Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto

Indianapolis, Mercoledì 16 Maggio 2018 - Pro Swim Series 2018 (50m)

KATIE LEDECKY demolisce il record mondiale dei 1500 stile libero

La fuoriclasse americana, che detiene le otto migliori prestazioni di sempre, ha migliorato il proprio precedente record di cinque secondi esatti.

  • Share
KATIE LEDECKY USA

Non ci è voluto molto. Nella prima gara della carriera da professionista, nella prima delle quattro giornate del meeting Pro Swim Series 2018,  a Indianapolis, Katie Ledecky ha ripreso la sua marcia demolitrice e infranto il proprio record mondiale in vasca lunga nei 1500m stile libero (in copertina felice dopo l’arrivo).

La fuoriclasse americana, un tipo che rifugge da futili esibizionismi e facile visibilità preferendo parlare con le sue imprese in acqua, ha demolito di 5 secondi esatti il proprio limite precedente, e ha concluso la gara in 15:20.48, relegando a  quasi 50 secondi la seconda arrivata, Erica Sullivan (16:09.88). Il precedente record era di 15: 25.48 e risaliva ai Campionati del Mondo 2015, a Kazan, in Russia. Come s’intuisce dai parziali la Ledecky ha nuotato ad andatura costante (”even pace”), come un metronomo programmato a dovere.

I parziali

28.09/30.41/30.76/30.99 200m 2:00.25

30.86/31.39/31.21/31.17 400m 4:04.88   

30.98/30.96/30.70/30.77/30.99/30.85/30.75/30.82 800m 8:11.70          

30.82/30.68/30.76/30.87 1000m 10:14.83          

30.60/30.72/30.90/30.89/30.68/30.81/30.84/30.44/30.55/29.22 1500m 15:20.48  

A Budapest la Ledecky, quantunque fuori forma, vinse gli 800 in 8:12.68, un crono superiore di quasi un secondo al parziale record di ieri, e i 1500 in 15:31.81 (Simona Quadarella vinse il bronzo in 15:53.86). Nella capitale magiara la Ledecky subì una rara sconfitta, nei 200m stile libero, da Federica Pellegrini.

In marzo la Ledecky, ora 21enne, aveva annunciato di rinunciare a due anni di eleggibilità nelle competizioni universitarie NCAA – nelle ultime due stagioni aveva gareggiato per la Stanford Cardinal – per passare finalmente al professionismo.

Il nuovo record è inferiore di ben 18 secondi rispetto alla migliore prestazione di qualsiasi altra nuotatrice: la seconda di sempre è la danese Lotte Friis che ai Mondiali di Barcellona 2013 vinse l’argento in 15:38.88 in 2013 dietro all’allora sedicenne Ledecky che si aggiudicò l’oro in 15:36.53, nuovo record mondiale all'epoca (sotto Ledecky a Barcellona 2013 con Camillo Cametti).

KATIE LEDECKY_CAMILLO CAMETTI

Katie Ledecky detiene ora le 8 prestazioni più veloci nella storia dell’evento:

15:20.48 (2018) / 15:25.48 (2015) / 15:27.71 (2015) / 15:28.36 (2014) / 15:31.82 (2017) / 15:34.23 (2014) / 15:35.65 (2017) / 15:36.53 (2013).

Alessia Filippi è tuttora la quinta performer di sempre sulla distanza con il crono di 15:44.93 con cui vinse il titolo mondiale a Roma 2009.

 

Le Top 8 All Time

Katie Ledecky (USA) – 15:20.48 (2018)

Lotte Friis (DEN) – 15:38.88 (2013)

Lauren Boyle (NZL) – 15:40.14 (2015)

Kate Ziegler (USA) – 15:42.54 (2007)

Alessia Filippi (ITA) – 15:44.93 (2009)

Boglarka Kapas (HUN) – 15:47.09 (2015)

Jazmin Carlin (GBR) – 15:47.26 (2013)

Mireia Belmonte (ESP) – 15:50.89 (2017)

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter