Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Pallanuoto | LEN 

Malta, Domenica 17 Settembre 2017 – Concluso il Campionato Europeo LEN U.17

EURO U.17/M: oro al Montenegro (dtr), Italia settima

Argento alla Spagna e bronzo all’Ungheria, vittoriosa sulla Russia. Gli Azzurrini, battuti ai quarti proprio dai vincitori e dalla Serbia nell'ultimo incontro, finiscono al sesto posto.

  • Share
NAZIONAL E PN JR

A Malta, alla fine di un campionato pieno di colpi di scena, il Montenegro batte la Spagna per reclamare il suo secondo titolo U17, dopo quello del 2013 (pure vinto a Malta). La finale, emozionante, è stata decisa dai tiri di rigore. Nella partita per la medaglia di bronzo l'Ungheria prevale sulla Russia. Nonostante sia finito solo al terzo posto nel suo gruppo, con due sconfitte contro la Croazia e l'Ungheria (unica vittoria contro la Francia), il Montenegro, contro ogni pronostico, nelle fasi successive ha vinto i tre incontri diretti – con l'Italia ai quarti (10-9), la Russia in semifinale (8-7) e la Spagna in finale (11 -10) -, fino ad aggiudicarsi il titolo.

Il torneo è stato pieno di sorprese, soprattutto nella giornata dei quarti di finale che ha visto cadere quattro aspiranti al podio: Serbia, Croazia, Italia e Grecia. La Spagna, con una grande prestazione, ha superato la Serbia (11-8); l'Ungheria ha travolto la Grecia (9-4); la Russia, in svantaggio di 3 gol, alla fine ha prevalso sulla Croazia (12-11); infine, come detto sopra, il Montenegro ha avuto la meglio sull’Italia (10-9).

Nelle semifinali la Spagna ha sconfitto l'Ungheria (11-9) e il Montenegro la Russia (8-7). Tra gli iberici Bernat Sanahuja ha incredibilmente realizzato una cinquina in ciascuna delle ultime tre partite.

Nella finale la Spagna parte forte e prima dell'ultimo periodo conduce per 6-4. Poi, nella frazione finale, 3 gol consecutivi portano Montenegro in avanti. Sanahuja pareggia (7-7) a 1:27 dalla sirena finale e per decider il titolo si deve andare ai tiri di rigore. Gli spagnoli ne sbagliano e lasciano la vittoria ai montenegrini, non riuscendo nell’impresa – che sarebbe stata senza precedenti – di ripetere il successo delle ragazze spagnole che hanno vinto il titolo U17 tre settimane prima a Novi Sad.

Curiosamente lo stesso era accaduto alla Grecia nei Campionati del Mondo U20: i ragazzi hanno vinto a Belgrado, ma le ragazze hanno perso la finale, in Russia, pure ai tiri di rigore.

Nel match per la medaglia di bronzo l'Ungheria è andata in vantaggio sulla Russia per 5-1 nel primo tempo; poi ha sempre mantenuto la testa, fino a vincere per 14-11. Per il 5° e 6° posto la Serbia ha sconfitto l'Italia per 7-4 mentre per il  7° e 8° posto la Croazia ha battuto la Grecia per 8-7.

 

Classifica

  1. Montenegro
  2. Spagna
  3. Ungheria
  4. Russia
  5. Serbia
  6. 6. Italia
  7. Croazia
  8. Grecia
  9. Francia
  10. Georgia
  11. Romania
  12. Turchia
  13. Germania
  14. Ucraina
  15. Slovacchia
  16. Malta

 

Il Cammino dell’Italia Under 17

Martedì, 12 Settembre 2017 – 3a  Giornata / Italia ai quarti di finale

L’Italia travolge la Romania per 12-6 e accede ai quarti di finale. Vittoria netta dell’ Italia, sempre avanti durante l’incontro, che chiude a punteggio pieno (9 punti) il Gruppo B. Nelle partite precedenti l'Italia aveva vinto con la Germania (15-6) e con la Spagna (13-10).

Tutti a segno gli azzurrini dopo le prime tre partite: Massimo Di Martire 11 gol, Michele Mezzarobba 7, Andrea Narciso 7, Emanuele Ciardi 3, Mattia Antonucci 3, Filippo Ferrero 2, Gianpietro Di Martire 2, Andrea Tartaro 2, Andrea Condemi 1, Tommaso Gianazza 1 e Francesco Turchini 1.

 

Il tabellino

Italia-Romania 12-6 (3-2, 4-1; 3-2, 2-1)
Italia
: Pinci, Ciardi 2, Ferrero 1, Antonucci 2, Condemi, Gianazza, Turchini, Mezzarobba 1 (rig.), Di Martire G. 2, Di Martire M. 2, Narciso 1, Tartaro 1, Maurizi. All. Di Cecca.

Romania: Abrudan, Filotti, Bindea, Gorea 1, Buda 1, Vlasceanu 1, Oltean 1 (rig.), Lutescu, Kari, Ilisie, Colodrovschi 1, Iudean 1, Elizarov.
Arbitri: Mebuke (Geo) e Stanojevic (Srb).
Note - Espulso con sostituzione Condemi nel 4° tempo. Superiorità numeriche: Italia 3/8 + 1 rigore, Romania 2/6 + 1 rigore.

Risultati della 3a Giornata
Russia-Slovacchia (D) 10-7

Spagna-Germania (B) 13-8
Croazia-Ucraina (A) 19-4
Grecia-Turchia (D) 9-7
Italia-Romania (B) 12-6
Serbia-Francia (C) 19-3

Ungheria-Montenegro (A)12-11
Malta-Georgia (C) 9-15

Classifica del Gruppo B

Italia 9, Spagna 6, Romania 3, Germania 0

 

Mercoledì, 13 Settembre 2017 – 4a Giornata / L’Italia riposa

Risultati della 4a  Giornata
Germania-Slovacchia (SF 13°-16° posto) 10-7

Ungheria-Georgia (ottavo di finale) 21-7
Francia-Montenegro (ottavo di finale) 7-15
Spagna-Turchia (ottavo di finale) 10-8
Russia-Romania (ottavo di finale) 9-8
Ucraina-Malta (SF 13°-16° posto) 11-10

Giovedì, 14 Settembre 2017 – 5a Giornata / Italia sconfitta dal Montenegro

L’Italia perde 10-9 con il Montenegro e nel prossimo turno giocherà la semifinale per il 5°e 6° posto con la Croazia (battuta 12-11 dalla Russia).

Italia, avanti per 31 minuti, è superata soltanto nel finale. Azzurri subito 2-0 dopo 2'40" con i fratelli Gianpiero e Massimo Di Martire (Can. Napoli), figli di Fulvio ( 6 scudetti, 2 coppe delle coppe e una coppa dei campioni con la il Posillipo).

Una tripletta di Perkovic sigla il 3-3 dopo 10'38" di gioco. L'Italia chiude il 2° tempo avanti 6-4 con altri 2  gol del capitano Massimo Di Martire e uno ciascuno di Tartaro e Antonucci. Di nuovo parità, 6-6, a 22'29" con i gol di Murisic in superiorità numerica e Vucurovic su rigore (fallo di Mezzarobba).

Gli Azzurini tornano in vantaggio con Antonucci e il 3° tempo si chiude con l’ Italia in vantaggio di un gol. In apertura di quarto tempo Radovic su rigore fa 7-7 (fallo di Massimo Di Martire). Si gioca punto a punto fino al sorpasso – primo e unico ma vincente - del Montenegro con il gol di Murisic a 43" dalla fine.

 

Il Tabellino
Montenegro-Italia 10-9 (1-3, 3-3;2-1, 4-2)
Montenegro: Bosanac, Draskovic, Vucurovic 1 (rig), Macic 1, Przica, Radovic 1 (rig), Perkovic 3, Gardasevic 1, Murisic 2, Durovic 1, Jancic, Radanovic, Radnjic. All. Mirovic
Italia: Pinci, Ciardi, Ferrero, Antonucci 3, Condemi, Gianazza, Turchini, Mezzarobba, Di Martire G. 2, Di Martire M. 3, Narciso, Tartaro 1, Maurizi. All. Di Cecca
Arbitri: Polychronopoulos (GRE) e Petik (HUN)
Note - Draskovic espulso con sostituzione nel 3° tempo.

 

Risultati della 5a Giornata

Semifinali 9°-12° Posto
Georgia-Turchia 14-7
Francia-Romania 12-11
Quarti di Finale
Ungheria-Grecia 9-4
Montenegro-Italia 10-9
Spagna-Serbia 11-8
Russia-Croazia 12-11

 

Formula del Torneo. Quattro gironi composti da altrettante squadre con la formula di gironi all’italiana con partite di sola andata. La prima classificata di ciascun raggruppamento si qualifica direttamente ai quarti di finali (14 settembre), seconde e terze agli ottavi di finale (13 settembre) a incrocio (2a classificata contro 3a classifica): il gruppo A incrocia con il C, il b con il D; 15 settembre le semifinali e il 17 le finali.

 

 

 

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter