Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Eventi | FINA 

Budapest, Martedì 18 Luglio 2017 – 17i Campionati del Mondo FINA /5a Giornata

MONDIALI/5 – Sincro Team Tecnico: Italia quinta. Fondo 10km: Ruffini 7°, Vanelli 10°

La squadra italiana progredisce ancora mentre la Russia vince la sua terza medaglia d’oro nella disciplina a questi campionati. Nella gara sulla distanza olimpica del nuoto in acque aperte, vinta dall’olandese Ferry Weertman, niente medaglie ma buone prestazioni degli Azzurri.

  • Share
XVII FINA World Championships Aquatics Budapest

Terza vittoria russa su quattro gare nel programma tecnico del nuoto sincronizzato conclusosi questa mattina. Nei giorni scorsi la Russia (nella foto sotto il Team tecnico) aveva vinto il solo con Svetlana Kolesnichenko e il duo femminile con la Kolesnichenko e Svetlana Patskevich. Il quarto oro è stato appannaggio dell'Italia, ieri, con Manila Flamini e Giorgio Minisini nel duo misto. La squadra tecnica italiana (in copertina) si è classificata quinta con un punteggio record per le Azzurre,  90.7617 punti (27.3000 con l'esecuzione, 27.3000 con l'impressione artistica e 36.1617 con gli elementi).

Questa la formazione dell'Italia: Beatrice Callegari, Domiziana Cavanna, Linda Cerruti, Francesca Deidda, Costanza Ferro, Manila Flamini, Gemma Galli, Mariangela Perrupato.

Manila Flamini e compagne hanno confermato il quinto posto dei preliminari ma conseguito con un punteggio più basso, 89.5587 punti.

Soltanto a Cuneo, in Coppa Europa, agli inizi di maggio, la squadra italiana aveva superato i 90.0000 punti, oggi ha sfiorato i 91.0000 punti.

Per dare un’idea del valore della prestazione della squadra italiana basti pensare che le Azzurre del CT Patrizia Giallombardo e collaboratrici si sono lasciate dietro la Spagna (88.4687).

Podio identico a quello di Kazan 2015. La Russia (sotto) ha vinto con 96.0109 punti, precedendo sul podio due squadre asiatiche: la Cina, argento con 94.2165, e il Giappone con 93.1590. Quarta l’Ucraina con 92.3596 punti.

XVII FINA World Championships Aquatics Budapest

La crescita della Cina (foto sotto) è dovuta anche alla famosa allenatrice giapponese Mayuko Fujiki che ha grande merito per le eccellenti prestazioni olimpiche e le medaglie d'argento vinte qui dalla Cina. Da atleta la Fujiki vinse una medaglia di bronzo alle Olimpiadi del 1996 ad Atlanta, come componente della squadra nazionale giapponese. Poi è diventata una apprezzata allenatrice. Ha lavorato in Spagna per lunghi anni, poi negli Stati Uniti. Nel 2010 ha persino creato una coreografia per la nazionale ungherese.

XVII FINA World Championships Aquatics Budapest 

Il Podio della Squadra Tecnica
1. Russia 96.0109
2. Cina 94.2165
3. Giappone 93.1590
5. Italia 90.7617 

Foto Giorgio Perottino/Deepbluemedia.eu-Insidefoto

*

L'olandese Ferry Weertman (sotto sul podio e più sotto all'arrivo), campione olimpico ed europeo in carica, ha vinto la 10 km maschile sul Lago Balaton in 1h51'58''5, precedendo per un decimo lo statunitense Jordan Wilimovsky, campione uscente avendo vinto il titolo a Kazan 2015, e il francese Marc-Antoine Olivier, già d'oro nella 5 chilometri della prima giornata, terzo in 1h51'59''2.

XVII FINA World Championships Aquatics Budapest

Weertman e Wilimovsky sono diventati il terzo e il quarto nuotatore a rivendicare almeno una medaglia d'oro e una medaglia d'argento nella 10km ai Campionati del Mondo, in 10 km, dopo il russo Vladimir Dyatchin e il tedesco Thomas Lurz.

XVII FINA World Championships Aquatics Budapest
Niente medaglia ma per l’Italia in questa gara ma due buoni piazzamenti: Simone Ruffini e Federico Vanelli chiudono al 7° e 10° posto, rispettivamente in 1h52'07''7 e 1h52'21''0.

Gli Azzurri - entrambi allenati a Roma dal tecnico federale Emanuele Sacchi – nuotano sempre nel gruppo dei migliori ma difettano di lucidità negli ultimi 300 metri.

Ruffini - 27 anni, da Tolentino -, sesto nella 10 chilometri olimpica a Rio, si accinge a difendere il titolo di campione del mondo della 25 km vinto a Kazan due anni fa.

Vanelli – pure lui ventisettenne, da Lodi – è stato leggermente condizionato da un'ammonizione dopo il 7° chilometro ma ammette di non essere riuscito ad esprimersi al meglio.

Il vincitore Ferry Weertman, è il primo nuotatore a vincere l'oro nella 10 km tanto alle Olimpiadi quanto ai Campionati del Mondo. Il campione uscente Jordan Wilimovsky ha detto di avere dato tutto per difendere il suo titolo (“la gara era difficile e non sono deluso”).

Marc-Antoine Olivier è l’unico ad avere vinto una medaglia in due gare a Balatonfured: è felice, anche perché non si considera uno specialista della distanza olimpica.

 

Il Podio della 10 km maschile e gli Azzurri
1. Ferry Weertman (Ned) 1h51'58''5
2. Jordan Wilimovsky (Usa) 1h51'58''6
3. Marc-Antoine Olivier (Fra) 1h51'59''2
7. Simone Ruffini (Ita) 1h52'07''7
10. Federico Vanelli (Ita) 1h52'21''0

 

Sotto - Il fotografo Giorgio Scala al traguardo (fuori gara).

giorgio scala

Foto Giorgio Scala/Deepbluemedia.eu-Insidefoto

 

 

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter