Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto

Losanna, 23 Marzo 1015 – La decisione del Doping Panel FINA su Tae-Hwan Park (KOR)

Park colpevole, sospeso per 18 mesi

La sospensione decorre dal 3 settembre 2014, data in cui lo stile liberista fu trovato positivo al test anti-doping e scadrà il 2 marzo 2016. Il coreano potrà, dunque, partecipare alle Olimpiadi di Rio.

  • Share

Il 3 settembre 2014 Tae-Hwan Park (KOR) risultò positivo al test anti-doping. Nel suo sangue fu rilevato Testosterone (Steroide Anabolizzante Androgenico Endogeno - Classe S.1.1.b) durante un controllo fuori competizione condotto dalla FINA.

Il Doping Panel della FINA ha deciso in conformità della Regola FINA in materia di doping 10.5.2, e ha inflitto al nuotatore un periodo di squalifica di diciotto (18) mesi, a partire dal 3 settembre 2014. Una sanzione abbastanza lieve per il tipo di infrazione grazie all’attenuante delle prima violazione delle regole anti-doping. La squalifica terminerà il 2 marzo 2016. Il coreano potrà, dunque, partecipare alle Olimpiadi di Rio de Janeiro.

La sentenza del Doping Panel specifica anche che tutti i risultati conseguiti dal nuotatore a partire dalla data del 3 settembre 2014 devono essere considerati nulli, le medaglie vinte restituite e i premi in denaro rimborsati. La sentenza completa è disponibile sul sito della FINA.

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter