Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto

Livorno, Sabato 17 Novembre 2018 – 42° Trofeo “Mussi – Lombardi – Femiano”/14° Gran Premio Italia (25m)

GP ITALIA: Silvia Scalia record nei 50 dorso

Marco Orsi, Matteo Rivolta e Martina Carraro si qualificano per i Mondiali in corta rispettivamente nei 100 misti e 100 farfalla. Chad Le Clos mattatore con quattro vittorie.

  • Share
gianni crisci

Giovan Battista  “Gianni” Crisci (in copertina)  è persona di valore e di valori. Con entusiasmo, fede e capacità riesce ancora a organizzare un meeting inventato da lui e da una cerchia di suoi amici per onorare la memoria di tre poliziotti ai quali è intitolato: il brigadiere Gianni Mussi e gli appuntati Giuseppe Lombardi e Armando Femiano, vittime del terrorismo e Medaglie d’Oro al Valor Civile, assassinati vilmente nel 1975, a metà degli “anni di piombo”,  in un agguato terroristico, a Querceta, durante il quale fu gravemente ferito l’allora maresciallo Giovambattista Crisci, che era di pattuglia con i colleghi assassinati. Crisci riuscì a salvarsi dopo una lunga degenza in ospedale.

Questa premessa è necessaria perché la valenza morale del meeting trascende i risultati puramente tecnici, lo contraddistingue e ne fa un unicum mondiale.

Da ricordare anche che Crisci nel corso degli anni ha dovuto superare non poche difficoltà, soprattutto di tipo logistico, per proseguire nell’organizzazione del suo meeting; lo ha fatto con indomita volontà e rara tenacia, e ha saputo traslocare il meeting dalla piscina di Viareggio a quella di Massa prima, poi da quella di Massa alla piscina comunale “La Bastia”a Livorno.

Il Trofeo Mussi – Lombardi – Femiano, che si svolge da sempre a metà novembre in vasca da 25 metri, è divenuto da subito uno dei meeting più prestigiosi del panorama italiano e un punto fermo nel calendario della FIN, caratteristiche che ha conservato anche nell’attuale 42a edizione, valevole come ultima prova di qualificazione per i Campionati Mondiali in vasca corta che avranno luogo a Hangzhou, in Cina, dall’11 al 16 dicembre prossimi. Il meeting ha offerto alcuni risultati di buona qualità, nonostante il periodo di grande carico per tutti i nuotatori.

 

Highlights

Numerose le doppiette. Con 52.12 Marco Orsi - 29 anni, bolognese di Budrio, allenato da Roberto Odaldi - ha vinto i 100m misti e si è qualificato per Hangzhou. Secondo, a 52 centesimi, Simone Geni (52.64).  Orsi ha poi vinto i 50m stile libero in 21.50, sconfiggendo per 6 centesimi Federico Bocchia ( 21.56).

Silvia Scalia - 23 anni, di Lecco, allenata da Gianni Leoni -  si è imposta nei 50 e 100m dorso rispettivamente in 26.70, primato italiano (prec. 26.77, di Elena Gemo, dal 2008, con costume gommato) e 58.00.

Martina Carraro ha vinto i 50 e 100m rana rispettivamente in 30.18, crono che la qualifica per i Mondiali, e 1:06.02,

Nelle stessa gare al maschile, assente Fabio Scozzoli che aveva trionfato al “Nico Sapio”, agevole doppia vittoria di Nicolò Martinenghi, nei 50 metri in 26.60 e nei 100 in 58.16. 

Continua a migliorare  Thomas Ceccon. Il 17enne nuotatore veneto (di Thiene, VI), allenato al Centro Federale di Verona da Alberto Burlina, ha vinto i 200m misti in 1:54.64, a 11 centesimi dal primato italiano di Federico Turrini (nella stessa finale il 31enne livornese ha toccato al quarto posto in 2:00.08).

Gara femminile a  Ilaria Cusinato. Allenata da Stefano Morini al Centro Federale di Ostia, la 19enne veneta (di Cittadella, PD) ha vinto in 2:08.74.

Vittorie come da pronostico nei 400m stile libero, sia  maschili sia femminili. Fra i maschi, nella piscina di casa, si è imposto Gabriele Detti in 3:41.29. Il livornese, rientrato da poco alle gare dopo il lungo infortunio, allenato a Ostia dallo zio Stefano Morini, pur avendo lamentato un po’ di stanchezza, sembra decisamente sulla via del completo recupero.

Fra le donne nessun problema per Simona Quadarella. La 19enne romana, allieva di Christian Minotti, ha vinto in 4:03.87 davanti alle toscane Linda Caponi, 4:04.56, e Martina De Memme, 4:05.54.

Il mattatore è stato Chad Le Clos con quattro successi. Il sudafricano ha vinto 200m stile libero, 50m farfalla, 100m stile libero e 100m farfalla. Nei 200 ha toccato in 1:44.06 davanti a Matteo Ciampi, 1:44.94, e ad Alessio Proietti Colonna, 1:45.03; nei 50m farfalla si è imposto in 22.53, indisturbato; sulla distanza doppia ha vinto in 49.52,  con Matteo Rivolta secondo in 50.15, crono che lo qualifica per i Mondiali in Cina; 46.72 il crono con cui Le Clos ha fatto suoi i 100 stile libero toccando prima di Lorenzo Zazzeri, 46.98, e di Santo Condorelli che, ancora in ritardo di forma, ha toccato in 47.86.

200m stile libero femminili a Laura Letrari, 29enne di Bressanone (BZ), allenata da Paul Dalsass, che ha toccato in 1:57.30.

Risultati: http://fin2018.microplustiming.com/indexNU2018_11_17_Livorno_web.php  

 

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter