Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto | FINA 

Hong Kong, Sabato 30 Settembre/Domenica 1 Ottobre 2017 - FINA World Cup 2017 (25m)/4° Meeting (1° del 2° Gruppo)

FINA World Cup / 4: Gabriele Detti vince i 400 stile libero ed è secondo nei 1500

Sarah Sjöström e Katinka Hosszu danno continuità alla loro striscia vincente. Con 6 ori e un argento la svedese consolida la leadership nella manifestazione. Pur battuto due volte Chad Le Clos è sempre leader della classifica maschile. A inizio settimana la FINA aveva annunciato di avere aumentato il montepremi in denaro ma la manifestazione continua a languire.

  • Share

Prosegue il dominio della svedese Sarah Sjöström e dell’ungherese Katinka Hosszu nella Coppa del Mondo FINA in vasca corta. Nella prima giornata della quarta tappa – la prima del secondo gruppo di meeting -, svoltasi nella piscina del Victoria Park a Hong Kong, le due formidabili nuotatrici consolidano la loro leadership in testa alla classifica generale provvisoria della manifestazione. Tuttavia, la mossa della FINA, che all’inizio della settimana aveva annunciato di avere alzato i premi in denaro ai vincitori della Coppa del Mondo, per il momento non ha sortito effetti.

Nessun nuovo nuotatore di élite si è aggiunto al ristretto novero dei consueti protagonisti, e la manifestazione continua languire nella noia di gare in gran parte poco spettacolari e di prestazioni per lo più di livello non eccelso. Comunque i primi tre uomini e le prime tre donne, alla fine del circuito si divideranno un totale di 600.000 dollari ( € 507.000). Ai due vincitori  andranno 150.000 dollari ( 126.000 euro) ciascuno.

Gabriele Detti, unico italiano in gara a Hong Kong (in copertina), ha vinto i 400m stile libero nella prima giornata mentre è giunto secondo in nei 1500m stile libero nella seconda giornata. Nei 400 metri Detti, 24 anni, vince in 3:43.11 davanti al polacco Wojciech Wojdak, 22 anni, secondo in 3:43.23, e al cinese Ziao Qiu, 20 anni, terzo in 3:43.87. La gara decide negli ultimi 50 metri: Wojdak è primo ai 350 metri, in 3:15.67, con Detti a un'incollatura. L'azzurro vira in 3:15.98, poi accelera, percorre gli ultimi 50 metri in 27.13 e tocca la piastra per primo.

Stessi protagonisti nei 1500 metri, con Ziao Qiu vincitore in 14:44.09, Detti  secondo in 14:46.44 e  Wojdak terzo in 15:00.33. Tempi non esaltanti.

 

Altri Highlights

Nella prima giornata la Sjöström, 24 anni, ottiene tre vittorie. Ha cominciato con il successo nei 200m stile libero, in 1 min 51.77sec, un crono eccellente equivalente a 973 punti della Tabella FINA. La Sjostrom detiene il record del mondo con 1:50.43. A distanza hanno occupato la seconda e la terza posizione l’olandese Femke Heemskerk e la cinese Duo Shen, rispettivamente in 1: 53.14 e 1: 55.69.

La Sjöström ha poi trionfato nei 100m farfalla, in 55.32, con la cinese Yufei Zhang seconda a 1.94sec. Il podio è completato dall’olandese Ranomi Kromowidjojo, in 57.78. La Sjöström realizza il suo hat trick  di giornata vincendo i 50m stile libero in 23.42 (977 punti FINA), davanti alla coppia olandese Kromowidjojo, primatista del mondo e della World Cup con 22.93, che finisce 70 centesimi dietro la vincitrice (le due nuotatrice insieme nella foto sotto), e Heemskerk, che tocca con un distacco di 1.14 dalla Sjöström (un’enormità nella gara sprint per eccellenza).

Sarah Sjostrom SWE-Ranomi Kromowidjojo NED

Doppia vittoria della Hosszu sull’australiana Emily Seebohm. Dapprima un faticato successo nei 50m dorso in 26.24, un crono più veloce di soltanto 8 centesimi rispetto a quello della rivale. Netto, invece, il suo successo nei 200m misti, gara in cui detiene il record del mondo. L’ungherese, triplice medaglia d’oro olimpica a Rio, batte l’australiana con l’ampio margine di 2:25 secondi, toccando in 2:05.29. Terza, lontanissima, la Heemskerk che mette al collo la sua terza medaglia.

Per il leader della classifica provvisoria maschile, Chad Le Clos, soltanto due secondi posti. Nei 200m farfalla il sudafricano, campione olimpico a Londra 2012, è battuto per 66 centesimi dall’americano Tom Shields, che trionfa in 1: 49.62.

Le Clos viene poi battuto nei 100m stile libero da Vladimir Morozov che vince in 45.91, con Le Clos secondo a 19 centesimi.

Nell’odierna seconda giornata la Sjostrom vince altre 3 medaglie, 2 ori e un argento. Dapprima si aggiudica i 100m stile libero battendo ancora le consuete olandesi Ranomi Kromowidjojo e Femke Heemskerk. Questi i rispettivi tempi: 51.99,  52.53 e  53.02. Poi, la svedese giunge seconda, in 58.62, nei 100m misti vinti dalla specialista Katinka Hosszu in 56.97 (984 punti FINA), a 46 centesimi dal proprio record mondiale e di Coppa (realizzato lo scorso 7 agosto a Berlino). Dieci minuti dopo l’implacabile Sarah fa suoi i 50m farfalla in 24.62 (971 punti), a 24 centesimi dal record mondiale e di Coppa realizzato dalla connazionale Therese Alshammar a Singapore, nel 2009. Sul podio in questa gara anche la Kromowidjojo, 25.46, e l’altra olandese Maaike De Waard, 25.79.

Terza vittoria della Hosszu sulla Seebohm, questa volta nei 100m dorso: 56.20 a 56.71. La Hosszu poi sbanca i 400m misti ottenendo la sua sesta vittoria in questa tappa col tempo di 4:33.55, al termine di una nuotata solitaria (nessuna avversaria degna di nota).

Le Clos si vendica e sconfigge Tom Shields per due volte: nei 200m stile libero e nei 100m farfalla. I tempi: 200sl 1:42.88 a 1:43.58; 100 farfalla 50.28 a 50.82. Poi Le Clos chiude la due giorni di Hong Kong con il secondo posto nei 50m stile libero, in 21.48, dietro a Morozov, 20.91.

Doppietta di Cameron Van Der Burgh in rana: oggi vince i 100 metri in 56.43 davanti a Kirill Prigoda, 56.78. Nella giornata precedente il sudafricano aveva vinto i 50 metri in 25.80, pure davanti a Prigoda, 26.16.

Nella rana femminile duplice vittoria della giamaicana Alia Atkinson: negli odierni 50 metri in 29.26, nei 100 metri di sabato in 1:04.09. In entrambe le gare il secondo posto va alla danese Rikke-Moller Pedersen.

La gloria locale Kenneth To (HKG) è secondo nei 200m misti, a soli 2 centesimi dal vincitore, il russo Kirill Prigoda, oro in 1: 54.81.

La Coppa del Mondo FINA si trasferisce a Doha, dove i nuotatori saranno in scena il 4 e 5 ottobre.

Risultati ufficiali:http://www.omegatiming.com/Competition?id=0001110106FFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFF&sport=AQ&year=2017

 

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter