Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Camillo Cametti at Large

Barcellona, 21 luglio – 15i Campionati del Mondo FINA/Seconda Giornata

Nuoto Sincronizzato: Russia, e Romashina, secondo oro nel duo

S’impone la coppia Kolesnichenko – Romashina. Cina seconda e Spagna terza. Italia, con Cerruti – Ferro, ottava alla pari con la Gran Bretagna.

  • Share

Russia, Cina e Spagna, nell’ordine sul podio del duo tecnico. Il duo russo formato dalle due Svetlana, la Kolesnichenko e la Romashina, ha vinto come da pronostico, con 97,300 punti. Secondo l’ex azzurra Paola Celli, oggi commentatrice per la RAI, una che se ne intende, la più forte della coppia non è la Romashina - che pure a Londra ha vinto la medaglia d’oro di questa specialità e che vanta nel suo palmarès altre due medaglie d’oro olimpiche, e che qui a Barcellona ha vinto il secondo titolo di campione del mondo dopo quello di ieri nel solo - bensì la sua nuova partner, la non ancora ventenne Kolesnichenko, dotata di più classe e capace di stabilire un rapporto empatico più efficace con i giudici; dunque, probabile solista in un prossimo futuro.

Si tratta del decimo titolo vinto dalla Russia in questa specialità (il primo risale al 1998). Per la Romashina si tratta del terzo titolo mondiale consecutivo in questa specialità, dopo quello del 2009 con Anastasia Davydova e l’altro del 2011 con Natalia Ishchenko.

A seguirle in seconda posizione sul podio le ventisettenni gemelle cinesi Tingting e Wenwen Jiang (94,900 punti), che vinsero il bronzo a Roma 2009. Per ciascuna è l’ottava medaglia di livello mondiale. La medaglia d’argento olimpica Ona Carbonell e la nuova partner Margalida Crespi, coppia di casa, si sono aggiudicate il bronzo con una prestazione brillante e 93,800 punti.

Da Barcellona 2003 la Spagna è sempre salita sul podio mondiale di questa specialità, per l’argento o per il bronzo.

Quarta la coppia dell’Ucraina formata da Lolita Ananasova e Anna Voloshyna, con 92,400 punti. La terza nazione europea ha guadagnato due posti dai precdenti mondiali e ha preso il posto del Giappone nelle gerarchie internazionali.

Proprio le giapponesi Yumi Adachi e Yukiko Inui, sulla scena internazionale dal 2009 ma in coppia per la prima volta,  si sono piazzate al quinto posto, con le canadesi Chloe Isaac and Karine Thomas al sesto.

Il duo italiano Linda Cerruti e Costanza Ferro si è classificato all’ottavoposto, a pari merito con il duo britannico, con 87,800 punti. Alla gara hanno preso parte 33 nazioni.

Un'altra finale attende le Azzurre nell’ultimo giorno del mondiale di sincro, sabato 27 luglio, alle ore 19. Oggi nei preliminari del libero combinato l'Italia si è classificata sesta, con 89,030 punti.

Il miglior punteggio è stato realizzato dalla squadra russa con 96,740 punti. Davanti all’Italia, nell’ordine, anche Spagna, Ucraina, Giappone e Canada. In finale anche Olanda, Messico, Corea,  Francia, Grecia e Svizzera.

Formazione dell’Italia: Elisa Bozzo, Beatrice Callegari, Camilla Cattaneo,  Francesca Deidda, Manila Flamini, Giulia Lapi, Mariangela Perrupato, Alessia Pezone, Dalila Schiesaro, Sara Sgarzi.

Una nota curiosa: la squadra francese ha stupito il pubblico per essere riemersa dall'acqua con un costume di colore diverso da quello con cui si erano immerse: un ingegnoso costume double face che ha consentito alle atlete d'oltralpe di rasformarsi durante l'immersione.

A questa competizione non hanno partecipato né Cina (che privilegia le olimpiadi cinesi in programma in settembre) né Stati Uniti, da tempo non più una potenza di primo piano in questa disciplina. 

Leggi anche...