Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto

Giacarta (Indonesia), Mercoledì 22 Agosto 2018 – Giochi Asiatici (50m)/Quarta giornata

ASIAN GAMES /4: Joseph Schooling vince i 100 farfalla ma è Piero Codia il campione mondiale virtuale

Nella quarta giornata il 23enne di Singapore ha difeso con successo il tiolo della specialità di cui è anche campione olimpico ma il suo tempo è soltanto il quarto del ranking mondiale 2018. Il Giappone con 4 medaglia d’oro e la Cina con 3 proseguono la loro sfida per aggiudicarsi il primo posto nel medagliere.

  • Share
JOSEPH SCHOOLING SIN

La quarta notte delle finali dei Giochi Asiatici del 2018 di Jakarta, in Indonesia, ha visto la caduta di 3 record della manifestazione ad opera di Joseph Schooling nei 100m farfalla, Yasuhiro Koseki nei 100 m rana e della staffetta giapponese 4x100 m stile libero maschile. Record dei Giochi anche per la staffetta mista mixed cinese ma è la prima volta che l'evento viene disputato in questo meeting. Nella serata il Giappone ha vinto 4 medaglie d'oro – quelle individuali con Koseki, Natsumi Sakai e Daiya Seto -, mentre la Cina ha messo in carniere 3 ori con la staffetta mista mixed Bingjie Li e Yufei Zhang. Quella vinta da Schooling  nei 100 farfalla è la prima medaglia d'oro del nuoto non vinta dalla Cina o dal Giappone.

22 agosto – 4° Giorno / Highlights

100m farfalla maschili. Joseph Schooling, 23 enne di Singapore (in copertina), ha difeso con successo il suo titolo vinto ai Giochi Asiatici del 2014 nuotando in 51.04. La sua prestazione non è all’altezza di quella che due estati fa gli consentì di vincere il titolo olimpico a Rio de Janeiro e, in effetti, il suo crono è il quarto del 2018. Nel campionato mondiale virtuale - che tiene conto delle migliori prestazioni fornite nei quattro campionati importanti del 2018 (Giochi del Commonwealth, Giochi Pan Pacifici, Campionati Europei) - il campione del mondo è Piero Codia, con il suo strepitoso 50.64 con cui ha sbaragliato il campo ai Campionati Europei di Glasgow. Argento virtuale a Chad Le Clos (RSA) con il 50.65 realizzato in aprile ai Giochi del Commonwealth e soltanto bronzo per Caeleb Dressel (USA), vincitore della gara ai Pan Pacifici con 50.75. L’argento è andato al cinese Zhuhao Li  con 51.46, il bronzo al giapponese Yuki Kobori con 51.77.

200m stile libero femminili. La cinese Bingjie Li vince con 1: 56.74, un tempo relativamente modesto che non rientra fra i migliori otto crono del mondo del 2018.  Argento alla compagna  di squadra Junxuan Yang: con 1: 57.48 la cinese ha preceduto di un solo centesimo la giapponese Chihiro Igarashi, al bronzo con 1: 57.49. Li e Yang sono entrambe sedicenni e su di loro la Cina ripone grandi speranze per le prossime due stagioni. Li è già una star avendo vinto tre medaglie ai Campionati del Mondo 2017. In questa gara la Cina ha vinto 7 delle ultime 8 medaglie d'oro ai Giochi Asiatici.

100 m rana maschili. Il giapponese Yasuhiro Koseki vince la sua seconda medaglia d'oro – dopo quella vinta sui 200 m rana - con 58.86, nuovo record dei Giochi e terzo crono del 2018. Il precedente record era di 59.92 e apparteneva al kazako Dmitriy Balandin, oggi bronzo in 59.39, dietro anche al cinese Zibei Yan, argento con 59.31. I migliori tempi stagionali appartengono al duo britannico Adam Peaty (57.10, RM) e James Wilby (58.64). Balandin, che ha soltanto 23 anni, ha annunciato che potrebbe ritirarsi dopo i Giochi Asiatici. Quarto posto al giapponese Ippei Watanabe (1: 00.15), e quinto al cinese Haiyang Qin (1: 00.24). Quella di Koseki è l'undicesima medaglia d'oro vinta dal Giappone nel 100 rana ai Giochi Asiatici.

200m farfalla femminili. Yufei Zhang vince la terza medaglia d'oro della serata per la Cina con 2: 06.61, secondo miglior tempo 2018 (nelle grandi manifestazioni). E’ la quinta medaglia d'oro della Cina in questo evento ai Giochi Asiatici. In questa specialità alcune grandi nuotatrici, come Mireia Belmonte e Katinka Hosszu, in questa stagione sono rimaste a guardare, così il miglior tempo 2018 è quello della britannica Alys Thomas, realizzato ai Giochi del Commonwealth con 2:05.45. Il secondo tempo più veloce dell'anno, è dell'americana Hali Flickinger che ha nuotato sotto i 2:06 ai campionati nazionali, ma ma solo in 2: 07.35 ai Pan Pacs. La Zhang ha preceduto di oltre 2 secondi il duo giapponese Sachi Mochida (2: 08.72) e Suzuka Hasegawa (2: 08.80): entrambi i tempi di queste nuotatrici sono più lenti di quelli nuotati dalla stesse ai Pan Pacs all'inizio di questo mese. Ai piedi del podio la coreana Sehyeon An in 2: 08.83.

400 m misti maschili.  Il super duo giapponese Daiya Seto e Kosuke Hagino mette in scena un duello spettacolare. Entrambi i nuotatori vanno più veloci che ai Pan Pacs all'inizio del mese, quando finirono dietro all’americano Chase Kalisz, il cui crono, 4:07.95, vale la medaglia d'oro ai Mondiali virtuali. I tempi realizzati a Giacarta da Seto, 4:08.79, e Hagino, 4:10.30, valgono l’argento e il bronzo nella finale mondiale virtuale. Il duo giapponese precede il cinese Shun Wang che prende il bronzo con 4: 12.31.  posizionandosi tra i primi otto per Virtual Worlds per quest'anno. Hagino era il detentore del titolo che aveva vinto nel 2014 con 4: 07.75, record dei campionati. Questa è la 12a medaglia d'oro del Giappone nei 400 misti ai Giochi Asiatici. Soltanto due ori sono sfuggiti ai nuotatori del Sol di Levante, nel 1994 (vittoria del thailandese Ratapong Sirisanont) e nel 2002 (oro al cinese Peng Wu).

100 m dorso femminili. Uno-due del Giappone grazie alla 17enne Natsumi Sakai (59.27) e alla 22enne Anna Konishi (59.67). Sakai ha nuotato più velocemente che non ai Pan Pacs all'inizio del mese. Su di lei, oltre che su altre promettenti teenager, il Giappone conta molto in prospettiva olimpica. Sakai ha vinto il titolo mondiale juniores l'estate scorsa sui 50 metri. Bronzo alla cinese Jie Chen (1: 00.28). Soltanto quarta, con 1: 00.35, la connazionale Yuanhui Fu, campionessa uscente.

Staffetta 4x100m stile libero maschile. Il Giappone vince la sua terza staffetta sulle quattro finora disputate. Il quartetto composto da Shinri Shioura (48.85), Katsuhiro Matsumoto (47.65), Katsumi Nakamura (48.08) e Juran Mizohata (48.10) tocca in 3: 12.68, nuovo record dei Giochi (prec. 3: 13.47, della Cina, dal 2014). Argento alla Cina con 3: 13.29 (pure sotto il record precedente), con questa formazione:  Yang Jintong (49.24), Cao Jiwen (48.29), Sun Yang (48.38) e Yu Hexin (47.38). Notevole l’ultima frazione di Yu. Bronzo a Singapore in 3: 17.22, con Zheng Quah (49,64), Joseph Schooling (48,27), Darren Chua (49,64) e Darren Lim (49,67).

https://en.asiangames2018.id/schedule-results/sport/swimming/

 

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter