Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto | LEN 

Helsinki, Mercoledì 4/Domenica 8 Luglio 2018 – Campionati Europei Juniores (50m)

EURO JR: Italia 15 medaglie, terza a squadre

La squadra azzurra è quarta per numero di medaglie. Domina la Russia, seguita dall’Ungheria e dalla Gran Bretagna. A livello individuale svettano il russo Kliment Kolesnikov e la magiara Ajna Kesely con otto medaglie ciascuno. Grande protagonista anche l’altro ungherese Kristof Milak. Tra gli Azzurrini emergono Johannes Calloni (3 bronzi), Federico Burdisso, Giulia Salin e Giulia D’Innocenzo.

  • Share

Gli Highlights Giorno per Giorno

1a Giornata – Mercoledì 4 Luglio 2018

Ungheria e Russia grandi protagoniste della prima giornata dei Campionati Europei di nuoto Juniores LEN, a Helsinki, con 3 medaglie d’oro ciascuna. Anche un anno fa, a Netanya, le due nazioni finirono in cima al medagliere – la Russia prima - raccogliendo 11 titoli a testa.

Con due vittorie consecutive la magiara Ajna Kesely (HUN) porta a 12 il numero delle medaglie d'oro da lei vinte agli Europeo Jr. La Keselj vince prima i 400m misti in 4’41”55 e poi gli 800m stile libero in 8:30.43, record dei campionati

L'altro asso magiaro Kristof Milak, argento nei 100m farfalla, ai Mondiali assoluti di Budapest 2017, s’impone nei 400m stile libero in 3’50”00, con un crescendo irresistibile, rimontando dal terzo al primo posto negli ultimi 100 metri.

Andrei Minakov si aggiudica il primo oro per la Russia vincendo i 50m farfalla in 23”56 La Russia fa sue poi entrambe le staffette 4x100m stile libero, con Minakov protagonista della seconda frazione maschile.

Per l’Italia un poker di medaglie: i bronzi dell'italoamericano Johannes Calloni, nei 400m stile libero, e della poliedrica veneta Giulia Salin negli 800m stile libero, e delle due staffette 4x100m stile libero. C’è anche il record italiano juniores nei 200m dorso di Giulia D'Innoncenzo.

Calloni, 18 anni – dell’Assonuoto Caserta ma allenato da Jeff Kostoff - tocca in 3'51''14 (1'55''33), primato personale (prec. 3'53''00 del 10 aprile agli Assoluti di Riccione). Quinto l’altro italiano Marco De Tullio (Sport Project), pure con il personale di 3'51''73 (prec. 3'51''87). 
Giulia Salin - 15 anni, di Mestre, allenata a Preganziol da Luca Lucchetta per Team Veneto – è terza negli 800m stile libero con la seconda prestazione personale di 8'34''50, dietro alla Kesely e alla tedesca Celine Rieder  ( 8'34''50). La giovane veneta fu oro nella 5 km agli Europei Juniores di nuoto in acque libere a Piombino 2016 e Marsiglia 2017.

 

2a Giornata – Giovedì 5 Luglio 2018

Procede come un caterpillar la marcia di Russia (4 titoli) e Ungheria (3) verso la vetta del medagliere, con 3 nuovi record dei campionati.  

C’è anche un oro condiviso nei 100m dorso maschili poiché il romeno Daniel-Cristian Martin riesce a toccare all’unisono con il favorito assoluto dell'evento, Kliment Kolesnikov, già noto anche a livello assoluto per avere vinto titoli europei in vasca corta a Copenaghen nello scorso dicembre (con record mondiale juniores): il russo deve mettercela tutta per recuperare lo svantaggio e chiudere alla pari: per entrambi 53’52, record dei campionati.

Secondo le aspettative Ajna Kesely vince i 400m stile libero in un eccellente 4’05”89, record dei campionati, suo terzo oro a Helsinki e suo titolo numero 13 agli Euro Jr, ripetendo I trionfi del 2016 e del 2017.

Due ungheresi sul podio dei 200m farfalla femminili: Blanka Berecz, oro in 2’ 10”06, e Dora Hathazi, medaglia di bronzo.

Freya Anderson conquista il secondo titolo per la Gran Bretagna vincendo i 100m stile libero in 54.65, 66 centesimi davanti alla russa Elizaveta Klevanovich.

Vittoria russa con Aleksandr Zhigalov nei 200m rana maschili, in 2’12”47, e nei 200m dorso femminili con Anastasia Avdeeva, in 2’09”56. In questa gara la moldava Tatiana Salcutan conquista uno storico bronzo per la Moldova, 44° paese ad apparire nel classifica delle medaglie di tutti i tempi.

Altro oro per l’Ungheria nei 1500m maschili, con Akos Kalmar che domina in 15’04”91, nuovo record dei campionati. Vittoria della Russia nella staffetta 4x100m stile libero mixed.

Per l’Italia l’unica medaglia della giornata viene da Johannes  Calloni che dopo quello nei 400m stile libero, vince il suo secondo bronzo nei 1500m stile libero, in 15'11''47, primato personale (prec. 15'16''62). Oltre che dal magiaro Kalmar l'azzurro è preceduto anche dal norvegese Alexander Noergaard (15'10''88).
Thomas Ceccon – vicentino di Thiene, e di Fiamme Oro e Leosport, allenato da Alberto Burlina e Riccardo Wenter al Centro federale di Verona –sfiora per 4 centesimi il podio dei 100m dorso ma è 5° in 54''73 (54''72 in semifinale). Come detto, la gara è vinta ex aequo dal russo Kolesnikov e dal romeno Martin.

Ai piedi del podio nei 400m stile libero anche Giulia Salin, quarta in 4'12''54, primato personale (prec. 4'12''93, dal 17 febbraio a Serravalle).

Nei 100m stile libero femminili stesso piazzamento per Maria Ginevra Masciopinto - 16enne di Bari,  allenata da Michele Giardino alla Fimco Sport, quarta con il personale di 55''92 (prec. 56''10, in semifinale).

Quinto nei 200m rana, in 2'14''32, Alessandro Fusco (SC Alessandria), lontano dal 2'12''47 (primato personale) nuotato in semifinale (quando ottenne il miglior tempo d'ingresso in finale); curiosamente è lo stesso crono con cui il russo Aleksandr Zhigalov vince l'oro. 
Nei 200m dorso femminili stessa storia per Giulia D'Innoncenzo che è settima in 2'12''43. La 17enne romana, allenata da Sandro Signori per i Carabinieri, aveva nuotato più velocemente in semifinale, in 2'11''71.

Soltanto sesta la staffetta 4x100m stile libero mixed, in 3'33''34: Federico Burdisso (50''65), Devid Zorzetto (50''77), Maria Ginevra Masciopinto (56''52), Emma Virginia Menicucci (55''40).


3a Giornata – Venerdì 6 Luglio 2018

Grande giornata per Israele grazie alla vittoria di Tomer Frankel nei 100m stile libero. Due titoli a testa per Gran Bretagna e Ungheria e altri tre titoli per la Russia: spicca quello di Daria Vaskina nei 50m dorso con il tempo di 27”90, nuovo record europeo juniores.

Frankel, eroe di giornata, vince la gara regina con un convincente 49”23, dopo un emozionante duello con il russo Andrei Minakov, battuto di appena un centesimo. A fine giornata Frankel mette al collo la sua seconda medaglia d’oro con la staffetta 4x200m stile libero, ancorando alla vittoria, in 7’16”28, Israele, un paese che nelle precedenti 44 edizioni aveva conquistato soltanto 3 titoli in tutto.

Due ori anche per la Gran Bretagna, entrambi con il record dei campionati: Thomas Dean vince i 200m misti in 1’59”17 mentre il quartetto femminile - Lily Boseley, Tatiana Belongoff, Emily Large, Freya Anderson – vince la 4x100m mista in 4’02”48.

Kristof Milak domina i 200m farfalla in 1’53”94. A fine marzo il  giovane fuoriclasse magiaro aveva già realizzato uno straordinario 1’52”71, terzo crono mondiale di sempre in tessuto. La sua connazionale Ajna Kesely vince il suo terzo oro consecutivo agli Euro Jr. nei 1500m stile libero, con 16’21”19.  

Oltre al successo di Darina Vaskina nei 50m dorso, la Russia festeggia anche quelli di Vladislav Gerasimenko nei 50m rana in 20’03,  e l’1-2 di Anastasia Makarova (2’26”29) e Alena Chekhovskikh nei 200m rana.

Per la Russia, dunque, un'altra giornata eccezionale, con 7 medaglie (3-3-1).

Soddisfazione per l’Italia con l'argento nei 200m farfalla, e record italiano juniores, di Federico Burdisso. Il sedicenne di Pavia, allenato da Simone Palombi al Tiro a Volo Nuoto, tocca in 1'56''40 ( 54''88) cancellando l'1'57''19 nuotato il 9 giugno a Roma.

Soddisfazione anche per i bronzi di Devid Zorzetto nei 100m stile libero con il personale di 49''47 (prec. 49''55, in semifinale); Giulia D'Innocenzo nei 50m dorso in 28''62, primato personale (prec. 28''65, nuotato un'ora prima in semifinale); nella stessa gara, vinta , come detto, dalla russa Daria Vaskina, Costanza Cocconcelli (NC Azzurra) è quinta in 28''80; Giulia Salin, che dopo quello negli 800  vince il suo secondo nei 1500m stile libero in 16'28''12 (la precedono Ajna Kesely, 16'21''19, e la tedesca Celine Rieder, 16'25''05).

4a Giornata – Sabato 7 Luglio 2018

Altre 3 medaglie d’oro per la Russia, 2 per la Gran Bretagna e una ciascuna per Ungheria, Germania e Bielorussia nella quarta giornata, queste ultime due nazioni entrambe al primo titolo.

Ancora una volta Kliment Kolesnikov è il grande protagonista con 2 medaglie d’oro vinte nello spazio di 50 minuti: il russo fa suoi 50 e 200m dorso, entrambe le garecon il record dei campionati, rispettivamente di 24.52 e 1’55”83. Kolesnikov, che aveva vinto i 100m dorso a pari merito con il romeno Daniel-Cristian Martin - cui questa volta non ha lasciato alcuna chance - ha così completato la tripla in dorso.

Helsinki è testimone di un altro oro condiviso: quello Emily Large (GBR) e Anastasia Shkurdai (BLR) che toccano simultaneamente nei 100m farfalla in 59’37.

Il secondo titolo per la Gran Bretagna è vinto da Freya Anderson che riesce a battere la russa Elizaveta Klemanovich anche sui 50m stile libero, sia pure per 8 centesimi

Nei 200m stile libero femminili vittoria a sorpresa della tedesca Marie Isabel Gose in 1’58”17, per un solo decimo sull’onnivora magiara Ajna Kesely.  

Tuttavia l’Ungheria mette in carniere un altro oro grazie a Akos Kalmar che, con 7’55”41, aggiunge il titolo degli 800 metri a quello dei 1500, con un'altra prestazione convincente.

La Russia (Daria Vaskina, Vladislav Gerasimenko, Andrei Minakov, Elizaveta Klemanovich) domina la staffetta 4x100m mista femminile in 3’47”99, nuovo record europeo juniores.

Per l’Italia nuovamente sugli scudi Johannes Calloni che, dopo i terzi posti nei 400 e nei 1500, vince la sua terza medaglia di bronzo negli 800m stile libero, in 7'56''50 (11° performer italiano).

Nella finale dei 200m dorso Michele Lamberti (GAM Team), figlio e allievo dell'ex primatista e campione mondiale Giorgio e della stileliberista azzurra Tania Vannini, è quinto in 2'01''30.

Helena Biasibetti (Dynamic Sport) è sesta nei 100m farfalla in 1'00''40, seconda prestazione personale di sempre.

Sesta anche Maria Ginevra Masciopinto nei 50m stile libero, con il personale di 25''80 (prec. 25''95 in semifinale). 
Nei 50m dorso  Thomas Ceccon è quinto con il personale 25''45 (prec. 25''47 dagli Assoluti di Riccione). 
Per un centesimo l’Italia non riesce a vincere la medaglia di bronzo nella staffetta 4x100m mista mixed: il quartetto formato da Giulia D'Innocenzo (1'02''06), Alessandro Fusco (1'02''12), Federico Burdisso (52''76) ed Emma Virginia Menicucci (55''74) chiude in 3'52''35 mentre la Germania sale sul podio con 3'52''34. 

 

5a Giornata – Domenica 8 Luglio 2018

La Russia domina anche nell’ultima giornata con 5 medaglie d’oro e l’Ungheria consolida la seconda posizione nel ranking delle nazioni e nel medagliere con altri 3 ori. La copertina della quinta giornata va al magiaro Kristof Milak che vince 2 medaglie d’oro in 12 minuti: i 200m stile libero in 1’47”19 e i 100m farfalla in 51’78. L’Ungheria vince il suo terzo oro di giornata con la staffetta 4x200m stile libero femminile, in 8’02”24, con Ajna Kesely in ultima frazione (Fanni Fabian, Petra Barocsai, Blana Berecz, Ajna Kesely).

S’inseriscono nel novero dei paesi vincitori delle medaglie d’oro anche la Svezia, con Bjoern Seeliger che vince I 50m stile libero in 22.27, e la Lituania con Kotryna Teterevkova che vince I 100m rana in 1: 08.03. Seconda medaglia d’oro dei campionati per la Bielorussia e per Anastasiya Shkurdai che vince I 50m farfalla in 26.44.

Tutte della Russia le altre 5 medaglie d’oro: Vladislav Gerasimenko vince i 100m rana in 1: 01.36 (aveva già vinto I 50 metri); analogamente Daria Vaskina, già vincitrice dei 50 m dorso, si aggiudica anche i 100 metri in 59’90 mentre Anastasiia Sorokina e Maksim Stupin vincono rispettivamente i 200m misti in 2: 14.38 e i 400m misti in 4’16”79. Infine, la Russia vince anche la staffetta 4x100m mista maschile in 3’35”58 (Kliment Kolesnikov, Vladislav Gerasimenko, Andrei Minakov, Daniil Markov). Per la Russia questa è stata la quinta vittoria di una staffetta su otto.

Nell’ultima giornata l’Italia vince altre 5medaglie e chiude a quota 15 (0-4-11).

Vanno sul podio, per la seconda volta, Federico Burdisso nei 100m farfalla e Giulia D'Innocenzo nei 100m dorso con il record italiano juniores. Vi sono poi gli argenti di Alessandro Fusco nei 100m rana e di Roberta Circi nei 200m misti. Infine, il bronzo della staffetta 4x100m mista maschile.

Dopo il bronzo nei 50m dorso Giulia D'Innocenzo si ripete nei 100 metri con il tempo di 1'01''08 (29''89), record italiano juniores che migliora di 52 centesimi l'1'01''24 siglato da Tania Quaglieri nel 2016 al Sette Colli. Per lei è il secondo primato italiano giovanile, dopo quello dei 200 dorso (2'11''71).
Alessandro Fusco, 18enne piemontese dello Swimming Club Alessandria (allenatore Gianluca Sacchi), vince l’argento in 1'01''90, primato personale (prec. 1'02''17), dietro al russo Vladislav Gerasimenko (1'01''36).
Argento anche per Roberta Circi nei 200m misti, in 2'16''97. La sedicenne di Fiumicino – allenata da Alfredo Caspoli alla Sergio De Gregorio - chiude con la seconda prestazione personale. 
Sul terzo gradino del podio sale Federico Burdisso  nei 100m farfalla, con 52''88.
La 4x100 mista maschile è terza in 3’39”16 con questa formazione: Thomas Ceccon (54''40), Alessandro Fusco (1'02''01), Federico Burdisso (53''41), Devid Zorzetto (49''46). Davanti la Russia e Germania (3'39''16).
Nei 50m stile libero Pierpaolo Veller (Team Veneto) e Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport) sono rispettivamente sesto con il personale 22''76 (precedente 22''79) e settimo in 22''87.

Bilancio

Per la Russia la parte del leone l’ha fatta Kliment Kolesnikov, miglior nuotatore dei campionati, con 8 medaglie (6 ori, 2 argenti). Il connazionale Andrei Minakov ha chiuso con 7 medaglie (5-2-0).

La migliore nuotatrice è stata l’ungherese Ajna Kesely, pure con 8 medaglie (5-1-2). La Kesely vinto 4 titoli individuali, proprio come il compagno di squadra Kristof Milak e il russo Vladislav Gerasimenko.

Agli Euro Jr la Keselj ha vinto un totale di 19 medaglie (15-2-2), un rfecord.

La Russia ha mantenuto il suo dominio sia nel medagliere che nella classifica a punti per nazioni (Team Trophy), una tendenza che dura dal 2012. Al secondo posto del medagliere l'Ungheria mentre nel Team Trophy la piazza d’onore è andata alla Gran Bretagna, con l'Italia al terzo posto, con 4 argenti e 11 bronzi ma senza titoli questa volta. L’Italia è quarta per numero di medaglie, 15, ma soltanto decima nel medagliere perché senza medaglie d’oro. La Germania è terza per numero di medaglie vinte, ben 16 di cui 1 d’oro, 11 d'argento e 4 di bronzo.

La prossima edizione degli Europei Juniores si svolgerà l’anno prossimo a Kazan, in Russia (RUS).

 

Medagliere per Nazioni

RUS    18       12       4         34

HUN   12       2         5         19

GBR    6         3         4         13

ISR      2         1         0         3

BLR     2         0         0         2

GER    1         11       4         16

ROU   1         1         0         2

LTU     1         0         1         2

SWE   1         0         1         2

ITA     0         4         11       15

POL    0         1         2         3

DEN    0         1         0         1

GRE    0         1         0         1

FRA    0         1         0         1

LAT     0         1         0         1

NOR   0         1         0         1

NED    0         0         2         2

SUI     0         0         2         2

TUR    0         0         2         2

AUT    0         0         1         1

MLD   0         0         1         1

SLO    0         0         1         1

UKR    0         0         1         1

 

 (Prime 6)

1. Russia 1445

2. Gran Bretagna 956

3. Italia 924

4. Ungheria 908

5. Germania 711

6. Francia 515

 

Trofeo LEN per Nazioni/Team Trophy

Classifica per Nazioni a punti (Prime 6)

 

1. Russia 1445 punti

2. Gran Bretagna 956

3. Italia 924

4. Ungheria 908

5. Germania 711

6. Francia 515

 

Risultati dei Vincitori e degli Azzurri nelle Semifinali e nelle Finali

 

1a Giornata – Mercoledì 4 Luglio (4 medaglie)

Semifinale 50 rana F
1. Tatiana Belongoff (GBR) 31''52
15. Beatrice Cavero (ITA) 32''46 eliminata

Semifinale 50 farfalla M
1. Andrei Minakov (RUS) 23''66
10. Federico Burdisso (ITA) 24''41 eliminato
15. Devid Zorzetto (ITA) 24''71 eliminato

Finale 400 misti F
1. Ajna Kesely (HUN) 4'41''55
Nessuna italiana in gara

Semifinale 200 rana M
1. Alessandro Fusco (ITA) 2'12''47 pp qual. in finale (prec. 2'13''81 del 28/04/2018, a Lignano S.)

Semifinale 200 farfalla F
1. Blanka Berecz (HUN) 2'11''22
11. Helena Biasibetti (ITA) 2'15''87 eliminata
16. Annachiara Mascolo (ITA) 2'19''29 eliminata

Finale 400 stile libero M
1. Kristof Milak (HUN) 3'50''00
3. Johannes Calloni (ITA) 3'51''14 pp (precedente 3'53''00 del 10/04/2018 a Riccione)
5. Marco De Tullio (ITA) 3'51''73 pp (precedente 3'51''87 del 01/06/2018 a Riccione)

Semifinale 100 stile libero F
1. Freya Anderson (GBR) 55''07
4. M. Ginevra Masciopinto (ITA) 56''10 pp qual. in finale (prec. 56''31 del 02/06/2018 a Riccione)
7. Emma Virginia Menicutti (ITA) 56''19 pp qual. in finale (prec. 56''45 del 12/04/2018 a Riccione)

Semifinale 100 dorso M
1. Kliment Kolesnikov (RUS) 53''99
4. Thomas Ceccon (ITA) 54''72 qual. in finale
12. Michele Lamberti (ITA) 56''10

Semifinale 200 dorso F
1. Anastasia Avdeeva (RUS) 2'09''67
2. Giulia D'Innocenzo (ITA) 2'11''71 RIJ (prec. 2'11''95 di Giulia Ramatelli del 16/04/2015 a Riccione)
14. Roberta Circi (ITA) 2'16''31 eliminata

Finale 50 farfalla M
1. Andrei Minakov (RUS) 23''56
Nessun italiano in gara

Finale 50 rana F
1. Tatiana Belongoff (GBR) 31''29
Nessuna italiana in gara

800 stile libero F
1. Ajna Kesely (HUN) 8'30''43 CR
3. Giulia Salin (ITA) 8'34''50

4x100 stile libero M
1. Russia 3'18''21 (Daniil Markov, Andrei Minakov, Aleksandr Sumilov, Kliment Kolesnikov)

2. Italia 3'18''79 (Federico Burdisso 50''14, Thomas Ceccon 49''52, Francesco Peron 49''87, Devid Zorzetto 49''26)

4x100 stile libero F
1. Russia 3'43''03 (Sofia Chichaikina, Elizaveta Klevanovich, Ekaterina Nikonova, Polina Nevmovenko)

3. Italia 3'45''39 (Maria Ginevra Masciopinto 56''28, Giulia Borra 56''73, Carola Valle 56''57, Emma Virginia Menicucci 55''81)

 

2a Giornata – Giovedì 5 Luglio (1 medaglia)

Finale 100 dorso M
1. Kliment Kolesnikov (RUS) 53''52 CR
1. Daniel-Cristian Martin (ROU) 53''52 CR
5. Thomas Ceccon (ITA) 54''73

Finale 400 stile libero F
1. Ajna Kesely (HUN) 4'05''89
4. Giulia Salin (ITA) 4'12''54 pp (prec. 4'12''93 del 17/02/2018 a Serravalle)

Semifinale 100 stile libero M
1. Tomer Frankel (ISR) 49''28
2. Devid Zorzetto (ITA) 49''55 pp qual. in finale (prec. 50''36 in batteria)

15. Pierpaolo Veller (ITA) 50''80 eliminato

Finale 200 farfalla F
1. Blanka Berecz (HUN) 2'10''06
Nessuna azzurra in gara

 Semifinale 200 misti M
1. Maksim Stupin (RUS) 2'00''42
16. Thomas Ceccon (ITA) 2'06''10 eliminato

 Semifinale 100 stile libero F
1. Freya Anderson (GBR) 54''65
4. Maria Ginevra Masciopinto (ITA) 55''92 pp (prec. 56''10 in semifinale)
7. Emma Virginia Menicucci (ITA) 56''41

 Finale 200 rana M
1. Aleksandr Zhigalov (RUS) 2'12''47
5. Alessandro Fusco (ITA) 2'14''32

 Finale 200 dorso F
1. Anastasia Avdeeva (RUS) 2'09''56
7. Giulia D'Innocenzo (ITA) 2'12''43

Semifinale 200 farfalla M
1. Denys Kesil (UKR) 1'57''94
2. Federico Burdisso (ITA) 1'58''26 qual. in finale

Semifinale 200 rana F
1. Alena Chekhovskik (RUS) 2'26''79
6. Letizia Memo (ITA) 2'28''77 qual. in finale

 Finale 1500 stile libero M
1. Akor Kalmar 15'04''91 CR
3. Johannes Calloni 15'11''47 pp (prec. 15'16''62 del 08/08/2016 a Minneapolis)

4x100 stile libero Mixed
1. Russia 3'28''74 
6. Italia 3'33''34 (Federico Burdisso 50''65, Devid Zorzetto 50''77, Maria Ginevra Masciopinto 56''52, Emma Virginia Menicucci 55''40)

 

3a Giornata – Venerdì 6 Luglio (4 medaglie)

Semifinale 50 rana M
1. Vladislav Gerasimenko (RUS) 27''96
12. Alessandro Fusco (ITA) 28''75 eliminato

Semifinale 50 dorso F
1. Daria Vaskina (RUS) 28''22
3. Giulia D'Innocenzo (ITA) 28''65 pp qual. in finale (prec. 28''83 in batteria)
7. Costanza Cocconcelli (ITA) 28''89 qual. in finale

Finale 200 farfalla M
1. Kristof Milak (HUN) 1'53''94
2. Federico Burdisso (ITA) 1'56''40 RIJ (prec. 1'57''19 di F. Burdisso del 09/06/2018 a Roma)

Semifinale 200 stile libero F
1. Ajna Kesely (HUN) 1'59''14
16. Gaia Guerrato (ITA) 2'04''56 eliminata

Semifinale 200 dorso M
1. Kliment Kolesnikov (RUS) 1'59''66
6. Michele Lamberti (ITA) 2'01''06 qual. in finale
15. Thomas Ceccon (ITA) 2'04''45 eliminato

Finale 200 rana F
1. Anastasia Makarova (RUS) 2'26''29
7. Letizia Memo (ITA) 2'30''41

Finale 100 stile libero M
1. Tomer Frankel (ISR) 49''23
3. Devid Zorzetto (ITA) 49''47 pp (prec. 49''55 in semifinale)

Semifinale 100 farfalla F
1. Aleyna Ozkan (TUR) 1'00''02
2. Helena Biasibetti (ITA) 1'00''45 qual. in finale

Finale 200 misti M
1. Thomas Dean (GBR) 1'59''17 CR
Nessun italiano in gara

Finale 50 dorso F
1. Daria Vaskina (RUS) 27''90
3. Giulia D'Innocenzo (ITA) 28''62 pp (prec. 28''65 in semifinale)
5. Costanza Cocconcelli (ITA) 28''80

Finale 50 rana M
1. Vladislav Gerasimenko (RUS) 28''03
Nessun italiano in gara

Finale 1500 stile libero F
1. Anja Kesely (HUN) 16'21''19
3. Giulia Salin (ITA) 16'28''12

Finale 4x100 stile libero M
1. Israele 7'16''28
6. Italia 7'26''30 (Marco De Tullio 1'50''18, Pietro Paolo Sarpe 1'52''60, Giovanni Gregori 1'51''76, Federico Burdisso 1'51''76)

Finale 4x100 mista F
1. Gran Bretagna 4'02''48 CR
6. Italia 4'10''77 (Costanza Cocconcelli 1'02''13, Letizia Memo 1'12''49, Giulia D'Innocenzo 1'00''16, Emma Virgina Menicucci 55''39) 

 

4a Giornata – Sabato 7 Luglio (1 medaglia)

Semifinale 50 stile libero F

1. Elizaveta Klevanovich (RUS) 25''54

7. Maria Ginevra Masciopinto (ITA) 25''95 pp qual. in finale (prec. 26''15 del 06/08/2016 a Roma)

13. Emma Virginia Menicucci (ITA) 26''33 eliminata

Semifinale 50 dorso M

1. Kliment Kolesnikov (RUS) 24''77 CR

7. Thomas Ceccon (ITA) 25''71 qual. in finale

9. Michele Lamberti (ITA) 26''11

Semifinale 100 dorso F

1. Anastasia Avvedeva (RUS) 1'00'68

3. Giulia D'Innocenzo (ITA) 1'01''75 qual. in finale

Semifinale 100 farfalla M

1. Andrej Minakov (RUS) 52''24

5. Federico Burdisso (ITA) 53''20 qual. in finale

16. Devid Zorzetto (ITA) 54''53

Semifinale 200 misti F

1. Anastasia Gorbenko (ISR) 2'13''88

8. Roberta Circi (ITA) 2'16''82 qual. in finale

9. Costanza Cocconcelli (ITA) 2'16''99 eliminata

Semifinale 200 stile libero M

1. Thomas Dean (GBR) 1'47''64

11. Marco De Tullio (ITA) 1'49''97 eliminata

Semifinale 100 rana F

1. Anastasia Makarova 1'08''16

Nessuna azzurra in gara

Finale 200 dorso M

1. Kliment Kolesnikov (RUS) 1'55''83 CR

5. Michele Lamberti (ITA) 2'01''30

Finale 200 stile libero F

1. Isabel Marie Gosel (GER) 1'58''17

Nessuna azzurra in gara

Semifinale 100 rana M

1. Alessandro Fusco (ITA) 1'01''92 pp qual. in finale (prec. 1'02''17 del 11/04/2018 a Riccione)

Finale 100 farfalla F

1. Emily Large (GBR) 59''37

6. Helena Biasibetti (ITA) 1'00''40

Finale 800 stile libero M

1. Akos Kalmar (HUN) 7'55''41

3. Johannes Calloni (ITA) 7'56''50 pp (precedente 7'59''80 del 12/04/2018 a Riccione)

Finale 50 stile libero F

1. Freya Anderso (GBR) 25''35

6. Maria Ginevra Masciopinto (ITA) 25''80 pp (prec. 25''95 in semifinale)

Finale 50 dorso M

1. Kliment Kolesnikov (RUS) 24''52 CR

5. Thomas Ceccon (ITA) 25''45 pp (prec. 25''47 del 10/04/2018 a Riccione)

4x100 mista Mixed

1. Russia 3'47''99 ER-CR

4. Italia 3'52''35 (Giulia D'Innocenzo 1'02''06, Alessandro Fusco 1'02''12, Federico Burdisso 52''76, Emma Virginia Menicucci 55''74)

 

5a Giornata – Domenica 8 Luglio (5 medaglie)

Semifinale 50 stile libero M
1. Kliment Kolesnikov (RUS) 22''63
5. Pierpaolo Veller (ITA) 22''88 qual. in finale
6. Thomas Ceccon (ITA) 22''95 qual. in finale

Semifinale 50 farfalla F
1. Anastasyia Shkurdai (BLR) 26''48
9. Helena Biasibetti (ITA) 27''36 eliminata
15. Karen Asprissi (ITA) 27''63 eliminata

Finale 400 misti M
1. Maksim Stupin (RUS) 4'16''79
8. Pietro Paolo Sarpe (ITA) 4'28''61

Finale 100 dorso F
1. Daria Vaskina (RUS) 59''90
3. Giulia D'Innocenzo (ITA) 1'01''08 RIJ (prec. 1'01''24 di Tania Quaglieri del 25/06/2016 a Roma)

Finale 100 rana M
1. Vladislav Gerasimenko (RUS) 1'01''36
2. Alessandro Fusco (ITA) 1'01''90 pp (prec. 1'02''17 del 11/04/2018 a Riccione)

Finale 100 rana F
1. Kotryna Teterevkova (LTU) 1'08''03
Nessuna italiana in gara

Finale 200 stile libero M
1. Kristof Milak (HUN) 1'47''19
Nessun italiano in gara

Finale 200 misti F
1. Anastasiia Sorokina (RUS) 2'14''38
2. Roberta Circi (ITA) 2'16''27

Finale 100 farfalla M
1. Kristof Milak (HUN) 51''78
3. Federico Burdisso (ITA) 52''88

Finale 50 farfalla F
1. Anastasyia Shkurdai (BLR) 26''44
Nessuna italiana in gara

Finale 50 stile libero M
1. Bjoern Seeliger (SWE) 22''27
6. Pierpaolo Veller 22''76 (prec. 22''79 del 10704/2018 a Riccione)
7. Thomas Ceccon 22''87

Finale 4x200 stile libero F
1. Ungheria 8'02''24
8. Italia 8'16''38 (Annachiara Mascolo 2'02''93, Gaia Guerrato 2'04''24, Bruna Pesole 2'03''53, Maria Ginevra Masciopinto 2'05''95)

Finale 4x100 mista M
1. Russia 3'35''58
3. Italia 3'39''28
(Thomas Ceccon 54''40, Alessandro Fusco 1'02''01, Federico Burdisso 53''41, Devid Zorzetto 49''46) 

 

Risultati ufficiali completi: http://ejc2018.microplustiming.com/indexEJC2018_web.php

 

Foto Andrea Masini/deepbluemedia.eu

 

 

 

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter