Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto

San Pietroburgo (Russia), Venerdì 22/Sabato 23 Dicembre 2017 – Salnikov Cup (25m)

KLIMENT KOLESNIKOV, il nuovo Popov?

Nell’ultimo meeting della stagione il diciassettenne fuoriclasse russo ha stabilito il primato mondiale assoluto dei 100 dorso e il primato mondiale juniores dei 200 stile libero. Inoltre ha vinto anche i 100 stile libero e i 50 dorso. In evidenza anche la tredicenne farfallista russa Aleksandra Sabitova.

  • Share
European Short Course Swimming Championships

A Copenhagen Kliment Kolesnikov (in copertina) vinse la medaglia d’oro dei 100m dorso in 48.99 (davanti a Simone Sabbioni che concluse in 49.68 ma lo batté sui 50m dorso), rimanendo a 7 centesimi dal record mondiale assoluto. Ieri, alcuni giorni dopo la fine dei Campionati Europei, nella prima giornata della Salnikov Cup, a  San Pietroburgo, l’emergente grande talento russo, appartenente all’ Energy Standard team, ha vinto la gara in 48.90 (24.09/24.81), tempo che migliora di 2 centesimi il record precedente, detenuto dall’americano Matt Grevers, campione olimpico 2012, con 48.92.

Kliment Kolesnikov (KK) è un gigante longilineo – 78 chili per 194 centimetri – che nuota divinamente ma ha ancora ampi margini di potenziamento muscolare e di miglioramento.

Dopo di lui nella top 5 dell’anno vengono Masaki Kaneko (JPN) 49.65, Simone Sabbioni (ITA) 49.68, Jiayu Xu (CHN) 49.82, Ryosuke Irie (JPN) 49.88.

Prima di stabilire questo record, nella stessa giornata, Kolesnikov aveva vinto i 100m stile libero in 46.5, 9° crono del ranking mondiale stagionale.

Nella prima giornata in evidenza anche la tredicenne russa Aleksandra Sabitova che ha vinto i 100m farfalla in 56.84, record nazionale assoluto, e 10° crono mondiale stagionale (prec. record  57.02 di Svetlana Chimrova).

Nell’odierna seconda giornata Kolesnikov ha vinto i 200m stile libero in 1:41.75, record mondiale juniores, 5° crono mondiale 2017 (il miglior crono dell’anno appartiene al lituano Danas Rapsis con 1:40.85, realizzato agli Europei di Copenhagen).

Prima della conclusione del meeting Kolesnikov è tornato in acqua per vincere anche i 50m dorso in 23.18.

Ancora in luce la Sabitova che oggi ha dominato i 200m farfalla in 2:06.79, pure record nazionale ma stavolta juniores (a 59 centesimi dal record assoluto della Chimrova).

 

Risultati completi: http://salnikovcup.ru/eng/salnikovcup-2017

Foto Andrea Staccioli / Insidefoto / Deepbluemedia

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter