Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto

Lunedì 8 Maggio 2017 – Verso i Mondiali

Si preannuncia un SETTE COLLI stellare

Il meeting internazionale più longevo del mondo comincerà esattamente un mese prima dei Mondiali di nuoto di Budapest e vedrà la partecipazione di numerosi grandi campioni, desiderosi di testare lo stato di forma in vista della massima competizione dell’anno.

  • Share
Rio2016 Olympic Games

Il 23 giugno, esattamente un mese prima dell'inizio delle gare di nuoto in piscina ai Campionati del Mondo di Budapest, inizierà a Roma, nella splendida cornice del Foro Italico (vasca da 50 metri) il “Sette Colli”, il meeting più longevo e forse più prestigioso del mondo, che durerà tre giorni, fino al 25 giugno. Oltre ai migliori italiani, a partire da Gregorio Paltrinieri, Gabriele Detti (in copertina, nella foto di Giorgio Scala/Deepbluemedia.eu-Inside) e Federica Pellegrini, agli Azzurri già qualificati per i Mondiali* e a quelli che aspirano al ripescaggio in Nazionale, è prevista la partecipazione di numerosi nuotatori appartenenti all’élite internazionale.

Vi saranno alcuni campioni olimpici di Rio 2016 - Adam Peaty (GBR), Mack Horton (AUS) e Kyle Chalmers (AUS) -, e di Londra 2012, Ranomi Kromowidjojo (NED) e Chad Le Clos (RSA).

Peaty e Le Clos andranno ai Mondiali per difendere i rispettivi titoli vinti a Kazan, nel 2015. Come loro anche l’evergreen László Cseh (HUN), James Guy (GBR) e Daiya Seto (JPN).

Con Chalmers arriveranno dall’Australia gli sprinter Cameron McEvoy, James Roberts e James Magnussen e la mezzofondista Jessica Ashwood. Quasi al completo la rappresentativa britannica, forte anche dello sprinter Ben Proud - il più veloce del 2017 sui 50m stile libero, con 21.32 -, Jazz Carlin, Siobhan-Marie O'Connor, Stephen Milne, Duncan Scott, Chris Walker-Hebborn, Hannah Miley, Ross Murdoch, Georgia Davies, Kathleen Dawson e Calum Jarvis.

Anche l'Ungheria sarà presente con alcuni dei suoi migliori: oltre a Cseh vi saranno  le medaglie olimpiche di Rio Boglárka Kapás e Tamás Kenderesi; poi Dávid Verrasztó, Zsuzsanna Jakabos, Péter Bernek e Richárd Bohus.

Dall’Ucraina arriveranno Mykhaylo Romanchuk, Daryna Zevina e Andrey Govorov, mentre dall’Olanda, a far compagnia alla Kromowidjojo, vi saranno Femke Heemskerk e Marit Steenbergen.

 

*Azzurri già qualificati per i Mondiali (in ordine alfabetico)

Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre / Azzurra 91), Giacomo Carini (Fiamme Gialle / Can. Vittonino da Feltre), Martina Carraro (Fiamme Azzurre / Azzurra 91), Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle / Team Insubrika), Piero Codia (Esercito / CC Aniene), Gabriele Detti (Esercito / Team Lombardia), Silvia Di Pietro (Carabinieri / CC Aniene), Luca Dotto (Carabinieri / Larus Nuoto), Filippo Magnini (CC Aniene), Nicolò Martinenghi (NC Brebbia), Filippo Megli (FlorentiaNuotoClub), Alessandro Miressi (Fiamme Oro / CN Torino), Alice Mizzau (Fiamme Gialle / Team Veneto), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro / Coopernuoto), Federica Pellegrini (CC Aniene), Stefania Pirozzi (Fiamme Oro / Canottieri Napoli), Luca Pizzini (Carabinieri / Bentegodi), Simona Quadarella (Fiamme Rosse / CC Aniene), Matteo Restivo (FlorentiaNuotoClub), Fabio Scozzoli (Esercito / Imolanuoto), Federico Turrini (Esercito / Nuoto Livorno), Ivano Vendrame (Esercito / Larus Nuoto).

 

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter