Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Il Blog di Gianfranco Saini

Confronto tra Campionati Italiani Assoluti Primaverili e Campionati Russi (50m)

Russi meglio degli Azzurri (ma di poco)

Vladimir Morozov, Daria Ustinova e Veronika Popova le star, rispettivamente con quattro, tre e due titoli individuali ciascuno.

  • Share
MOROZOV Vladimir, Russia RUS

I Campionati Russi 2014, disputati a Mosca dal 13 al 17 maggio, cinque settimane dopo i primaverili di Riccione, si sono conclusi con il miglioramento di quattro record nazionali assoluti e con una serie di interessanti risultati, che ha visto come protagonista principale in campo maschile Vladimir MOROZOV (Photo G.Scala/Insidefoto/Deepbluemedia.eu), vincitore dei titoli nazionali dei 50 e 100 stile libero, dei 50 dorso e a pari-merito anche dei 50 rana, mentre in campo femminile continua la crescita delle diciassettenne dorsista Daria USTINOVA (tre titoli) e delle stile liberista Veronika POPOVA (due). 

Questi i riscontri tecnicamente più interessanti.

Record nazionali

50 do. uomini:           24.52, Vladimir MOROZOV (precedente=24.80,Morozov,aprile 2013, Kazan, Universiadi)

50 s.l. donne: 24.95, Rosalia Nasretdinova (precedente=25.00, Nasretdinova, giugno 2013)

200 s.l. donne:           1:55.93, Veronika Popova (1:56.84, Popova, Giochi Olimpici 2012, Londra)

50 fa. donne:             26.24, Svetlana Chimrova (precedente=26.32, Chimrova, agosto 2013, WR.JR.CH.)

 

Grande qualità dei primati di Vladimir MOROZOV nei 50 dorso, secondo miglior tempo mondiale dell’anno, nonché di Veronika POPOVA che entra nel club delle specialiste capaci di nuotare la distanza ad una media inferiore ai 29.0 secondi per vasca con un ottimo 1:55.93, terzo tempo europeo della stagione.

Conferma le sue qualità anche la diciassettenne campionessa del mondo juniores Rosalia NASRETDINOVA, che con 24.95 infrange la barriera della velocità media di due metri al secondo sulla distanza.

Svetlana CHIMROVA progredisce nei 50 farfalla fino 26.24, ma anche nei 100 con 58.24. Quarto tempo europeo nei 200 rana con 2:24.93 per Vitalina SIMONOVA.

 

Highlights

Vladimir MOROZOV nuota i due migliori tempi europei della stagione nei 50 stile libero con 21.55 e nei 100 con 48.25, ottenuto in semifinale.

In una fantastica finale dei 100 farfalla maschili Vyacheslav PRUDNIKOV e Nikita KONOVALOV si issano al primo e secondo posto delle graduatorie europee con 51.60 e 51.83,superando Steffen DEIBLER, precedente leader con 51.86, mentre l’argento olimpico Evgeny KOROTYSHKIN è terzo con 52.09.

Andrey SHABASOV scavalca Christopher CICCARESE al terzo posto delle liste europee dei 200 dorso con il tempo di 1:56.97.

Primo titolo nazionale del il diciottenne talento della velocità Evgeny SEDOV, che si impone nei 50 farfalla in 23.28, primato mondiale juniores della distanza.

In campo femminile Daria USTINOVA realizza una splendida tripla nelle tre prove di dorso, che nuota rispettivamente in 28.18, 59.78 e 2:08.02. Gli ultimi due tempi, rispettivamente il terzo e il primo della stagione in Europa, le valgono anche i primati mondiali juniores della distanza.

 

Grande sorpresa per l’eliminazione nella prima giornata di due big addirittura in eliminatoria: Nikita LOBINTSEV in nona posizione nei 400 stile libero, fuori di 0.78 secondi; l’altro numero uno dei 200 rana Vyacheslav SINKEVICH, escluso di un solo centesimo con il tempo di 2:17.58.

 

Il confronto Italia-Russia

Dopo questa premessa concludiamo il confronto tra i campionati nazionali delle principali potenze del nuoto europeo con quello tra i Campionati Primaverili Italiani e i “Nationals” russi, validi anche come selezione per i Campionati Europei di Berlino.

Nonostante il periodo notevolmente più lungo della preparazione sviluppata dagli atleti russi al momento della disputa dei loro campionati, nuotatori e nuotatrici azzurre escono benissimo dal confronto, sfiorando la parità nel numero di gare nelle quali il tempo del Campione Italiano è stato migliore di quello del Campione russo, che risulta essere a favore delle nostre nuotatrici per 9 a 8, e a favore dei russi tra gli uomini per 10 a 7, per un totale complessivo di 18-16 per la Russia nelle 34 gare.

Altri elementi di confronto sono ricavabili dalla successiva tabella (2) dei piazzamenti che sarebbero stati conseguiti in un campionato virtuale congiunto dai primi tre atleti dei due Paesi e dalla tabella (3) del numero di podi virtuali che i nuotatori di Italia e Russia avrebbero conseguito in un ideale Campionato unico.

Dall’esame della seconda di queste tabelle, gli azzurri escono vincitori nel confronto indiretto quanto al numero di podi virtuali, che sarebbero stati 55 a 47 in favore dei nuotatori italiani.  Dall’esame della prima, emerge invece la considerazione che l’Italia sembra di gran lunga meglio attrezzata della Russia nella competizione per la conquista della Classifica per Nazioni agli Europei di Germania. Infatti nelle gare maschili dello stile libero veloce e della farfalla, nelle quali la Russia esprime i suoi maggiori talenti, prevalendo nettamente nel confronto dei risultati dei rispettivi Campionati Nazionali, non vi è alcun dubbio che in sede di Campionato Europeo l’Italia possa figurare molto efficacemente con specialisti del calibro di DOTTO, ORSI, MAGNINI, RIVOLTA ed anche CODIA e PAVONE.

Allo stesso modo nel dorso femminile PELLEGRINI  nei 200 e BARBIERI nei 50 e 100,  eventualmente integrate dalla ZOFKOVA,  hanno mezzi tecnici adeguati per limitare sensibilmente il potenziale superiore della USTINOVA. 

Non c’è invece luce per lo squadrone dell’Est Europa nelle sei prove del mezzofondo femminile e maschile, gare nelle quali la Russia non può opporre alcun rappresentante di autentica caratura internazionale alla notevole qualità delle italiane e all’indiscussa superiorità europea del blocco degli azzurri.

 

Tabella di confronto tra i tempi necessari per vincere il titolo nei due Campionati

 

Tempi dei vincitori

ITALIA

 

RUSSIA

femmine

maschi

 

femmine

maschi

  50 

st. libero

25.37

22.10

 

24.95

21.55

 100 

st. libero

54.99

49.04

 

54.12

48.35

 200

st. libero

1.55.69

1.47.18

 

1.56.59

1.46.76

 400

st. libero

4.04.56

3.48.02

 

4.04.68

3.51.39

 800

st. libero

8.27.65

7.42.74

 

8.18.36

8.01.95

 1500

st. libero

16.11.70

14.44.50

 

16:33.45

15.17.25

 

 

 

 

 

 

 

 50 

dorso

28.56

24.65

 

28.18

24.52

 100

dorso

1.00.42

53.94

 

59.78

54.49

 200

dorso

2.09.27

1.57.21

 

2.08.02

1.56.97

 

 

 

 

 

 

 

  50 

rana

31.09

27.38

 

31.48

27.78

 100

rana

1.08.13

1:00.89

 

1.08.31

1.00.41

 200

rana

2.26.50

2.10.84

 

2.24.93

2.10.94

 

 

 

 

 

 

 

 50 

farfalla

26.22

23.85

 

26.24

23.28

 100

farfalla

58.27

52.49

 

58.23

51.60

 200

farfalla

2.07.82

1.57.73

 

2.10.85

1.56.98

 

 

 

 

 

 

 

 200

misti

2.13.66

2.00.34

 

2.12.20

1.59.87

 400

misti

4.36.75

4.14.58

 

4.42.00

4.17.55

 

È nettissima superiorità italiana nel mezzofondo maschile e femminile, con le gare dei 400-800 e 1500 in del tutto favorevoli ai nostri nuotatori, le cui prestazioni in un virtuale campionato congiunto avrebbero escluso dal podio i rappresentanti e le rappresentanti della Russia. Viceversa i velocisti russi, anche per la prova non trascendentale degli azzurri a Riccione, occupano il primo gradino del podio di un virtuale campionato unificato nelle tre gare dello stile libero maschile dai 50 ai 200 e in quelle dei 50 e 100 femminili.  Italia 7-5 sulla Russia in queste 12 gare; 5 a 1 per la Russia nelle sei gare di dorso; 4 a 2 per l’Italia in rana, pur senza SCOZZOLI;  4 a 2 per la Russia in farfalla, dove la parità sfugge di pochi centesimi nel confronto nei 100 femminili tra BIANCHI e CHIMROVA; equilibrio due a due nei misti, ma la superiorità effettiva di Ivan TROFIMOV su Federico TURRINI ci appare del tutto discutibile.

 

Tabella dei piazzamenti virtuali dei tre migliori nuotatori dei due paesi in

un ideale Campionato congiunto

Piazzamenti 3/3

ITALIA

 

RUSSIA

femmine

maschi

 

femmine

maschi

  50 

st. libero

3-4-5

4-5-6

 

1-2-6

1-2-3

 100 

st. libero

2-4-6

4-5-6

 

1-3-5

1-2-3

 200

st. libero

1-3-4

2-4-6

 

2-5-6

1-3-5

 400

st. libero

1-2-3

1-2-3

 

4-5-6

4-5-6

 800

st. libero

1-2-3

1-2-3

 

4-5-6

4-5-6

1500

st. libero

1-2-3

1-2-3

 

4-5-6

4-5-6

 

 

 

 

 

 

 

 50 

dorso

2-3-5

2-5-6

 

1-4-6

1-3-4

 100

dorso

2-3-4

1-2-5

 

1-5-6

3-4-6

 200

dorso

2-4-6

2-3-5

 

1-3-5

1-4-6

 

 

 

 

 

 

 

  50 

rana

1-2-4

1-2-5

 

3-5-6

3-4-6

 100

rana

1-4-6

4-5-6

 

2-3-5

1-2-3

 200

rana

2-3-6

1-5-6

 

1-4-5

2-3-4

 

 

 

 

 

 

 

 50 

farfalla

1-3-6

3-5-6

 

2-4-5

1-2-4

 100

farfalla

2-3-4

4-5-6

 

1-5-6

1-2-3

 200

farfalla

1-2-4

3-4-5

 

3-5-6

1-2-6

 

 

 

 

 

 

 

 200

misti

2-5-6

2-4-5

 

1-3-4

1-3-6

 400

misti

1-3-6

1-2-5

 

2-4-5

3-4-6

 

Nel confronto dei tre migliori nuotatori dei due paesi, gli italiani, preceduti 18-16 nel computo dei migliori tempi, si rifanno con un nettissimo 22 a 12 per quanto riguarda le seconde migliori prestazioni; 17 pari per le terze, mentre  per le quarte lo score  è di  19-15 per la Russia.   Il sesto tempo In 19 delle 34 gare e il quinto in 18, sono di un nuotatore o di una nuotatrice russa. Quadro di insieme quindi favorevole agli azzurri, che prevalgono nel zona di qualità dei primi tre tempi, mentre i russi occupano un maggior numero di posizioni in quella dei tempi dal quarto al sesto, più deboli.

 

Piazzamenti sul podio in un campionato virtuale congiunto Italia – Russia

Piazzamenti       1°-3° posto

femmine

 

maschi

ITALIA

RUS

 

ITALIA

RUS

50

st. libero

1

2

 

0

3

100

st. libero

1

2

 

0

3

200

st. libero

2

1

 

1

2

400

st. libero

3

0

 

3

0

800

st. libero

3

0

 

3

0

1500

st. libero

3

0

 

3

0

 

 

 

 

 

 

 

50

dorso

2

1

 

1

2

100

dorso

2

1

 

2

1

200

dorso

1

2

 

2

1

 

 

 

 

 

 

 

50

rana

2

1

 

2

1

100

rana

1

2

 

0

3

200

rana

2

1

 

1

2

 

 

 

 

 

 

 

50

farfalla

2

1

 

1

2

100

farfalla

2

1

 

0

3

200

farfalla

2

1

 

1

2

 

 

 

 

 

 

 

200

misti

1

2

 

1

2

 400

misti

2

1

 

2

1

 

 

32

19

 

23

28

 

In campo femminile le azzurre fanno registrare il miglior tempo in 10 gare: 4 dello stile libero, con la sola eccezione dei 50 e 100 metri; 2 nella rana, ancora con Vitalina SIMONOVA, a salvare l’onore russo con un tempo nei 200 metri (2:24.93) di grande fattura, con cui tiene a bada Giulia DE ASCENTIS e Elisa CELLI; 2 nella farfalla, con Svetlana CHIMROVA che impedisce “il pieno” alle italiane nuotando i 100 farfalla 4 centesimi di secondo più velocemente di Ilaria Bianchi (58.23-58.27), nuotatrice indubbiamente superiore alla russa; una nei misti, nei quali alla nettissima prevalenza cronometrica di Stefania PIROZZI nei 400 metri, le russe oppongono il crono di 2:12.20 di Viktoriya ANDREEVA nei 200 misti, che supera di misura la stessa PIROZZI (2:13.68) nel confronto. indiretto.

En plein delle russe dorso, grazie al talento di Daria USTINOVA, che piazza una notevole tripla, rompendo anche la barriera del minuto. Sarà però tutto da vedere il riscontro a Berlino nei 200 metri nel confronto con Federica PELLEGRINI.

Migliori tre tempi per le italiane nei 400, 800 e 1500 stile libero; primi due nei 50 rana e nei 200 farfalla; primo e terzo nei 200 stile libero e nei 400 misti; secondo e terzo nei 50 e 100 dorso, nei 100 farfalla e nei 200 rana: in tutte queste gare con margini che non lasciano spazi ad ipotesi di sovvertimento.

Viceversa, in nessuna gara, ad eccezione dei 50 stile libero, le russe sono mai in grado di nuotare con due atlete tempi migliori della campionessa italiana.

Tra gli uomini, migliori tre tempi degli azzurri nei 400, 800 e nei 1500 stile libero; primo e secondo tempo nei 50 rana, nei 100 dorso e nei 400 misti; primo nei 200 rana; secondo e terzo tempo nei 200 dorso. Migliori tre tempi per i russi nei 50 e 100 stile libero, nei 100 farfalla e nei 100 rana, ma in quest’ultima gara solo per l’assenza di Fabio SCOZZOLI, in grado, se presente, di riportare in equilibrio il numero di gare con vincitore a prevalenza italiana. Per i nuotatori russi, primo e secondo tempo nei 200 farfalla; primo e terzo tempo nei 200 stile libero; nei 50 dorso e nei 200 misti. Italia in vantaggio nel numero di podi virtuali, grazie ala superiorità in campo femminile per 32 a 20, mentre nel settore maschile si registra un 28 a 23 a favore dei russi. Il complesso dei podi virtuali è quindi di 55 a 47 per l’Italia.

A seguire, i podi delle cinque giornate, con in grassetto le gare in cui il tempo del vincitore russo è peggiore di quello del campione italiano dei Primaverili di Riccione; in verde quelle in cui è migliore.

 

1a giornata

400 stile libero maschili

1. KULIKOV Yevgeniy                       3:51.39

2. FODOROV Aleksandar                3:51.95

3. YERMAKOV Dmitriy                     3:52.98

 

400 misti femminili

1. MARTINOVA Iana                      4:42.00

2. MALYUTINA Victoria                 4:44.59

3. AMANOVA Ranokhon                               4:46.56

 

800 stile libero femminili

1. GORSHKOVA Elizaveta           8:42.15

2. IVANENKO Anastasia               8:47.30

3. OPENYSHEVA Irina                    8:53.23

 

50 rana femminili

1. BELOUSOVA Anna                     31.48

2. DEEVA Daria                                31.82

3. ARTEMYEVA Valentina             31.89

 

50 farfalla maschili

1. SEDOV Evgeny                           23.28

2. KONOVALOV Nikita                  23.45

3. KOPTELOV Evgeny                    23.92

 

Titoli virtuali                                      ITA   4 -  Russia 1

Podi virtuali                                       ITA 11 -  Russia 4

 

2a giornata

400 stile libero femminili

1. IVANENKO Anastasia               4:14.35

2. OPENYSHEVA Arina                   4:14.69

3. EGOROVA Anna 1998               4:16.85

 

1500 stile libero maschili

1. ABROSIMOV Kirill                      15:17.25

2. KULIKOV Evgeniy                       15:32.19

3. MAKSUMOV Ernest                  15:33.22

 

100 stile libero femminili

1. POPOVA Veronika                      54.21

2. ANDREYEVA Viktoria                    55.02

3. NESTEROVA Margarita              55.23

4. BAKLAKOVA Maria                     55.40

 

200 farfalla femminili

1. MARTINOVA Yana                     2:10.85

2. SHMAKOR Daria                      2:13.49

3. CHIMROVA Svetlana                                2:13.60

 

100 dorso maschili

1. ULYANOV Nikita                         54.08

2. SCHABASOV Andrey                   54.63

3. BORISOV Vitaliy                          54.93

 

200 rana maschili

1. PALATOV Alexandr                   2:10.94

2. FALKO Grigoriy                             2:11.45

3. KHOMENKO Ilya                        2:11.60

 

200 dorso femminili

1. USTINOVA Daria                         2:08.02

2. PAPUSHA Alexandra                 2:10.90

3. VERSHININA Kristina                2:11.68

 

Titoli virtuali                                      ITA   5 -  Russia 2

Podi virtuali                                       ITA 13 -  Russia 8

 

3° giornata

 

1500 stile libero femminili

1. GORSHKOVA Elisaveta           16:34.70

2. IVANENKO Anastasia                16:44.20

3. ARZHANTSEVA Irina                     16:59.08

 

100 stile libero maschili

1. MOROZOV Vladimir                 48.31

2. SUKHORUKOV Alexandr         48.66

3. FESIKOV Sergey                          48.76

4. GRECHIN Andrey                       48.80

4. IZOTOV Danila                               48.80

6. LOBINTSEV Nikita                        48.82

 

200 farfalla maschili

1. SKVORTZOV Nikolay                 1:56.98

2. KUDASHEV Alexandr                                1:57.42

3. LAZAREV Artem                          1:59.40

 

200 rana femminili

1. SIMONOVA Vitalina                   2:24.93

2. BELOUSOVA Anna                      2:27.67

3. CHAUN Anastasia                       2:28.48

 

200 misti maschili

1. TROFIMOV Ivan                           1:59.87

2. GORBUNOV Dmtriy                  2:00.39

3. TIKHONOV Alexandr                 2:00.66

 

50 dorso femminili

1. USTINOVA Daria                          28.18

2. PAPUSHA Aleksandra               28.71

3. KAMENEVA Maria                      29.11

 

50 rana maschili

1. NIKOLAEV Andrey                      27.78

1. MOROZOV Vladimir                  27.78

3. GOLOVIN Igor                              28.00

 

Titoli virtuali                                      ITA   2 -   Russia 5

Podi virtuali                                       ITA 11 -  Russia 10

 

 

4a giornata

800 stile libero maschili

1. KULIKOV Evgeniy                        8:01.95

2. FEDOROV Aleksandr                                  8:02.14

3. MAKSUMOV Ernest                    8:09.55

 

200 stile libero femminili

1. POPOVA Veronika                     1:55.93

2. ANDREEVA Viktoriya                    1:58.55

3. OPENYSHEVA Arina                    1:59.73

 

200 dorso maschili

1. SHABASOV Andrey                    1:56.97

2. RYLOV Evgeniy                            1:58.85

3. TARASEVICH Gregoriy                               1:59.59

 

100 farfalla femminili

1. CHIMROVA Svetlana                                 58.23

2. POLYAKOVA Anna                      59.68

3. LYAZEVA  Anastasia                    59.71

 

50 stile libero femminili

1. NASRETDINOVA Rosaliya            24.95

2. BAZAROVA Elizaveta                                25.14

3. KUDINOVO Ekaterina               25.78

 

50 dorso maschili

1. MOROZOV Vladimir                   24.52                   

2. FESIKOV Sergey                           24.88

3. ULYANOV Nikita                          24.89

 

Titoli virtuali                                      ITA   2 -   Russia 4

Podi virtuali                                       ITA 11 -  Russia 7

 

5a giornata

100 rana maschili

1. NIKOLAYEV Andriy                     1:00.41

2. FALKO Grigoriy                            1:00.66

3. LOBANOV Anton                        1:00.68

 

400 misti maschili

1. MAKOVICH Semen                    4:17.55

2. TIKHONOV Aleksandr               4:18.24

3. OSIPENKO Aleksandr                4:20.69

 

100 dorso femminili

1. USTINIVA Daria                          59.78

2. KLYAROVSKAYA Anastasia      1:01.67

3. PAPUSHA Aleksandra               1:01.70

 

200 stile libero maschili

1. LOBINTSEV Nikita                       1:46.76

2. SUKHORUKOV Alexander      1:47.39

3. ANDRUSENKO Vyacheslav     1:47.88

4. LOBUZOV Artem                        1:48.27

 

200 misti femminili

1. ANDREEVA Viktoriya                   2:12.20

2. SIMONOVA Vitalina                 2:13.92

3. AMANOVA Ranohon                               2:14.53

 

100 farfalla maschili

1. PRUDNIKOV Vyacheslav         51.60

2. KONOVALOV Nikita                  51.83

3. KOROTYSHKIN Evgeny             52.09

 

100 rana femminili

1. SIMONOVA Vitalina                                  1:08.31

2. BELUSOVA Anna                      1:08.59

3. IVANEEVA Natalia                     1:09.31

 

50 stile libero maschili

1. MOROZOV Vladimir                  21.55

2. GRECHIN Andrey                       21.94

3. FESIKOV  Sergey                        22.03

4. SEDOV Evgeny                             22.08

 

50 farfalla femminili

1. CHIMROVA Svetlana                                26.24

2. LYAZEVA Anastasia                    26.65

3. NASRETDINOVA Rosaliya             26.72

 

Titoli virtuali                                      ITA   3 -  Russia 6

Podi virtuali                                       ITA   9 -  Russia 18

 

 

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter