Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto

Riccione, Venerdì 13 Aprile 2018 – Campionati Italiani Assoluti Primaverili (50m)/4a Giornata - Highlights

PRIMAVERILI/4: titoli a Pizzini, Pellegrini, Polieri, Megli, Restivo, Rivolta, Megli e Raco

Sui 200 metri il ranista veronese realizza la migliore prestazione tecnica di giornata ma in prospettiva campionati europei i tempi di farfallisti e dorsisti promettono molto di più.

  • Share
Nuoto campionato italiano assoluto 2018

Il paradosso. Il veronese Luca Pizzini, 29 anni (in copertina), che nuota al Centro Federale di Verona seguito dal coach Matteo Giunta, difende bene il titolo dei 200m rana – la sua gara, in cui fu medaglia di bronzo agli Europei del 2016 – che vince in 2:09.91, un buon crono, il suo quarto di sempre, equivalente a 934 punti della Tabella FINA. Purtroppo è soltanto il 15° tempo mondiale e l’8° europeo nei ranking internazionali stagionali. Per sperare di tornare a salire sul podio europeo a Glasgow l’atleta veneto, ammirevole per impegno ed entusiasmo dopo tanti anni passati in vasca, dovrebbe riuscire a nuotare la distanza in un 2’08”, una missione difficilissima.

Viceversa i farfallisti e i dorsisti nostrani, sia i maschi sia le femmine, pur con tempi che non hanno un elevato apprezzamento in termini di punti FINA, realizzano crono che li pongono nella Top 8 mondiale e fra i primi 3 o 4 in Europa.

Matteo Rivolta e Piero Codia sono protagonisti di uno splendido duello sui 100m farfalla e si confermano padroni della specialità in Italia toccando separati da un solo centesimo, in 51.89 e 51.90; si tratta rispettivamente del 6° e 7° crono mondiale  e del 2° e 3° crono europeo 2018. Alle loro spalle Federico Burdisso chiude con il personale di 52''58, con cui diventa il 9° performer italiano.

Secondo tempo europeo e 8° mondiale per il triestino Matteo Restivo (sotto) che si conferma campione italiano al termine di una gara nuotata con autorevolezza e conclusa in 1’56”93.

Nuoto campionato italiano assoluto 2018

Nei 200m farfalla femminili, le corregionali emiliano-romagnole Alessia Polieri e Ilaria Bianchi, al termine di un suggestivo duello, toccano nell’ordine in 2’08”15 e 2’08”33, rispettivamente 7° e 8° crono mondiale e 3° e 4° europeo 2018. Persino la terza classificata, l’immancabile Ilaria Cusinato, una specie di Katinka Hosszu di casa nostra, consegue il pass per gli Europei con 2’08”68 (sotto il podio).

Nuoto campionato italiano assoluto 2018

Sulla stessa lunghezza d’onda anche le dorsiste venete Margherita Panziera, neo primatista italiana dei 100 metri con il 59’96 realizzato ieri in prima frazione di staffetta, e Federica Pellegrini (nella foto sotto felice dopo l'arrivo) oggi vincitrice della gara individuale in 1’00”03 (con la Panziera seconda in 1’00”54 e Silvia Scalia terza in 1’00”78). Si tratta rispettivamente della 12esima e 13esima prestazione mondiale ma terza e quarta europea in questa stagione. Oltre la presa d’atto dell’ammirevole e perdurante furore agonistico della 29enne numero uno del nuoto italiano – e mondiale sui 200m stile libero (gara che per il momento non vuole più fare) – occorre considerare che questa vittoria e questo tempo sono soltanto una fase del suo progetto di assalto al record nazionale, ormai distante soltanto 7 centesimi: la sua prestazione odierna, infatti, è la seconda italiana di sempre.

Nuoto campionato italiano assoluto 2018

La strada per Glasgow è ancora lunga e molte nazioni di punta devono ancora schierare le loro forze in campo – ai rispettivi campionati nazionali/trials – ma gli odierni risultati fanno ben sperare.

Guardando ai risultati dei 200m stile libero si prospettano grame prospettive per Glasgow per staffetta 4x200m stile libero maschile, un tempo un pilastro della nostra Nazionale. La gara individuale è vinta da Filippo Megli in 1’47”28, un tempo mediocre; il fiorentino, in progresso tendenziale, può fare meglio e progredire in modo importante, ma gli altri?

Da notare che ni 50m stile libero femminili Lucrezia Raco s’impone in 25”33 sulla più quotata, e favorita, compagna di squadra al CC Aniene Erika Ferraioli, 25”40.

Nell’odierna giornata sono stati conseguiti altri 7 pass per gli Europei, 30 in tutto finora.

 

I Podi delle Finali della 4a Giornata

100 farfalla M
1. Matteo Rivolta (Fiamme Oro) 51''89
2. Piero Codia (Esercito/CC Aniene) 51''90
3. Federico Burdisso (Tiro a Volo) 52''58 pp (precedente 52''73 del 05/08/2017 a Roma)

100 dorso F
1. Federica Pellegrini (CC Aniene) 1'00''03 pp (precedente 1'00''09 in batteria)
2. Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene) 1'00''54
3. Silvia Scalia (CC Aniene) 1'00''78

200 dorso M
1. Matteo Restivo (Carabinieri/FlorentiaNuotoClub) 1'56''93
2. Luca Mencarini (Fiamme Oro/CC Aniene) 1'58''04
3. Christopher Ciccarese (Fiamme Oro/CC Aniene) 1'58''64

200 farfalla F
1. Alessia Polieri (Fiamme Gialle/Imolanuoto) 2'08''15
2. Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre/NC Azzurra 91) 2'08''33 pp (precedente 2'09''12 del 26/07/2017 a Budapest)
3. Ilaria Cusinato (Fiamme Oro/Team Veneto) 2'08''78 pp (precedente 2'10''87 del 04/04/2017 a Riccione)

200 rana M
1. Luca Pizzini (Carabinieri/Fondazione Bentegodi) 2'09''91
2. Edoardo Giorgetti (Fiamme Oro/CC Aniene) 2'11''41
3. Flavio Bizzarri (Carabinieri/CC Aniene) 2'11''91

50 stile libero F
1. Lucrezia Raco (CC Aniene) 25''33
2. Erika Ferraioli (Esercito/CC Aniene) 25''40
3. Nicoletta Ruberti (NC Azzurra 91) 25''49 pp (precedente 25''55 in batteria)

200 stile libero M
1. Filippo Megli (Carabinieri/FlorentiaNuotoClub) 1'47''78
2. Stefano Di Cola (Fiamme Gialle) 1'48''76 pp (precedente 1'49''84 del 03/08/2017 a Roma)
3. Mattia Zuin (Fiamme Oro/Nottoli Nuoto) 1'48''93 

4x200 stile libero F
1. Fiamme Oro 8'04''58 (Musso 2'01''46, Cusinato 2'02''78, Pirozzi 1'59''76, Panziera 2'00''58)
2. Esercito 8'05''32
3. Carabinieri 8'09''97

Risultati: http://fin2018.microplustiming.com/indexNU_1014Apr_Riccione_web.php

 

 

Atleti qualificati agli Europei (30)

Simone Sabbioni nei 50 dorso in 25''17
Simona Quadarella negli 800 stile libero in 8'25''82 e nei 1500 stile libero in 15'57''66
Domenico Acerenza nei 400 stile libero in 3'46''27
Arianna Castiglioni nei 100 rana in 1'06''91
Martina Carraro nei 100 rana in 1'07''80
Federico Burdisso nei 200 farfalla in 1'57''23
Ilaria Cusinato nei 400 misti in 4'37''14 , nei 200 misti in 2'11''26 e nei 200 farfalla in 2'08''78
Carlotta Toni nei 400 misti in 4'39''27
Alessia Polieri nei 400 misti in 4'40''84 e nei 200 farfalla in 2'08''15
Andrea Vergani nei 50 stile libero in 21''70 e nei 50 farfalla in 23''63
Luca Dotto nei 50 stile libero in 22''06, nei 100 stile libero in 48''56 e con la 4x100 sl
Silvia Scalia nei 50 dorso in 28''30
Ilaria Bianchi nei 100 farfalla in 57''70 e nei 200 farfalla in 2'08''33
Elena Di Liddo nei 100 farfalla in 57''75
Thomas Ceccon nei 100 dorso in 53''94 e nei 200 misti in 2'00''43
Francesca Fangio nei 200 rana in 2'26''72
Fabio Scozzoli nei 100 rana in 59''33
Stefania Pirozzi nei 200 stile libero in 1'59''71
Gregorio Paltrinieri negli 800 stile libero in 7'45''53
Federica Pellegrini nei 100 stile libero in 54''42 e nei 100 dorso in 1'00''03
Alessandro Miressi nei 100 stile libero in 48''36 e con la 4x100 sl
Ivano Vendrame con la 4x100 sl
Lorenzo Zazzeri con la 4x100 sl
Matteo Rivolta nei 100 farfalla in 51''89
Piero Codia nei 100 farfalla in 51''90
Margherita Panziera nei 100 dorso in 1'00''54
Matteo Restivo nei 200 dorso in 1'56''93
Luca Pizzini nei 200 rana in 2'09''91
Lucrezia Raco nei 50 stile libero in 25''33
Filippo Megli nei 200 stile libero in 1'47''78

 

Foto Andrea Staccioli / deepbluemedia.eu

 

 

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter