Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto

Genova, Venerdì 9/Sabato 10 Novembre 2018 – 45° Trofeo Nico Sapio (25m)

“NICO SAPIO”: brillano tutte le stelle

Federica Pellegrini, Simona Quadarella, Erica Musso, Ila ria Cusinato, Fabio Scozzoli, Gabriele Detti, Luca Pizzini, Federico Bocchia e le americane Kathleen Baker e Kelsi Worrell regalano emozioni.

  • Share
NICO SAPIO 2018

Spettacolo e grandi emozioni alla 45° edizione del Trofeo Nico Sapio, il tradizionale appuntamento natatorio internazionale in vasca da 25 metri curato da Genova Nuoto e My Sport, in collaborazione con la Federazione Italiana Nuoto e il patrocinio di Regione Liguria (ente promotore) e Comune di Genova, svoltosi alla Piscina Sciorba nel fine settimana.

Prima Giornata

Crollano ben 12 record della manifestazione, addirittura tre volte quello dei 100m rana maschili (in mattinata Martinenghi e Scozzoli, nel pomeriggio ancora Scozzoli).

Kelsi Dahlia Worrell vince i 50 farfalla con 25.0, record del meeting (prec. 25.53 della svedese Therese Alshammar dal 2006).  Sul podio anche l’altra americana Kendyl Stewart (25.73) e  Silvia Di Pietro (26.46).

Worrell vince poi i 100 stile libero in 52.56 davanti a Federica Pellegrini, staccata di 14 centesimi.

Sara Morotti vince i 50m rana per un solo centesimo sulla genovese Martina Carraro e 42 centesimi su Ilaria Scarcella.

Nei 100m rana maschili prevale Fabio Scozzoli in 57.17, record del meeting, per 16 centesimi davanti a Nicolò Martinenghi.

Record dell’evento nei 100m misti anche per l’americana Kathleen Baker che vince in 59.74. Successivamente Baker si aggiudica anche i 100m dorso in 57.34.

Cade anche il record del meeting dei 200m stile libero maschili, fissato nel 2017 da Filippo Magnini  con 1:45.17, per merito del livornese Matteo Ciampi che vince in 1:44.20.

Nuovo limite anche nei 400m misti femminili grazie a Ilaria Cusinato che vince in 4:29.41.

Sorprendente l’esito dei 400m stile libero femminili caratterizzati dall’affermazione di Erica Musso in 4:00.44: la savonese infligge un distacco 2 secondi e 32centesimi alla tre volte campionessa europea Simona Quadarella. Bronzo per la genovese Giorgia Romei (in copertina il podio).

Simone Sabbioni vince i 50m dorso in 23.99 davanti a Michele Lamberti, figlio d’arte, ed Emanuel Fava.

Il tedesco Marius Kusch si aggiudica i 100m farfalla davanti a Matteo Rivolta. Federico Bocchia s’impone nei 50m stile libero con 21.43 mettendo in fila l’americano Michael Chadwick, l’italo-canadese Santo Condorelli (in procinto di fare il suo esordio nella Nazionale italiana), Marco Orsi e Luca Dotto.

Orgoglio dei padroni di casa e organizzatore del Genova Nuoto per l’affermazione del loro Alberto Razzetti nei 200m misti.   

Affermazioni di Alessia Polieri nei 200m farfalla, Lorenzo Mora nei 200m dorso, Francesca Fangio nei 200m rana e Domenico Acerenza nei 1500m stile libero.

Seconda Giornata

Simona Quadarella subito protagonista con la vittoria in solitario degli 800m stile libero in 8:15.69, primato personale. Alle sue spalle Luisa Trombetti e Alisia Tettamanzi.

Nei 400m stile libero maschili detta legge Gabriele Detti. Il livornese rientra dopo il lungo infortunio con un buon 3:39.08, a circa 2 secondi dal personale. Matteo Ciampi e Marco De Tullio sono rispettivamente secondo e terzo.

Kathleen Baker vince anche i 50m dorso, in 26.47, davanti a Silvia Scalia e terzo per Alexandra Deloof.

Marius Kusch si prende anche i 50m farfalla in 22.64 davanti a Matteo Rivolta e Marcus Schlesinger.

L’atteso ritorno di Federica Pellegrini (foto sotto) nei 200m stile libero si conclude felicemente con la sua vittoria in 1:54.30 (910 punti della Tabella FINA), record del meeting: un crono incoraggiante e che per il momento la soddisfa. Secondo posto per l’americana Lia Neal, 1:55.34, e terzo per Erica Musso, in un buon 1:56.45. Da notare che in contemporanea, a Tokyo, nel corso della sesta tappa della Coppa del Mondo, l’olandese Femke Heemskerk e la svedese Sarah Sjostrom nuotano la distanza con tempi più veloci, rispettivamente in 1:51.91 e 1:51.92 (equivalenti a 970 e 971 punti FINA).

45 Trofeo Nico Sapio Fin

Sorpresa nei 100m stile libero maschili dove vince l’americano Michael Chadwick , 23 anni, con 46.90,davanti a Davide Nardini, diciannovenne nuotatore di casa (Genova Nuoto My Sport), secondo in 47.73, e al tedesco Marius Kusch, 25 anni, terzo in 48.15. Delude l’atteso italo-canadese Santo Condorelli, 23 anni, soltanto quarto con 48.23.

Fabio Scozzoli vince anche i 50 rana in 26.06 davanti a Nicolò Martinenghi che tocca in 26.29.

Martina Carraro si impone nei 100m rana femminili in 1:06.15 davanti a Anna Pirovano, 1:06.81, e a Ilaria Scarcella, 1:06.94.

Marco Orsi vince anche i 100m misti con 52.65 davanti a Fabio Scozzoli e Simone Geni, secondi ex aequo in 53.01.

Kelsi Worrell (foto sotto) fa suoi anche i 100m farfalla in 55.00, miglior prestazione del meeting, equivalente a 978 punti della Tabella FINA, davanti a Kendyl Lee Stewart, 56.47, e a Ilaria Bianchi, 57.64.

45 Trofeo Nico Sapio Fin

L’israeliano Etay Gurevich si aggiudica i 200m farfalla in  1:57.40.

Nei 200m dorso femminili si rivela la sedicenne israeliana Aviv Barzelay che vince in 2:09.53 davanti a Carlotta Toni, 2:09.92

Luca Pizzini, 29 anni, vince i 200m rana, con un buon 2:06.84, davanti al promettente Alessandro Fusco, 18 anni, secondo in 2:07.73.

Podio interamente statunitense nei 50 metri stile libero femminili. Vince Worrell in 24.02 davanti a Madison Kennedy, 24.28, e Lia Neal, 24.66. Giù dal podio, in questo ordine, le italiane: Erika Ferraioli, 24.71, Silvia Di Pietro, 24.91, Aglaia Pezzato, 25.14.

Dopo i 200 Lorenzo Mora si prende anche i 100m dorso in 50.98. Con lui sul podio Matteo Rivolta (51.91) e Simone Sabbioni (52.44).

Alberto Razzetti,  19 anni, fa suoi anche i 400m misti con 4:12.65 davanti a  Federico Turrini, 31 anni, 4:14.18.

Dopo avere vinto i 400 Ilaria Cusinato fa suoi anche i 200m misti che domina in 2:07.28. Staccatissime ma anche loro sul podio Anna Pirovano, 4:12.12, e Sara Franceschi, 4:12.76.

 

Foto di Andrea Masini/Deepbluemedia.eu

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter