Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto

Roma (Foro Italico), Venerdì 10/Lunedì 13 Agosto 2018 – Campionati Italiani di Categoria (50m)

CATEGORIA: Alessandro Miressi svetta con il nuovo record italiano dei 100 stile libero

Record italiano anche di Ilaria Bianchi: nei 100 farfalla ritocca il limite da lei stabilito a Londra nel 2012. In forma anche altri azzurri protagonisti agli Europei di Glasgow, in particolare Arianna Castiglioni e Federico Burdisso (6 titoli). Conferme da parte di alcuni giovani promesse.

  • Share
LEN European Aquatics Championships 2018

I Campionati Italiani di Categoria Juniores, Cadetti e Seniores, in vasca da 50 metri, si sono disputati su quattro giornate allo Stadio del Nuoto del Foro Italico, a Roma, da venerdì 10 a lunedì 13 agosto. Vi hanno partecipato oltre 1100 nuotatori (559 maschi, 553 femmine) in rappresentanza di 245 società. Il risultato migliore è stato firmato da Alessandro Miressi nei 100 metri stile libero (in copertina). Il gigante torinese, oro europeo a Glasgow con 48.01, si è affermato in 47.92, tempo che migliora di 9 centesimi il suo primato personale e che, soprattutto, rappresenta il nuovo primato italiano.

Il crono di Miressi equivale a 938 punti della Tabella FINA, rapportati al record mondiale che il brasiliano Cesar Cielo realizzò con il costumone ai Mondiali di Roma del 2009, col tempo di 46.91. Quello di Miressi è il 3° crono mondiale stagionale dopo quelli del russo Vladimir Morozov (47.75 ai Campionati nazionali,a Mosca) e del giapponese Katsumi Nakamura (47.87 ad inizio anno a Tokyo, alla Kitajima Cup).

Highlights

Prima Giornata. Nei 1500m stile libero in evidenza i giovani Giulia Salin (Team Veneto), prima fra le juniores in 16'44"14, e Johannes Michael Calloni, italo-americano che vive a Seattle (allenato da Jeff Kostoff, tesserato in Italia per Assonuoto Club Caserta) che si aggiudica la gara in 15’22"26, davanti a Giulio Iaccarino (15'24"89) e Luca Mura (15'32"66).  

Seconda giornata. Protagonisti alcuni azzurri protagonisti a Glasgow. Elena di Liddo, bronzo europeo nei 50m farfalla vince la gara in 26"47. Giada Galizi vince i 100 m stile libero in 55"24. Domenico Acerenza vince i 400 m stile libero in 3'50"65. Luca Mencarini, finalista europeo dei 200 m dorso, s’impone in 1'57"68 battendo Matteo Restivo, che tocca in 1:57.76 e che a Glasgow aveva vinto una splendida medaglia di bronzo. Nei 50 m farfalla Thomas Ceccon infrange il record italiano della categoria junior e cadetti con 23"66 (prec. 23”67, di Tommaso Romani dal 9 dicembre 2009, a Doha) battendo Federico Burdisso – bronzo nei 200 m farfalla a Glasgow -, secondo in 24"29. Ancora in forma europea Arianna Castiglioni (doppio bronzo a Glasgow nei 50 e 100 m rana) che vince i 100m rana in 1'06"97,

Velocisti al top sui 50 m stile libero. Alessandro Miressi vince fra i cadetti in 21"94, quinto tempo assoluto di sempre in Italia. Andrea Vergani, bronzo europeo della specialità, vince fra i seniores in 21"90 (suo terzo miglior crono dopo il 21.37 in semifinale – primato italiano – e il 21”60 in finale a Glasgow, medaglia di bronzo), davanti all'italo-canadese Santo Condorelli (22"39) e all'ex primatista italiano Marco Orsi (22"54).

Terza giornata. Alessandro Miressi vince la finale cadetti dei 100m stile libero in 47"92 (23"19), 9 centesimi meglio che a Glasgow, dove vinse l’oro con 48.01 (foto sotto), e nuovo record italiano. Il precedente, di 47”96, apparteneva a Luca Dotto realizzato a Riccione il 21 aprile 2016. Il crono del 19enne torinese, allenato da Antonio Satta al Centro Nuoto Torino (e tesserato anche per le Fiamme Oro) rappresenta il terzo tempo del ranking mondiale 2018, dopo quelli del russo Vladimir Morozov (47.75 ai Campionati nazionali, a Mosca) e del giapponese Katsumi Nakamura (47.87 ad inizio anno a Tokyo, alla Kitajima Cup).

LEN European Aquatics Championships 2018

Fra gli juniores maschili vittoria del veneto Thomas Ceccon (Leosport/Fiamme Oro) con un veloce 48"87 (884 punti FINA), un crono importante sotto la barriera dei 49 secondi. 

In questa giornata si registra anche il secondo record italiano assoluto per merito di Ilaria Bianchi (foto sotto) che vince i 100 m farfalla 57"22 (26"68), crono più veloce di 5 centesimi rispetto al precedente record di 57"27 realizzato dalla veterana azzurra oltre sei anni prima nella finale olimpica di Londra, il 29 luglio 2012, dove fu quinta. La 28enne emiliana di Castel San Pietro, allenata da Fabrizio Bastelli, pur contenta, si rammarica per non avere realizzato questo record una settimana prima; infatti, a Glasgow, dove arrivò quarta dietro Elena Di Liddo, con quel tempo avrebbe vinto la medaglia d’argento dietro la numero uno mondiale (primatista mondiale e campionessa olimpica), la svedese Sara Sjostrom.

LEN European Aquatics Championships 2018

Record di categoria di Alberto Razzetti nei 200 m misti cadetti con 1'59"72.  Il precedente primato, realizzato con costume gommato, apparteneva a Damiano Lestingi con 2'00"10 dal 30 maggio 2009. Quello di Razzetti, diciannovenne ligure allenato da Davide Ambrosi al Genova Nuoto My Sport, è il 4° crono italiano ogni epoca. Fra i seniores successo di Giovanni Sorriso (2'00"55), fra gli juniores di Federico Burdisso (2'02"38). Giacomo Carini vince i 200 m farfalla seniores in 1'57"32, un crono, e un ritorno, promettente in prospettiva prossimi Mondiali. Più veloce Federico Burdisso che vince fra gli juniores con 1'56"14.

Quarta giornata. Federico Burdisso s’ impone nei 100 m farfalla juniores in 52"30. Nei cadetti altro successo per Alberto Razzetti in 53"18 mentre tra i seniores svetta Daniele d'Angelo (52"86). In chiusura di manifestazione sesta medaglia d’oro per Federico Burdisso che questa volta vince i 200 m stile libero in 1'48"95. Arianna Castiglioni - varesina di 21 anni (compleanno il 15 agosto) allenata da Gianni Leoni (Team Insubrika e Fiamme Gialle), vince i 50 m rana seniores con 30"52, un crono di eccellenza equivalente a 901 punti FINA, a 22 centesimi dal record realizzato cinque giorni prima agli Europei (dove ha vinto il bronzo nei 50 e 100 metri rana). Nicoletta Ruberti, 23 anni, vince i 50 m stile libero in 25"14, primato personale e quarto crono italiano di sempre.

Al termine della manifestazione il Direttore Tecnico delle squadre nazionali Cesare Butini ha così sintetizzato la stagione: "I campionati di categoria estivi sono stati il coronamento di una stagione eccezionale. Molti degli atleti in vasca erano a Glasgow nemmeno una settimana fa. Siamo reduci da un grande Europeo, oltre che per le 22 medaglie anche per le prestazioni di tanti azzurri che hanno fatto registrare dei tempi che li collocano nelle primissime posizioni al mondo di quest'anno, questo è il percorso che dovremo continuare a seguire nei prossimi due anni. Aumenteranno le aspettative ma lavoreremo duro per far rimanere tutti quanti con i piedi a terra e concentrati, ragionando con umiltà, assiduità nel lavoro e rispetto degli avversari. Tanti record sono stati limati: è un grandissimo momento per tutto il movimento. Sono felice per le prestazioni dei nostri giovani, è importante non trascurare le basi e seguirli sempre da vicino. Abbiamo una grande abbondanza di talenti e questo non può che renderci soddisfatti. Cercheremo di essere ancora più attenti e scrupolosi per arrivare al meglio ai Mondiali dell’anno prossimo e ai Giochi Olimpici tra due anni". 

 

 

Risultati: http://fin2018.microplustiming.com/indexNU_0713Ago_Roma_web.php

Foto di  Andrea Masini/Deepbluemedia.eu – Inside.com

 

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter