Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Eventi | FINA 

Budapest, Lunedì 17 Luglio 2017 – 17i Campionati del Mondo FINA /4a Giornata

MONDIALI/4 – Minisini-Flamini sorpresa d’oro nel Duo Misto Tecnico

La coppia italiana supera di un’inezia quella russa, favorita della vigilia. E’ la quinta medaglia dell’Italia, ora quarta nel medagliere. Nella pallanuoto maschile ottimo esordio del Settebello che travolge la Francia.

  • Share
XVII FINA World Championships Aquatics Budapest

L’ Italia, con Manila Flamini e Giorgio Minisini (in copertina con la medaglia d’oro e sotto in azione), vince la routine tecnica del duo misto con 90.2979 punti, davanti alla Russia, argento con 90.2639, e agli Stati Uniti, bronzo con 87.6682.  E’ la prima, storica, medaglia d'oro del nuoto sincronizzato  italiano ai Mondiali conquistata grazie a un esercizio di grande impatto emotivo e a una straordinaria interpretazione.

Così la coppia azzurra ha sconfitto per un’inezia quella russa, formata da Mikhaela Kalancha e Alexandr Maltsev, e quella americana formata dall’evergreen Bill May e da Kanako Kitao Splendlove.

La nippo-americana fu medaglia d'argento con la squadra giapponese alle Olimpiadi di Atene 2004 ma ora vive a Las Vegas e lavora con Bill May.

XVII FINA World Championships Aquatics Budapest

Manila e Giorgio sono stati perfetti. Hanno fatto molto meglio del preliminare (88.2492) e realizzato il loro punteggio record, ricevendo per l’esecuzione 27.2000, per l'impressione artistica 27.4000 e per gli elementi 35.6979.

Questi gli elementi del loro esercizio: il marsuino con torsione a 360°, la sequenza di gambe di balletto, il barracuda, il cavaliere e il marsuino con torsione e avvitamento.

Con questo stesso esercizio Flamini e Minisini avevano vinto la Coppa Europa, a Cuneo in maggio, totalizzando 85.6144 punti. Con il tecnico misto precedente, invece, avevano conquistato l’argento agli Europei di Londra 2016 e il bronzo ai Mondiali di Kazan 2015.

Giorgio Minisini, nato a Roma il 9 marzo 1996, è allenato da Rossella Pibiri. Manila Flamini, romana anche lei ancorché nata a Velletri il 18 settembre 1987, è allenata da Roberta Farinelli. Minisini è figlio d’arte: il papà Roberto è giudice internazionale ed era in giuria anche oggi; la mamma Susanna De Angelis, a suo tempo, da atleta, elemento di punta del sincro italiano oggi allenatrice a Civitavecchia, è stata il primo tecnico di Giorgio.

Il presidente della Federnuoto Paolo Barelli (nella foto sotto condivide la gioia con i protagonisti) è felice: "Ragazzi siete stati straordinari, sono orgoglioso di voi".

XVII FINA World Championships Aquatics Budapest  

Il Podio

1 ITA - Italia (27.2000 27.4000 35.6979) 90.2979 Flamini Manila Minisini Giorgio

2 RUS - Russia (27.5000 27.4000 35.3639) 90.2639 0.0340

Kalancha Mikhaela Maltsev Aleksandr

3 USA - Stati Uniti (26.4000 26.9000 34.3682) 87.6682 2.6297

May Bill Spendlove Kanako Kitao

 

*

Nella partita di esordio il Settebello doppia la Francia e guarda già alla prossima partita contro i padroni di casa, e maestri, dell’Ungheria (mercoledì alle 20.10) . L’Italia del CT Sandro Campagna vince per 18-9 (5-2, 3-4, 7-1, 3-2), mandando in gol tutti i giocatori di movimento, eccetto Mirarchi, esprimendo un buon gioco d'attacco con più controfughe e 9/12 in superiorità numerica, e schierando in porta Volarevic (sotto mentre riceve l’incoraggiamento dal CT) e Tempesti - richiamato in squadra all’ultimo momento - negli ultimi 4 minuti.

13 VOLAREVIC Goran ITA  

Gli Azzurri, sempre avanti nel punteggio, allungano nella seconda metà gara, con il terzo tempo chiuso sul 7-1 e la porta inviolata per 11 minuti. Unica debolezza la difesa con l'uomo in meno, superata dai transalpini 7 volte su 9.

Maggior realizzatore dell’incontro Francesco Di Fulvio (sotto), con 5 gol.

1 GARSAU Remi FRA, 2 di FULVIO Francesco ITA  

Il Tabellino

Francia-Italia 9-18 (2-5, 4-3; 1-7, 2-3)

Francia: Garsau, Saudadier, Kovacevic 1, Piot, Dino 2, Simon 1, Crousillat 3 (1 rig.), Izdinsky, Marzouki 2, Laversanne, Peisson, Camarasa, Fontani. All. Hrestak.

Italia: Tempesti, Di Fulvio 5, Gitto 1, Figlioli 2, Nicholas Presciutti 1, Mirarchi, Nora 1, Fondelli 1, Renzuto Iodice 2, Bodegas 2, Aicardi 2, Bertoli 1, Volarevic. All. Campagna.

Arbitri: Putnikovic (Srb) e Ohme (Ger).

Note -  Superiorità numeriche: Francia 7/9 + un rigore, Italia 9/12.

Foto Giorgio Perottino – Guido Barbagelata/Deepbluemedia.eu - Insidefoto

 

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter