Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto

Lussemburgo, Venerdì 26/Domenica 28 Gennaio 2018 – 20° Euro Meet (50m)

PEATY e SJOSTROM grandi protagonisti

Podi azzurri con Ilaria Bianchi, Martina Carraro e Thomas Ceccon.

  • Share

Qualche buon risultato al tradizionale Euro Meeting disputatosi in vasca lunga da venerdì a domenica al Coque Aquatic Center di Lussemburgo. Grandi protagonisti i britannici Adam Peaty e Ben Proud, e l’eclettica fuoriclasse svedese Sarah Sjostrom, autori delle prestazioni di maggior pregio. I dettagli.

Prima Giornata, 26 gennaio 2018

Approfittando del forfait dell’ungherese Katinka Hosszu (si suppone a causa della crisi coniugale con il marito allenatore Shane Tusup), Hannah Miley ha colto il primo successo dell’ Euro Meet 2018 nei 400m misti. La veterana scozzese, 29 anni, si è imposta in 4:39.28 davanti all’inglese Aimee Willmott, 4:41.69.

I 400m misti maschili sono stati vinti dal tedesco Jacob Heidtmann, in 4:19.18. Battuti i magiari Laszlo Cseh (4:19.82) e Peter Bernek, 4:19.95. Tempi mediocri.

Due vittorie tedesche nel mezzofondo vittorie, con tempi normali dato il periodo. Sarah Köhler si è imposta negli 800m stile libero  con 8:35.15. In questa gara c’è stato il rientro della gallese Jazmin Carlin, terza con un modesto 8:46.92.

Florian Wellbrock ha, invece, vinto i 1500m stile libero in 15:18.82, davanti al russo Sergiy Frolov, 15:26.65.

Fra i tempi delle batterie della altre gare spicca il 23.20 dell’ucraino Andriy Govorov nei 50m farfalla, nuovo record del meeting (903 punti).

Seconda Giornata, 27 gennaio 2018

Le finali della seconda giornata sono iniziate con i 50m rana femminili vinto dalla poco conosciuta finlandese Ida Hulkko in 31.20 su Martina Carraro 31.43. Terza la britannica Imogen Clark, 31.51. Di ben altro valore il crono con cui Adam Peaty (GBR) ha dominato la gara maschile, 26.94, il più veloce del 2018, l’unico sotto i 27 secondi (migliorato il record del meeting che lo stesso Peaty deteneva dallo scorso anno con 27.02). Distantissimi gli altri.

Sarah Sjöström (SWE) ha dominato i 50m farfalla toccando in 25.07, miglior performance 2018.  Quinta Ilaria Bianchi in 27.33, decima Giorgia Biondani in 28.38.

La gara maschile è stata vinta dal britannico Ben Proud in 23.03, pure record del meeting e miglior crono 2018, davanti all’ucraino Andriy Govorow che in finale ha ripetuto lo stesso tempo della batteria, 23.20.

La tedesca Reva Foos ha vinto i 200m stile libero femminili in 1:59.87, l’unica sotto i 2 minuti.

Nella gara maschile il britannico Duncan Scott ha vinto la finale B in 1:47.87, crono più veloce di un decimo rispetto a quello con cui il connazionale James Guy ha vinto la finale A, 1:47.97.

Nei 100m dorso femminili successo della britannica Georgia Davies in 1:00.66. Argento a Sarah Sjöström  in 1:01.02.

Senza storia la finale maschile conclusasi con il netto successo del russo Kliment Kolesnikov in 54.31, davanti al britannico Christopher Walker-Hebborn, 55.23, e a Thomas Ceccon, 55.76.

Vittorie tedesche nei 200m rana. Fra le donne si è imposta Jessica Steiger in 2:25.79; fra gli uomini è stato il solito Marco Koch a toccare per primo, in 2:09.49, - l’unico sotto i 2:10.

Un’altra tedesca, Franziska Hentke ha vinto i 200m farfalla femminili in 2:08.18, record del meeting, precedendo di poco l’ungherese Liliana Szilagy, 2:08.48.

L’intramontabile magiaro Laszlo Cseh, 32 anni, si è imposto nella gara maschile

in 1:58.07, circa mezzo secondo in meno del tedesco Ramon Klenz, 1:58.58.

Dominio di Sarah Sjöström anche nei 50m stile libero in 24.24 (938 punti). Distanti le altre.

Fra i maschi nuovo successo di Ben Proud in 21.89, record del meeting e miglior crono 2018. Secondi ex aequo  il tedesco Damian Wierling e il giapponese Shinri Shioura in 22.26 (Thomas Ceccon 12° con 23.23).

Terza Giornata, 28 gennaio 2018

Nella terza giornata i risultati migliori sono stati quelli di Sarah Sjostrom e Georgia Davies, entrambe autrici del record del meeting.

La svedese ha vinto i 100m farfalla in 56.77 (941 punti), miglior crono 2018 e undicesima prestazione mondiale all-time. La primatista mondiale detiene le prime 11 migliori performance di sempre.

Al secondo posto Ilaria Bianchi e l’ungherese Liliana Szilagy in 58.50.

Nei 100m farfalla maschili il britannico James Guy ha vinto in 52.31 beffando Cseh, 52.51. Terzo il tedesco Philip Heintz in 52.97.

La britannica ha vinto i 50m dorso in 27.75, davanti alla Sjostrom e alla quattordicenne bielorussa Anastasia Shkurdai, sua compagna di squadra all’Energy Standard, il club transnazionale cui appartiene anche l’astro emergente Kliment Kolesnikov (RUS). Questi ha vinto i 50m dorso maschili in 25.32 davanti al greco Apostolos Christou, 25.52 e a Christopher Walker-Hebborn (GBR), 25.80.

Kolesnikov  ha poi vinto i 100m stile libero in 48.52, miglior crono mondiale stagionale, davanti a Shinri Shioura (JPN) 48.81 e Damian Wierling (GER), 48.87.

I 100m stile libero femminili sono stati vinti dalla solita Sjostrom in 53.44 (925 punti), seconda prestazione mondiale 2018.

Scontato successo di Adam Peaty nei 100m rana maschili in 59.62 (916 punti), davanti allo scozzese Ross Murdoch, 1:00.62, e a Denis Petrashov, del Kyrgishistan, 1:01.42. Nei 100m rana femminili successo della tedesca Jessica Steiger in 1:08.24, per un solo decimo su Martina Carraro, 1:08.34.

Altri vincitori

400m Stile Libero Femminili

1.Koehler Sarah 94 (GER) 4:09.72

400m Stile Libero Maschili

Mykaylo Romanchuk 96 (UKR) 3:48.68 MR

200m Misti Femminili

Aimee Willmott 93 (GBR) 2:13.24

200m Misti Maschili

Philip Heintz 91 (GER)  2:00.36

200m Dorso Femminili

Lisa Graf Lisa 92 (GER) 2:11.26

200m Dorso Maschili

Geoffroy Mathieu 97 (FRA) 2:00.91

 

Risultati completi: http://www.euromeet.lu/results.php

 

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter