Direttore Responsabile: Camillo Cametti

Notizie FIN

Roma, Giovedì 11 Agosto 2020 – Il Consiglio Federale FIN decide la ripresa dell’attività agonistica

Ad AGOSTO ritornano i Campionati Italiani

Quelli di nuoto si svolgeranno a metà mese abbinati al 57° “Sette Colli”. Saranno preceduti da quelli di tuffi e sincro e seguiti da quelli del fondo. Approvata anche la disputa di due quadrangolari di pallanuoto. I titoli giovanili saranno assegnati in base ai risultati dei campionati regionali.

Avanti passo dopo passo, in sicurezza. Ieri il Consiglio Federale FIN (CF) ha esaminato la possibilità di riprendere le competizioni di carattere regionale, nazionale ed internazionale qualora le norme future, che saranno emanate dagli organismi preposti per prevenire e ridurre il rischio di contagio da Covid-19, lo consentano.
Continua a leggere...

Notizie FIN

Roma, Sabato 2 Maggio 2020 – Covid-19 / Per aprire la Fase 2 la FIN chiede chiarezza

BARELLI: "Il CTS chiarisca, o le piscine per gli azzurri non aprono"

Il presidente della FIN rivolge un perentorio invito al Governo e al Comitato Tecnico Scientifico: "Servono linee guida da presidenza Consiglio".

Il presidente della Federnuoto, Paolo Barelli, tramite l'ANSA, lancia un perentorio avvertimento al governo, che è anche un allarme per gli azzurri già in procinto di rituffarsi in piscina dopo la quarantena.
Continua a leggere...

Notizie FIN

Roma, Venerdì 24 Aprile 2020 – Paolo Barelli a tutto campo in difesa dello sport

EMERGENZA CORONA VIRUS – Il governo balbetta, Barelli sprinta

Su proposta del presidente la Federnuoto vara una manovra da 4 milioni a sostegno delle società mentre la Camera approva un suo ordine del giorno che impegna il governo ad adottare provvedimenti a sostegno dello sport attraverso l’adozione di voucher.

La Federazione Italiana Nuoto, su indicazione del presidente Paolo Barelli (in copertina) ha pianificato una manovra di sostegno di 4 milioni di euro per tutelare le attività delle associazioni e società sportive affiliate colpite dall'emergenza economica prodotta dal diffondersi del coronavirus.
Continua a leggere...

Notizie FIN

Sport e Covid-19 – Aggiornamenti

L’iperattivismo di BARELLI nel richiedere sostegni per lo sport e il nuoto

Iniziative e presenza mediatica martellante del presidente della FIN, e parlamentare, per sollecitare provvedimenti governativi urgenti a supporto del sistema sportivo italiano e del sistema nuoto in particolare.

Venerdì 17 aprile il Consiglio Federale (CF) della Federnuoto riunitosi in conference call sotto la presidenza di Paolo Barelli (in copertina) ha deliberato l’annullamento di tutti gli eventi in calendario fino alla fine di maggio tra cui il Campionato juniores estivo di nuoto sincronizzato previsto a Verona dal 14 al 17 maggio. Fuori discussione anche la disputa del Torneo femminile di qualificazione olimpica di Trieste, posticipato dalle date di marzo (8-15) al 17-24 maggio, per il quale la FINA non ha ancora individuato le nuove date.
Continua a leggere...

Notizie FIN

Corona virus e provvedimenti per la tutela del nuoto e delle attività sportive in generale

BARELLI difende il nuoto, e lo sport tutto, a spada tratta

Il presidente della FIN e della LEN, anche nella sua veste di parlamentare, nelle due settimane pre-pasquali ha più volte indicato e sollecitato provvedimenti per salvare lo sport dalle tragiche conseguenze del lockdown a causa del corona virus.

Paolo Barelli, presidente della FIN e della LEN e parlamentare (in copertina e in basso con il ministro dello sport Vincenzo Spadafora), nelle due settimane pre-pasquali ha più volte suggerito e sollecitato provvedimenti per salvare lo sport, e il nuoto in particolare, dalle tragiche conseguenze del lockdown decretato dalle istituzioni a causa del corona virus. Di seguito gli interventi.
Continua a leggere...

Notizie FIN

Roma, Marzo 2020 – Corona virus/I provvedimenti della Federnuoto

CORONA VIRUS/FIN – Gare sospese, allenamenti tutelati

Gli atleti di interesse nazionale potranno allenarsi a porte chiuse. La Federnuoto rispetta scrupolosamente le direttive delle istituzioni.

La Federnuoto e, in prima persona, il suo presidente Paolo Barelli, sin dall’inizio della crisi globale innescata dal Corona Virus o COVID-19, seguono con attenzione e con trepidazione l’evolversi della stessa. Due lettere aperte di Barelli, rispettivamente del 3 e del 5 marzo, hanno prontamente dettato linee guida, provvedimenti e raccomandazioni per far sì che anche il mondo delle piscine possa far fronte a questa emergenza storica nel miglior modo possibile. In queste lettere il presidente Barelli affronta l'urgenza di adottare provvedimenti a sostegno dello sport e della gestione degli impianti.
Continua a leggere...

Notizie FIN

Roma, Giovedì 27 Febbraio 2020

La CORTE DEI CONTI assolve Barelli

La vicenda era nata da un esposto della CONI Servizi, condannata al pagamento delle spese legali di 7.500 euro.

La Federnuoto informa: “Con riferimento alla nota diffusa il 22 settembre scorso, la Federazione Italiana Nuoto comunica che la Corte dei Conti, con sentenza n.113/2020, ha respinto in data odierna la citazione della Procura per l’esposto presentato da Coni Servizi, assolvendo Paolo Barelli (in copertina), presidente e legale rappresentante della Federnuoto, e condannando Coni Servizi alle spese nella misura di euro 7.500. La sentenza esclude quanto incautamente denunciato e, nel merito, l’esistenza di un’ipotesi di scorretto utilizzo dei finanziamenti ricevuti nel periodo 2005-2008 dal Ministero dell’Economia e Finanze riguardanti i lavori alle piscine del Foro Italico.
Continua a leggere...

Notizie FIN | SIT 

Riccione, Sabato 23 Novembre 2019 – Premio Allenatore dell’Anno “Alberto Castagnetti”

ALLENATORE DELL’ANNO – La spunta Matteo Giunta

Il tecnico pesarese, responsabile del Centro Federale di Verona, ha prevalso con il 56 per cento delle preferenze su Christian Minotti e Stefano Morini. Ai Mondiali di Gwangju aveva condotto Federica Pellegrini alla conquista del suo quarto titolo mondiale nei 200 stile libero. Il premio sarà consegnato ai Campionati Italiani invernali che si svolgeranno a Riccione a metà dicembre.

Il Convegno di formazione e aggiornamento curriculare per gli allenatori di nuoto di I e II livello, organizzato dal SIT e in svolgimento a Riccione, è stato sede della proclamazione del vincitore del premio Allenatore dell’Anno "Alberto Castagnetti", giunto alla sesta edizione.
Continua a leggere...

Notizie FIN | LEN 

Roma, Giovedì 21 Novembre 2019 – Comunicato Stampa FIN

EUROPEI 2022 verso Roma

Venerdì visita dei top executive della LEN, poi incontro con la Sindaca Virginia Raggi.

Venerdì 22 novembre una delegazione della Ligue Européenne de Natation, LEN, composta dal Segretario Generale David Sparkes, dal Vice Presidente Andrii Vlaskov e dall’Executive Director Gianni Minervini, sarà ospitata dal Presidente Paolo Barelli (in copertina con David Sparkes) negli uffici della Federazione Italiana Nuoto.
Continua a leggere...

Notizie FIN

Domenica, 28 Gennaio 2018 - Tragedia di Brema/52° Anniversario

CADUTI DI BREMA: Sette Stelle del Nuoto si accesero in cielo

Il 28 gennaio 1966 nel cielo di Brema si infrangevano per crudele destino le vite dei giovani nuotatori italiani Bruno Bianchi, Amedeo Chimisso, Sergio De Gregorio, Carmen Longo, Luciana Massenzi, Chiaffredo Rora, Daniela Samuele, dell'allenatore Paolo Costoli e del telecronista Nico Sapio.

"Il 28 gennaio 1966 nel cielo di Brema si infrangevano per crudele destino le vite dei giovani nuotatori italiani Bruno Bianchi, Amedeo Chimisso, Sergio De Gregorio, Carmen Longo, Luciana Massenzi, Chiaffredo Rora, Daniela Samuele, dell'allenatore Paolo Costoli e del telecronista Nico Sapio mentre erano avviati ad una gioiosa competizione di sport. Il Comitato Olimpico Italiano e la Federazione Italiana Nuoto posero questa stele sul luogo del sacrificio per affidare il ricordo degli scomparsi alla fedele e fraterna amicizia degli sportivi di Germania". Recita così la stele nei pressi dell'aeroporto di Brema dove il 28 gennaio 1966 un aereo della Lufthansa partito da Francoforte - il Convair Metropolitan - precipitò in fase di atterraggio. Nessun superstite.
Continua a leggere...
Tuffiblog