2018

Schooling, no ai Giochi del Commonwealth

Il campione olimpico dei 100 farfalla salterà l’importante manifestazione sulla Gold Coast e finalizzerà la sua preparazione per i Giochi Asiatici del 2018 in Indonesia.

Joseph Schooling (in copertina e sotto), campione olimpico dei 100 metri farfalla, non gareggerà ai Giochi del Commonwealth di quest'anno, che si svolgeranno prossimamente sulla Gold Coast, in Australia. Lo ha annunciato sabato scorso la federnuoto di Singapore. Nella dichiarazione rilasciata dalla Singapore Swimming Association si afferma che la decisione è stata presa per permettere a Schooling di concentrarsi sui Giochi Asiatici del 2018 che si svolgeranno a Jakarta Palembang 2018, in Indonesia, dal 18 agosto al 2 settembre.
Continua a leggere...

Nuoto

Melbourne (AUS), Domenica 14 Gennaio 2018 – Campionati Open di Vittoria (50m)

GREGORIO l’australiano

Nella giornata di apertura dei Victoria Open Championships Paltrineri è giunto secondo nei 400 stile libero, sabato si è classificato terzo in una gara in mare sulla distanza di 1,2 km e domenica ha vinto i 1500 stile libero in piscina.

Ai Victoria Open Championships, in vasca lunga, Gregorio Paltrinieri ha vinto i 1500m stile libero gara di cui è campione olimpico, mondiale ed europeo. Il nuotatore emiliano ha vinto in 15:12.96 davanti al giapponese Ayatsugu Hirai secondo in 15:21.33 e all'amico-rivale e compagno di allenamenti australiani Mack Horton, terzo in 15:25.80 (in copertina Greg e Mack). In realtà sia Paltrinieri che Horton hanno voluto utilizzare la gara come test sugli 800 metri con Greg di poco primo in 7:58.27 (7:58.33 il tempo di passaggio di Horton).
Continua a leggere...

Nuoto

Austin (Texas, USA), Sabato 13/Domenica 14 Gennaio 2018 - TYR Pro Swim Series (50m)/1° Meeting – 3a e 4a Giornata

PRO SWIM SERIES 1/3-4: Molly Hannis sfiora il record del mondo nei 50 rana

Vincono ancora le juniores Regan Smith (50 dorso) e Bingjie Li (400 stile libero) e i veterani Matt Grevers (50 dorso) e Nathan Adrian (50 stile libero), .

Il miglior risultato tecnico della terza giornata del Meeting di Austin, in vasca lunga, è stato realizzato dall’americana Molly Hannis sui 50m rana da lei vinti in 29.71, a 23 centesimi dal record del mondo stabilito da Ruta Meilutyte ai Mondiali di Barcellona 2013 con 29.48. Il crono delle venticinquenne californiana (in copertina) equivale a 976 punti della Tabella FINA.
Continua a leggere...

Nuoto

Austin (Texas, USA), Venerdì 12 Gennaio 2018 - TYR Pro Swim Series (50m)/1° Meeting – 2a Giornata

PRO SWIM SERIES 1/2: nuova gloria per le teenager

Ancora successi per le juniores Regan Smith (100 dorso), Taylor Ruck (100 stile libero), Bingjie Li (800 stile libero). Doppia vittoria per Chase Kalisz. L’americano vince i 200 farfalla e i 200 misti. Al cinese Zibei Yan anche i 100 metri rana.

Maggiore protagonista della seconda delle quattro giornate del Meeting di Austin, in svolgimento al “Lee and Joe Jamail Texas Swim Center” nella capitale del Texas, è la fenomenale junior americana Regan Smith (in copertina) che vince i 100m dorso con il crono tecnicamente più valido della giornata, 59.38 (937 punti FINA), davanti al talento canadese Taylor Ruck, 1:00.18, alla connazionale Olivia Smoliga, 1:00.23 e alla quattordicenne cinese Xuwei Peng, vincitrice dei 200m dorso nella prima giornata, qui quarta in 1:00.57. Al quinto posto un’altra giovanissima, la quindicenne americana Isabelle Stadden, in 1:00.63.
Continua a leggere...

Nuoto

Austin (Texas, USA), Giovedì 11 Gennaio 2018 - TYR Pro Swim Series (50m)/1° Meeting – 1a Giornata

PRO SWIM SERIES 1/1: svettano le cinesine (e il cinese)

La quindicenne Bingjie Li vince i 200 stile libero, la quattordicenne Xuweui Peng i 200 dorso. Zibei Yan vince i 200 rana maschili.

Si apre con qualche sorpresa il meeting di Austin, prima tappa del circuito TYR (negli anni scorsi Arena) Pro Swim Series, che tradizionalmente apre la stagione del nuoto in vasca lunga da 50 metri negli Stati Uniti.
Continua a leggere...

Nuoto

San Pietroburgo (Russia), Venerdì 22/Sabato 23 Dicembre 2017 – Salnikov Cup (25m)

KLIMENT KOLESNIKOV, il nuovo Popov?

Nell’ultimo meeting della stagione il diciassettenne fuoriclasse russo ha stabilito il primato mondiale assoluto dei 100 dorso e il primato mondiale juniores dei 200 stile libero. Inoltre ha vinto anche i 100 stile libero e i 50 dorso. In evidenza anche la tredicenne farfallista russa Aleksandra Sabitova.

A Copenhagen Kliment Kolesnikov (in copertina) vinse la medaglia d’oro dei 100m dorso in 48.99 (davanti a Simone Sabbioni che concluse in 49.68 ma lo batté sui 50m dorso), rimanendo a 7 centesimi dal record mondiale assoluto. Ieri, alcuni giorni dopo la fine dei Campionati Europei, nella prima giornata della Salnikov Cup, a San Pietroburgo, l’emergente grande talento russo, appartenente all’ Energy Standard team, ha vinto la gara in 48.90 (24.09/24.81), tempo che migliora di 2 centesimi il record precedente, detenuto dall’americano Matt Grevers, campione olimpico 2012, con 48.92.
Continua a leggere...

Nuoto | LEN 

19i Campionati Europei LEN in Vasca Corta (25m) – Bilancio dell’Italia

EUROPEI IN VASCA CORTA – Grande prestazione dell’Italia

Grazie alle imprese individuali (cinque medaglie d’oro) e al collettivo (42 primati personali) l’Italia ha vinto il Trofeo dei Campionati e si è classificata terza nel medagliere (seconda per numero di medaglie).

Domenica scorsa, 17 dicembre, alla Royal Arena di Copenhagen, l’Italia ha chiuso un’annata agonistica molto positiva con un'altra partecipazione di successo ai Campionati Europei in Vasca Corta . La squadra italiana ha primeggiato nel Trofeo dei Campionati (la Classifica per Nazioni), con 959 punti. Sul podio delle nazioni con gli azzurri anche la Russia (901) e l'Ungheria (705). Un successo meritato maturato gara dopo gara, reso possibile dalle buone prestazioni di quasi tutti i componenti della squadra – 42 i primati personali – e consolidato grazie alle tre medaglie d’oro vinte nell’ultima giornata.
Continua a leggere...

Nuoto

Verona, Martedì 20 Dicembre 2017 – Triplice intervento chirurgico

NICOLO’ MARTINENGHI, tre interventi per respirare meglio

Il ranista si è sottoposto al triplice intervento subito dopo essere volato nelle città scaligera direttamente dagli Europei di Copenhagen

Lunedì scorso Nicolò Martinenghi è volato direttamente da Copenhagen a Verona per sottoporsi a un triplice intervento chirurgico programmato da tempo: asportazione delle tonsille, dei turbinati e raddrizzamento del setto nasale deviato dalla nascita. Ai Mondiali di Budapest le prestazioni di Martinenghi furono danneggiate da una fastidiosa tonsillite. Assieme all’asportazione dei turbinati e al raddrizzamento del setto nasale l’intervento multiplo consentirà al promettente ranista di respirare meglio, con indubbi vantaggi per le sue prestazioni.
Continua a leggere...
TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter