Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto

Riccione, 19 aprile 2015 - Finali Campionati a squadre Serie A1/A2 (25 metri) - Seconda e ultima Sessione

La Coppa Brema è un feudo dell’Aniene. Sesta doppietta a squadre consecutiva

Il Circolo Canottieri Aniene non sbaglia un colpo. E centra l'ennesima doppietta a squadre nelle Finali di Coppa Brema di Serie A1. Per i gialloblu si tratta del sesto doppio titolo - uomini e donne - consecutivo nel Campionato Nazionale a squadre. Nell'edizione 2015 gli uomini hanno prevalso dopo un duello appassionante con la Larus Nuoto. Più netta la vittoria delle donne.

  • Share
Serie A1 Uomini

La Coppa Brema è un monopolio del Circolo Canottieri Aniene come da sei anni a questa parte caratterizzati dalle doppiette vincenti. Il club gialloblu di Roma si aggiudica le Finali Nazionali del Campionato a squadre, svoltesi a margine dei Campionati Assoluti Primaverili allo Stadio del Nuoto di Riccione, con entrambe le sue formazioni. Lotta aperta e sofferta in campo maschile nel quale è servita l’ultima gara – delle 15 i totale – per garantire alla squadra del direttore tecnico Gianni Nagni il settimo titolo italiano consecutivo a squadre in Serie A1. La staffetta 4x100 stile libero ha infatti garantito lo scudetto all’Aniene, che ha retto all’ultimo assalto della Larus Nuoto (124 punti contro i 118 dei secondi classificati) nella gara in cui i punti venivano raddoppiati – 18 alla prima, 14 alla seconda e 12 alla terza classificata parziale.

Dunque è stata ancora festa doppia in casa Aniene anche perché le donne hanno nettamente vinto la classifica generale con 126 lunghezze contro le 91 della Rari Nantes Torino – tornata su un podio nazionale a squadre dopo oltre 20 anni – e i 90 del Team Lombardia.

In Serie A2, invece, trionfano gli uomini del Nuoto Club Azzurra 91 – 99 punti contro i 96 del Nuoto Livorno – che attuano il sorpasso decisivo proprio nell’ultima gara a squadre. Terzo conclude il Team Veneto. Nella seconda serie femminile invece, le ragazze livornesi conquistano la classifica finale in maniera netta grazie agi ottimi contributi di Sara Franceschi, Martina De Memme e Chiara Masini Luccetti: 126 punti contro i 99.50 del Team Insubrika di Arianna Castiglioni e i 92 della Bolzano Nuoto trascinata da un’inesauribile Laura Letrari.

In Serie A1 è stata decisiva dunque la staffetta finale, dopo una giornata davvero equilibrata tra gli uomini segnata dal bel duello tra Aniene e Larus. Nella gara a squadre della 4x100 sl, l’ultima del programma, ha trionfato però il Circolo Nuoto UISP Bologna, trascinato da un recupero stellare di Marco Orsi: 45’’55 lanciati – sua seconda miglior prestazione in staffetta dopo il 45’’39 nuotato ai Mondiali in vasca corta di Doha – che regalano il successo a lui e ai compagni Bocchia, Geni e Martinelli. Non può nulla il frazionista Larus Fabio Laugeni – professione dorsista – contro il ritorno di Orsi. L’Aniene dal canto suo guadagna la terza posizione che gli garantirà lo scudetto.

Spunti ben più che interessanti, ma da record, sono arrivati dalla corazzata Aniene in campo femminile di A1. La serata di Coppa Brema si è infatti chiusa con un nuovo record italiano societario per Elena Gemo, Ilaria Scarcella, Silvia Di Pietro e Federica Pellegrini. In 3’55’’16 la campionessa veneta – chiusura di frazione a stile libero in 52’’75 e suo secondo suo miglior crono lanciato di sempre – e le sue compagne hanno suggellato un dominio evidente con ben nove vittorie – tra cui due staffette con tanto di record italiano - su quindici prove totali.

Tra le prove da segnalar nella seconda sessione di gare c’è ancora una convincente Alice Mizzau del Team Veneto che in A1 ottiene la migliore prestazione nei 400 stile libero in 4'05"33. La friulana campionessa assoluta in vasca lunga nei giorni scorsi si migliora anche nell’ordine delle 16 vasche. Ed è l’ottava atleta italiana più veloce di sempre.

Buona qualità anche nei 200 rana femminili, così come si era evidenziato nella gara tricolore. Vince la gara di A1 – in 2'22"58Ilaria Scarcella, che migliora di quasi un secondo il personale così come accade alla seconda Francesca Fangio (2’23’’51). La Scarcella, inoltre, diventa la quinta italiana capace di scendere sotto la barriera dei 2’23’’.

La mistista Luisa Trombetti è invece tra le più positive nell’intera giornata di Coppa Brema, dopo degli Assoluti più che incoraggianti per lei. La 21enne torinese conferma il suo stato di grazie trovando il suo nuovo primato personale in 4'33"65. La portacolori della Rari Nantes Torino diventa così la quarta all-time nei 400 misti.

Erika Ferraioli non va lontana dal suo stesso record italiano (52"70). Il suo ottimo 52"84, col quale si aggiudica la gara A1 per squadre, non può che darle morale in vista dei prossimi cruciali impegni stagionali. Più lontane le rivali: a cominciare da Aglaia Pezzato – nella staffetta 4x100 di bronzo a Doha 2014 – seconda in 54’’61.

Al maschile, invece, Dopo il miracolo sportivo di questa mattina nei 100 stile libero “lunghi” 46’’04 (record italiano) il 21"36 nella gara di Serie A1 dei 50 stile libero è comunque un tempo buono per Marco Orsi. Il bolognese non riesce a ripetere l'exploit nei 100, ma ha la soddisfazione di trovare la prestigiosa doppietta 50-100 stile libero. Secondo giunge Luca Dotto in 21’’69.

Matteo Milli (Aniene) batte Fabio Laugeni (Larus Nuoto) in recupero in una delle sfide cruciali - tutta tra società romane - per la supremazia italiana. Il dorsista gialloblù vince col tempo di 51’’61 e ottiene i 9 punti per la classifica di A1 in Buono il crono di Marco Orsi in versione dorsista, che giunge terzo in 52’’40. Decisivi – in chiave scudetto – sono stati anche i 1500 stile libero vinti agevolmente da Federico Vanelli (14’50’’60) davanti al giovane portacolori Larus Domenico Acerenza. Penultima gara che ha allargato la forbice tra i due team capitolini.

Tra i protagonisti di una Larus in crescita ci sono stati Giorgio Gaetani capace di bissare il successo della mattina sui 400, ottenendo un buon 1’56’’99 nei 200 misti maschili di A1, tempo che rappresenta il nono crono all-time in Italia. E oltre a lui c’è i re dei 100 rana maschili distanza confermatasi in favore di Lorenzo Antonelli. Il 22enne della Larus vince in 58’’55 anticipando per undici centesimi Fabio Scozzoli (Imolanuoto).

 

CLASSIFICHE FINALI (podi):

SERIE A1 MASCHILE
CC Aniene 124.00
Larus Nuoto 118.00
SMGM Team Lombardia 97.00

SERIE A1 FEMMINILE
CC Aniene 126.00
RN Torino 91.00
SMGM Team Lombardia 90.00

SERIE A2 MASCHILE
NC Azzurra 91 99.00
Nuoto Livorno 96.00
Team Veneto 86.00

SERIE A2 FEMMINILE
Nuoto Livorno 166.00
Team Insubrika 99.50
Bolzano Nuoto 92.00

 

Di seguito i risultati delle gare disputatesi nel pomeriggio di domenica 19 aprile (prime tre posizioni). Per consultare i risultati completi, clicca qui.

200 misti M – serie A2
1. Federico Turrini (Nuoto Livorno) 1’58”49 
2. Angelo Luca Dioli (Team Insubrika) 1’59”20
3. Stefano Mauro Pizzamiglio (NC Azzurra 91) 1’59”78

200 misti M – serie A1
1. Giorgio Gaetani (Larus Nuoto) 1’56”99 pp
2. Damiano Lestingi (CC Aniene) 1’57”59
3. Davide Cova (SMGM Team Lombardia) 1’57”75

400 stile libero F – serie A2
1. Martina De Memme (Nuoto Livorno) 4’08”58 
2. Laura Letrari (Bolzano Nuoto) 4’11”71 pp
3. Alisia Tettamanzi (CN Torino) 4’15”64

400 stile libero F – Serie A1
1. Alice Mizzau (Team Veneto) 4’05”33 pp
2. Luisa Trombetti (RN Torino) 4’05”57 pp 
3. Aurora Ponselè (CC Aniene) 4’09”12

200 stile libero M – serie A2
1. Luca Leonardi (NC Azzurra 91) 1’47”82 
2. Francesco Peron (Team Veneto) 1’47”96 pp
3. Michele Abagnale (Nuoto Livorno) 1’49”22 pp 

200 stile libero M – serie A1
1. Filippo Magnini (SMGM Team Lombardia) 1’44”57
2. Marco Belotti (CC Aniene) 1’45”39
3. Michele Santucci (Larus Nuoto) 1’47”06

100 farfalla F – serie A2
1. Laura Letrari (Bolzano Nuoto) 1’00”03 
2. Chiara Masini Luccetti (Nuoto Livorno) 1’00”04 pp
3. Lucia Martelli (Uisp Bologna) 1’00”18 

100 farfalla F – serie A1
1. Ilaria Bianchi (NC Azzurra 91) 57”30
2. Elena Di Liddo (CC Aniene) 57”45
3. Aurora Petronio (RN Torino) 59”03

100 rana M – serie A2
1. Andrea Toniato (Team Veneto) 59”18
2. Filippo Franceschi (Geas Nuoto) 1’00”26
3. Marco Paganelli (Swim Pro SS9) 1’02”04

100 rana M – serie A1
1. Lorenzo Antonelli (Larus Nuoto) 58”55 
2. Fabio Scozzoli (Imolanuoto) 58”66
3. Francesco Di Lecce (RN Torino) 59”06

200 rana F – serie A2
1. Elisa Celli (Swim Pro SS9) 2’26”37 
2. Arianna Castiglioni (Team Insubrika) 2’30”25
3. Nadia Piazzolla (Bolzano Nuoto) 2’33”00

200 rana F – serie A1
1. Ilaria Scarcella (CC Aniene) 2’22”58 pp
2. Francesca Fangio (SMGM Team Lombardia) 2’23”61 pp
3. Silvia Guerra (RN Torino) 2’24”59 pp

100 dorso M – serie A2
1. Simone Sabbioni (Swim Pro SS9) 52”97 
2. Matteo Rivolta (Team Insubrika) 52”98
3. Mirco Di Tora (NC Azzurra 91) 53”48

100 dorso M – serie A1
1. Matteo Milli (CC Aniene) 51”61
2. Fabio Laugeni (Larus N) 51”69
3. Marco Orsi (Uisp Bologna) 52”40

200 dorso F – serie A2
1. Sara Franceschi (Nuoto Livorno) 2’13”33 pp
2. Alice Antonia Scarabelli (Team Insubrika) 2’13”53 pp
3. Carlotta Previati (CN Torino) 2’13”90 

200 dorso F – serie A1
1. Margherita Panziera (CC Aniene) 2’05”99 
2. Veronica Neri (SMGM Team Lombardia) 2’08”47 pp 
3. Paola Lanzilotti (RN Torino) 2’10”57 pp

200 farfalla M – serie A2
1. Federico Turrini (Nuoto Livorno) 1’57”34 pp
2. Davide Casarin (Team Veneto) 1’59”33 
3. Roberto Famiglietti (Gestisport Coop) 1’59”51

200 farfalla M – serie A1
1. Matteo Pelizzari (CC Aniene) 1’55”52 
2. Francesco Giordano (SMGM Team Lombardia) 1’56”55 
3. Paolo Ricci (Imolanuoto) 1’58”53

100 stile libero F – serie A2
1. Laura Letrari (Bolzano Nuoto) 54”13 
2. Chiara Masini Luccetti (Nuoto Livorno) 54”20 pp 
3. Giada Galizi (Aurelia Nuoto) 56”21 

100 stile libero F – serie A1
1. Erika Ferraioli (CC Aniene) 52”84 
2. Aglaia Pezzato (Team Veneto) 54”61
3. Lucrezia Bersanetti (SMGM Team Lombardia) 55”45

50 stile libero M – serie A2
1. Matteo Greselin (Geas Nuoto) 22”23 
2. Leonardo Vimercati (Gestisport Coop) 22”38
3. Luca Leonardi (NC Azzurra 91) 22”42

50 stile libero M – serie A1
1. Marco Orsi (Uisp Bologna) 21”36
2. Luca Dotto (Larus Nuoto) 21”69
3. Lorenzo Benatti (CC Aniene) 21”98

400 misti F – serie A2
1. Sara Franceschi (Nuoto Livorno) 4’46”13 pp
2. Alice Barbieri (CN Torino) 4’50”94 
3. Martina Grimaldi (Uisp Bologna) 4’52”14

400 misti F – serie A1
1. Luisa Trombetti (RN Torino) 4’33”65 pp 
2. Alessia Polieri (Imolanuoto) 4’35”60 
3. Ilaria Cusinato (Team Veneto) 4’39”98

1500 stile libero M – serie A2
1. Matteo Furlan (Team Veneto) 15’02”17 
2. Dario Verani (Nuoto Livorno) 15’15”65 pp
3. Filippo Dell’Olio (Gestisport Coop) 15’26”35 pp 

1500 stile libero M – serie A1
1. Federico Vanelli (CC Aniene) 14’50”60 pp 
2. Domenico Acerenza (Larus Nuoto) 15’04”46 
3. Federico Brumana (CN Torino) 15’18”38

4x100 misti F – serie A2
1. Team Insubrika 4’06”28
2. Nuoto Livorno 4’09”45
3. Swim Pro SS9 4’10”10

4x100 misti F – serie A1
1. CC Aniene 3’55”16 RI di società
2. NC Azzurra 91 4’01”03
3. RN Torino 4’01”79

4x100 stile libero M – serie A2
1. NC Azzurra 91 3’15”58 
2. Nuoto Livorno 3’18”36
3. Aurelia Nuoto 3’19”11

4x100 stile libero M – serie A1
1. CN Uisp Bologna 3’11”34
2. Larus Nuoto 3’11”77
3. CC Aniene 3’11”78

 

Photo Giorgio Scala/Deepbluemedia/Insidefoto

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter