Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto

Eindhoven (NED), Venerdì 11 - Sabato 12 Agosto – Coppa del Mondo di Nuoto FINA 2017 (25m) / 3a Tappa

WORLD CUP/3 – WR per Sarah Sjostrom (100 SL) e Mireia Belmonte (400 misti)

Per la svedese, che sconfigge la pur ottima Ranomi Kromowidjojo, è il quinto record mondiale da lei realizzato nel 2017, il secondo sui 100 stile libero in otto giorni. La spagnola toglie il record alla Hosszu. Due bronzi per Marco Orsi – 50 e 100 stile libero. Bronzo anche per Gabriele Detti sui 400 stile libero. Tris d’oro per Sjostrom, Belmonte, Hosszu e Morozov.

  • Share
SARAH SJOSTROM SWE

La terza tappa della World Cup, in vasca da 25 metri, si è disputata a Eindhoven, in Olanda, presso il Nationaal Zwemcentrum de Tongelreep. Nella prima giornata Gabriele Detti è terzo nei 400m stile libero con 3’38”85, quarta prestazione personale di sempre, a più di un secondo dal proprio record italiano. Per Detti è la terza medaglia in questa edizione della World Cup, dopo quelle d’oro vinta nei 1500 stile libero a Berlino (14’18”33) e d’argento nei 400 a Mosca (3’39”02). Vince il russo Aleksandr Krasnykh con 3’38”35, con il norvegese Henrik Christiansen secondo in 3’38”42.

Terzo anche Marco Orsi nei 50m stile libero con 21”29, a 40 centesimi dal proprio record italiano di 20”69 e a 8 centesimi dall’olandese Jessie Puts, secondo con 21”21. Vince il russo Vladimir Morozov con 20”79, primo anche nei 100m misti (53”33).
Miglior personale per Ilaria Cusinato, sesta nei 200m misti con 2’09”05 (prec. 2’12”71, Riccione, 23 aprile 2016). Il primato italiano appartiene a Francesca Segat con 2'06"21 (10 dicembre 2009, Istanbul). Vittoria scontata della primatista mondiale della distanza (2’01”86 del 2014), l’ungherese Katinka Hosszu con 2’05”01.

Simone Geni (Uisp Bologna) è 7° nei 100m misti con 53”33 (in batteria 53”22). Il russo Vladimir Morozov, vince i 100m misti, specialità in cui detiene il record del mondo, in 50”70, a 40 centesimi dal record mondiale stabilito il 30 agosto 2016 a Berlino.

Nei 100m rana femminili la giamaicana Alia Atkinson vince in 1’02”67 su Ruta Meilutyte; la lituana è seconda con 1’03”79. Entrambe detengono il primato del mondo della specialità con 1’02”36 (la Atkinsons lo ha eguagliato due volte, il 6 dicembre 2014 a Doha e il 26 agosto 2016 a Chartres; la Melutyte lo realizzò per prima il 12 ottobre 2013, a Mosca).

Il giapponese Masaki Kaneko vince i 100m dorso con 49”65 (24.20/25.48) superando il tedesco Erik Diener, 50”32, nella vasca di ritorno.

L’incontenibile Sarah Sjostrom (in copertina) abbassa ancora il record del mondo dei 100m stile libero in 50”58 (24”49/26”09) migliorando di 19 centesimi quello stabilito il 3 agosto a Mosca (50”77).  Il crono della super velocista equivale a 1019 punti FINA. Seconda è l’olandese Ranomi Kromowidjojo in 51.19, un ottimo tempo che vale 983 punti. E’ stata una finale di grande qualità in cui hanno brillato con gran tempi anche la terza e la quarta classificata, rispettivamente l’australiana Cate Campbell, 51.75 (952 punti FINA), e l’olandese Femke Heemskerk, 52.08 (934). 

Niente finale per Federica Pellegrini, decima nel ranking delle batterie con 53.75.

La spagnola Mireia Belmonte vince 200m farfalla e 800m stile libero rispettivamente in 2’03”02 ( 1’59”61 il record del mondo da lei nuotato il 3 dicembre 2014 a Doha); 8’07”47 (7’59”34 a Berlino, il 10 agosto 2013).

L’Iron Lady ungherese Katinka Hosszu fa suoi i 200m dorso con 2’00”05. Seconda l’australiana Emily Seebohm, con 2:01.15.

In chiusura di giornata i sudafricani Cameron van Der Burgh e Chad Le Clos dominano rispettivamente i 50m rana con 25”63 e i 200m farfalla maschili con 1’48”67, a pochi centesimi dai record mondiali da loro detenuti con 25”25 e 1’48”56. Subito dietro a Le Clos l’ottimo americano Tom Shields in 1:49.29. Alle spalle del ranista il russo Kirill Prigoda in 26”00 e il bielorusso Ilya Shimanovich, terzo in 26.10.

L’Olanda vince la 4x50m mista mixed con 1’39”34.

Nella seconda giornata Marco Orsi è terzo anche nei 100m stile libero, in 46''70 (22''47), a 65 centesimi dal proprio primato italiano. Il primatista italiano.

Davanti a lui il sudafricano Chad Le Clos, in 45''96, e il russo con 46''14.
Ilaria Cusinato, 18 anni, è quarta nei 400m misti in 4’34”11, quarta prestazione personale di sempre. Vince la spagnola Mireia Belmonte (sotto)MIREIA BELMONTE ESP a tempo di record del mondo, 4'18''94 (59''38/2'06''46/3'19''24). Il precedente record di 4'19''46 era della Hosszu (dagli Europei di Netanya del 2015).

 

Azzurri nelle Finali

Prima Giornata - Venerdì 11 Agosto

400 stile libero M
1. Aleksandr Krasnykh (RUS) 3’38”35
3. Gabriele Detti (ITA) 3’38”85

100 misti M
1. Vladimir Morozov (RUS) 50”70
7. Simone Geni (Uisp Bologna) 53”33

200 misti F
1. Katinka Hosszu (HUN) 2’05”01
6. Itaria Cusinato (ITA) 2’09”05

50 stile libero M
1. Vladimir Morozov (RUS) 20”79
3. Marco Orsi (ITA) 21”29

Seconda Giornata - Sabato 12 Agosto

100 stile libero U
1. Chad Le Clos (RSA) 45''96

3. Marco Orsi (ITA) 46''70

400 misti D
1. Mireia Belmonte (SPA) 4'18''94 WR (precedente 4'19''46 di Katinka Hosszu a Netanya del 02/05/2015)
4. Ilaria Cusinato (ITA) 4'34''11

 

Risultati ufficiali

 

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter