Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto

Russi sanzionati per doping dalla FINA

Efimova e Makov sospesi

La sospensione avrà efficacia fino alla data dell’udienza davanti al Doping Panel della FINA.

  • Share
YULIYA EFIMOVA RUS
 
 
 
 
 

 

La FINA ha sospeso la ranista russa Yuliya EFIMOVA (nella foto di Giorgio Scala/Seepbluemedia.eu - Inside), campionessa del mondo in carica dei 50 e 100 rana in vasca grande, in attesa dei risultati dell’udienza che si terrà dinanzi al Doping Panel della FINA.

Nel suo comunicato ufficiale la FINA riferisce che il 31 ottobre scorso, a Los Angeles, durante un test di controllo out –of-competition [non in gara], la EFIMOVA è risultata positiva alla sostanza 7-cheto-DHEA (steroidi anabolizzanti androgeni).

Il periodo di sospensione provvisorio è iniziata il 21 gennaio 2014. Analogo provvedimento è stato assunto nei confronti di Sergey MAKOV, connazionale della EFIMOVA, che durante un controllo effettuato in occasione della tappa della World Cup del 12 ottobre 2013, disputata a Mosca, è risultato positivo alla Ostarine (un agente anabolizzante, modulatore selettivo del recettore degli androgeni).

Anche per lui, sesto nei 50 dorso in 23.95 durante gli Europei in vasca corta di Stettino 2011, sospensione provvisoria dal 20 gennaio 2014, in attesa di comparire davanti al Doping Panel della FINA.

In vasca lunga, MAKOV era stato terzo, con il tempo di 25.61, nei 50 dorso nel corso dei campionati russi dell’aprile 2011, con sede a Mosca, alle spalle di Vitaliy BORISOV 25.17 e di Stanislav DONETS 25.48.

Nel corso dello stesso anno, durante la Coppa di Russia, disputata a Roza nella prima settimana di luglio, era entrato tra i 25 migliori specialisti mondiali della stessa distanza, imponendosi in  25.38.

 

 

 

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter