Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Altro | FINA 

Sanya (CHN), 30 Novembre 2017 – Riunione del Bureau FINA

FINA: la rivincita morale di Barelli

Nella sua odierna riunione il Bureau ha approvato alcuni dei punti fondanti del Manifesto elettorale di Paolo Barelli.

  • Share
BUREAU FINA A SANYA
 

La prima riunione post campionati mondiali del Bureau della FINA eletto a Budapest nello scorso luglio si è svolta oggi a Sanya (foto di copertina), capitale della Provincia cinese Hainan, situata nell’omonima isola tropicale: un paradiso turistico simile per caratteristiche all’isola e provincia thailandese di Phuket. In quest’amena località il Bureau della FINA ha approvato un nuovo programma diretto a sostenere le federazioni nazionali, attraverso la distribuzione fino al 70% della quota delle entrate della TV IOC. Questo progetto vale 21,5 milioni di dollari da spendere nel quadriennio per supportare nello sviluppo delle loro attività le federazioni nazionali affiliate alla FINA.

Il Progetto, chiamato "FINA Aquatics Olympic Support", recepisce esattamente uno dei punti fondanti del Manifesto di Paolo Barelli (sotto - foto di Giorgio Scala), a riprova di quanto fossero giuste le istanze indicate nel suo programma elettorale. Per Barelli un riconoscimento tardivo ma, soprattutto, una vittoria morale e una rivincita dal sapore un po’ amaro.

Paolo Barelli

Il budget stanziato per questo progetto si aggiunge all'ammontare già disponibile del Programma di Sviluppo FINA per il supporto alla partecipazione degli eventi FINA e per i premi in denaro.

Pertanto, ogni Federazione nazionale che partecipa attivamente agli eventi FINA - Campionati Mondiali, ai Campionati mondiali di nuoto in vasca corta e/o ai Campionati Mondiali Juniores saranno corrisposti annualmente fino a 25.000 dollari a sostegno di progetti specifici relativi a:

• costruzione, ristrutturazione o manutenzione di strutture;

• acquisto o noleggio di materiale sportivo;

• spese amministrative;

• risorse tecnologiche (sito Web, classifica online, database);

• supporto tecnico;

• preparazione e addestramento di atleti, allenatori e funzionari;

• allestimento e partecipazione a competizioni nazionali e continentali;

• programmi di identificazione dei talenti.

La FINA, attraverso un'apposita Commissione, studierà e approverà attentamente i progetti presentati dalle Federazioni Nazionali in cui vengono valutati il ​​valore, lo scopo, la fattibilità e la qualità delle proposte.

Nel corso della riunione sono state prese anche le seguenti decisioni:

• Approvazione del 209 ° membro della FINA: è l’ Anguilla Amateur Swimming (AGU) espressione della minuscola comunità natatoria di Anguilla, un Territorio Britannico d'Oltremare situato nei Caraibi, nelle Piccole Antille, che consiste in 5 isole, con capitale The Valley, situata nella isola principale Anguilla. L'area totale del territorio è 102 km quadrati, con una popolazione approssimativa di 15.000 persone. Traduzione: una bandierina in più per la FINA ma soprattutto due voti in più ai prossimi congressi.

• L'organizzazione di una Conferenza Mondiale sulla Pallanuoto nella prima metà del 2018, per discutere e raccomandare nuovi percorsi per aumentare la popolarità e migliorare il valore mondiale del primo sport olimpico a squadre. Traduzione: l’ennesimo, cospicuo, spreco di denaro per giungere a fare digerire al mondo della pallanuoto le nuove, assurde, regole volute da pochi (alla FINA) ma respinte dai più poiché stravolgerebbero la natura stessa del gioco.

• Designazione delle sedi organizzatrici di prossimi eventi FINA:

• Coppa del Mondo di Tuffi 2018 - 5-10 giugno a Wuhan (CHN);

• Campionati Mondiali Juniores di Tuffi (e Torneo di qualificazione dei Giochi Olimpici della Gioventù) 2018 – 23/29 luglio a Kiev (UKR);

• Conferenza Mondiale sui Tuffi - 1-3 febbraio 2018 a Chongqing (CHN);

• Campionati Mondiali Di Nuoto In Acque Libere - 7-9 settembre a Eilat (ISR);

• Approvazione dei calendari 2018 per le World Series di Nuoto Maratona, Tuffi e Nuoto Artistico e del Grand Prix di Tuffi;

• Approvazione dello statuto aggiornato (con riferimento ai recenti cambiamenti nei tornei di pallanuoto e di nuoto artistico a partire dai Giochi olimpici di Tokyo 2020);

• Aggiornamento sulle iniziative in corso nell'ambito del Programma di Sviluppo FINA, ovvero il progetto "Nuoto per tutti, nuoto per la vita"Borse di studio per atleti, Centri di sviluppo, Certificazione per allenatori, la nuova piattaforma E-Learning e il nuovo Programma National Aquatics Managers (anche queste misure in gran parte contenute nel Manifesto di Barelli).

 

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter