Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Fondo | FINA 

Losanna, Lunedì 2 Gennaio 2016 – Nel nuoto in acque libere e nel nuoto sincronizzato sono entrate in vigore alcune nuove regole della FINA

NUOTO IN ACQUE LIBERE: mute obbligatorie sotto i 18 gradi

Inoltre nelle gare a staffetta le squadre dovranno essere composte da quattro elementi - due uomini e due donne -, non più da tre elementi (due uomini e una donna). Nuove regole anche per i costumi indossati dai maschi nel nuoto sincronizzato.

  • Share

La Federazione internazionale nuoto (FINA) ha reso obbligatorio l’uso delle mute negli eventi di nuoto in acque libere quando la temperatura è inferiore a 18 gradi centigradi. La norma è entrata in vigore in coincidenza con l’inizio del nuovo anno. La norma precedente consentiva ai nuotatori la facoltà di indossare la muta con temperatura dell’acqua inferiore a 20 gradi Celsius.

Gli atleti avranno la possibilità di scegliere a piacimento una muta da gara in grado di assicurare "l'isolamento termico" del corpo. La muta che i nuotatori dovranno utilizzare per motivi di sicurezza dovrà coprire completamente torso, schiena, spalle e ginocchia, non collo, polsi e caviglie.

E’ stato anche stabilito che le cuffie che soddisfano le specifiche della piscina non sono accettabili per le gare in acque libere.

Nelle gare a squadre tutti i nuotatori della stessa squadra sono tenuti a indossare cuffie identiche per foggia e colore.

Le squadre per le gare a staffetta dovranno essere formate da due maschi e due femmine, non più da due maschi e una femmina. Ciascun elemento della staffetta dovrà completare un giro di 1,25 km, e terminare la propria frazione in un’apposita "zona cambio". Il nuotatore o la nuotatrice che riceve il cambio dovrà essere in acqua pronto a partire con una mano che afferra  la piattaforma.  I cambi devono essere effettuati con un tocco visibile tra i nuotatori interessati. I nuotatori possono entrare nella zona cambio quando il nuotatore precedente si sta avvicinando alla zona stessa e devono lasciare subito l'acqua alla conclusione della loro frazione.

Col nuovo anno entra in vigore anche una piccola modifica alle regole del nuoto sincronizzato. In pratica i costumi per gli uomini non dovranno estendersi sopra l'ombelico, né sotto la coscia. Inoltre, i nuotatori sincronizzati maschi non sono autorizzati a portare il make-up, ma il gel per capelli e baffi  è permesso.

 

 

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter