Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto

Riccione, Martedì 4 aprile 2017 – Campionati Italiani Assoluti Primaverili (50m) – 1a Giornata/Highlights Batterie

ASSOLUTI 1/1: Niccolò Martinenghi, partenza lanciata

Nei 50 metri il ranista realizza i primato italiano e mondiale junior con 26.97, secondo miglior tempo dell’anno. Gabriele Detti è il più veloce delle batterie dei 400 m stile libero con un crono non distante dal record italiano.

  • Share
Campionati Italiani Nuoto 2017

Allo Stadio del Nuoto di Riccione sono iniziati questa mattina i Campionati Italiani Assoluti Primaverili in vasca lunga. I Campionati, che si articolano su cinque giornate – batterie al mattino, finali al pomeriggio – e termineranno sabato 8 aprile, sono validi come selezione (Trials) per i Campionati del Mondo, in programma dal 23 al 30 luglio a Budapest.

La prima sessione si è aperta con il botto di Niccolò Martinenghi nei 50m rana. Il nuotatore lombardo, allenato da Marco Pedoja al Nuoto Club Brebbia, ha nuotato la distanza in 26.97, secondo miglior tempo mondiale 2017 e record mondiale juniores, a 31 centesimi dal record mondiale del britannico Adam Peaty, che è di 26.42. La conferma del grande talento dell’emergente azzurro viene anche dal confronto con Adam Peaty – campione e primatista mondiale ed europeo della specialità –, che il 3 marzo, all’ Arena Pro Swim Series di Indianapolis, aveva nuotato in  26.86, appena 11 centesimi in meno. Martinenghi e Peaty sono per ora gli unici nuotatori ad essere scesi sotto i 27 secondi in questa stagione. Il crono di Martinenghi vale 940 punti della Tabella FINA.

Il record italiano assoluto precedente era stato realizzato da Andrea Toniato, con 27.06, l'8 luglio 2015, alle Universiadi di Gwangju.

Il tempo limite per la qualificazione ai Mondiali, è di 27.29 (da realizzare in finale).

Campionati Italiani Nuoto 2017Nei 400m stile libero Gabriele Detti (Esercito/SMGM Team Nuoto Lombardia) ha realizzato il miglior tempo delle batterie con 3:45.92  (924 punti FINA - Tempo Limite 3:46.79).

Il record italiano è di 3:43.e 40 appartiene a Massimiliano Rosolino: lo realizzò alle Olimpiadi di Sydney 2000 vincendo la medaglia d’argento.

Intenso il programma di Detti a Riccione: oltre ai 400 nuoterà la 4x200, gli 800 e 1500, i 200 (forse anche la 4x100 stile libero).

Foto di Andrea Masini/Deepbluemedia/Insidefoto

 

 

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter