Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto

Riccione, Sabato 14 Aprile 2018 – Campionati Italiani Assoluti Primaverili (50m)/5a Giornata - Highlights

PRIMAVERILI/5: Fabio Scozzoli, super record italiano nei 50 rana

Gregorio Paltrinieri vince agevolmente i 1500 stile libero con un tempo normale mentre Simona Quadarella vince il terzo titolo nei 400 stile libero con il primato personale. A Margherita Panziera il titolo dei 200 dorso e a Federico Turrini quello dei 400 misti. Nelle gare brevi s’impongono Arianna Castiglioni (50 rana) ed Elena Di Liddo (50 farfalla). 31 i qualificati per gli Europei, 36 le prestazioni sotto i limiti.

  • Share
Nuoto campionato italiano assoluto 2018

Fabio Scozzoli, 30enne romagnolo (in copertina), realizza il record italiano nei 50m rana con 26''73, 18 centesimi meglio del 26''91 realizzato il 26 luglio 2017ai Mondiali di Budapest. Il suo crono, di eccellenza mondiale, equivale a 965 punti della Tabella FINA ed è la terza prestazione europea di sempre e mondiale stagionale (dopo quelli di Adam Peaty e Cameron van der Burgh).

Questo risultato encomiabile, spiega Scozzoli, atleta di Imolanuoto ed Esercito allenato da Cesare Casella," è frutto di un grande lavoro che continua quotidianamente, senza mai trascurare nulla; nello sport non è mai facile migliorare e poi confermarsi. Ci sto riuscendo, mi diverto ancora e credo di aver intrapreso il percorso giusto per scoprire ulteriori margini. In futuro mi piacerebbe insegnare nuoto ai più giovani, credo di avere tanto da trasmettere". Scozzoli aveva vinto i 100m rana con il primato personale in 59''33.

I 50m rana femminili vedono il successo della primatista italiana Arianna Castiglioni in 30''67. Come nei 100m rana la 21enne di Busto Arsizio, allieva di Gianni Leoni, precede Martina Carraro, seconda in 30''93, anche lei sotto il limite per gli Europe. Terza la tredicenne pugliese Benedetta Pilato in 31''82, record italiano ragazze (prec. 32''10 realizzato dalla stessa Pilato in batteria).  

Tris di Simona Quadarella (sotto, al centro) che dopo i titoli degli 800 e dei 1500, consegue anche quello dei 400m stile libero in 4'06''78 (59''98, 2'02''56, 3'05''72). La 19enne romana, allenata da Christian Minotti, abbassa di circa un secondo e mezzo il primato personale (prec. 4'08''16), sale dal 9° al 3° posto tra le performer italiane e ottiene il 6° tempo mondiale stagionale.

Nuoto campionato italiano assoluto 2018

Federico Turrini, livornese 31enne, s’ impone nei 400 misti in 4'16''40; non è un gran tempo ma basta per andare agli Europei. Al secondo posto, molto migliorato, il vicentino Pier Andrea Matteazzi (De Akker Team) con il primato personale di 4'17''21 (prec. 4'20''73).
Dopo il record italiano realizzato nei 100m dorso (59''96  nella prima frazione della 4x100 mista), Margherita Panziera (sotto, al centro del podio) vince i 200m dorso in 2'08''99, primato personale (prec. 2'09''43), migliore prestazione europea e nona mondiale 2018 (889 punti FINA). "Il record di Alessia Filippi, 2'08''03, non è lontanissimo”, osserva speranzosa l’allieva di Gianluca Belfiore.

Nuoto campionato italiano assoluto 2018

Gregorio Paltrinieri, 23enne emiliano di Carpi allenato al Centro Federale di Ostia dal tecnico federale Stefano Morini (sotto, durante la gara), vince i 1500m stile libero, gara di cui è leader mondiale, con un crono normale, 14'50''35. E’ la quarta prestazione mondiale dell'anno perché nel frattempo sulla scena sono comparsi tre nuovi clienti: il tedesco Florian Wellbrock recente vincitore del titolo nazionale in 14’40”69, miglior crono stagionale, e gli australiani Jack McLoughin e Daniel Jervis che condividono la secondo posizione del ranking mondiale stagionale con 14’47”09, tempo realizzato ai recenti Giochi del Commonwealth. Greg promette di essere “al top della forma" a Glasgow. Dietro Paltrinieri si piazza il neo compagno d'allenamenti Domenico Acerenza in 15'00''63, tempo che lo qualifica per gli Europei (limite 15'02''0).

Nuoto campionato italiano assoluto 2018
L'ultimo titolo individuale, i 50m farfalla femminili, va ad Elena Di Liddo (sotto) in 26''48; per la 24enne di Bisceglie è primato personale (prec. 26''50) e secondo pass per gli Europei dopo quello conseguito nei 100m farfalla.
L’ultima giornata fa salire a 31 gli atleti qualificati ai Campionati Europei in programma a Glasgow dal 3 al 9 agosto.

Nuoto campionato italiano assoluto 2018

L’analisi del D.T. Cesare Butini.  " I risultati hanno confermato che il movimento gode di ottima salute. Ritengo che vada evidenziato - accanto ai record di Margherita Panziera che ha infranto per la prima volta il muro dei 60 secondi nei 100 dorso e di Fabio Scozzoli nei 50 rana - oltre al suo personale nei 100 - che i protagonisti, senza nulla togliere agli altri atleti, sono stati i due giovani del 200, Federico Burdisso e Thomas Ceccon, che hanno conquistato il loro primo titolo assoluto, ottenendo i rispettivi record di categoria.  L’aspetto più importante è comunque la densità di prestazioni di alto livello; infatti 36 prestazioni che hanno permesso ai nostri atleti di ottenere il pass europeo sono sotto il limite richiesto. Sono da evidenziare, oltre alle prestazioni dei più esperti, i successi di Andrea Vergani nei 50 farfalla e stile libero, di Alessandro Miressi (nei 100 stile libero con primato personale), di Ilaria Cusinato (2 titoli e a un centesimo dal primato di Alessia Filippi nei 200 misti), di Domenico Acerenza, la tripletta di Simona Quadarella nei 400, 800 e 1500 stile libero. Se a questo aggiungiamo i record giovanili di Erika Gaetani nei 200 dorso e di Benedetta Pilato nei 50 abbiamo la conferma del ricambio generazionale in atto. Sono consapevole della difficoltà che riscontriamo in alcune specialità per le quali dovremmo attivare, in sinergia con i tecnici sociali, dei progetti dedicati”.

 

I podi delle finalidella 5a Giornata

50 rana F
1. Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrika) 30''67
2. Martina Carraro (Fiamme Azzurre/NC Azzurra 91) 30''93
3. Benedetta Pilato (Nuotatori Pugliesi) 31''82 RIR (precedente 32''10 in batteria)

50 rana M
1. Fabio Scozzoli (Esercito/Imolanuoto) 26''73 RI (precedente 26''91 di Fabio Scozzoli del 26/07/2017 a Budapest)
2. Andrea Toniato (Fiamme Gialle/Team Veneto) 27''70
3. Luca Pizzini (Carabinieri/Fondazione Bentegodi) 27''71 pp (precedente 27''75 in batteria)

400 stile libero F
1. Simona Quadarella (Fiamme Rosse/CC Aniene) 4'06''78 pp (precedente 4'08''16 del 04/04/2017 a Riccione)
2. Stefania Pirozzi (Fiamme Oro/CC Napoli) 4'08''93 pp (precedente 4'10''74 del 13/06/2014 a Roma)
3. Linda Caponi (Carabinieri/Team Nuoto Toscana) 4'09''76 

400 misti M
1. Federico Turrini (Esercito/Nuoto Livorno) 4'16''40
2. Pier Andrea Matteazzi (De Akker Team) 4'17''21 pp (precedente 4'20''73 del 04/06/2017 a Riccione)
3. Mattia Bondavalli (De Akker Team) 4'21''13 pp (precedente 4'22''72 del 05/04/2017 a Riccione)

200 dorso F
1. Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene) 2'08''99 pp (precedente 2'09''43 del 28/07/2017 a Riccione)
2. Carlotta Toni (Esercito/RN Florentia) 2'11''10 pp (precedente 2'17''45 del 19/01/2018 a Ginevra)
3. Giulia D'Innocenzo (Carabinieri) 2'12''26 pp (precedente 2'13''13 in batteria)

1500 stile libero M
1. Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto) 14'50''35
2. Domenico Acerenza (CC Napoli) 15'00''63
3. Mario Sanzullo (Fiamme Oro/CC Napoli) 15'18''89 pp (precedente 15'32''63 del 07/04/2017 a Riccione)

50 farfalla F
1. Elena Di Liddo (CC Aniene) 26''48 pp (precedente 26''50 del 21/08/2017 a Taipei)
2. Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre/NC Azzurra 91) 26''66
3. Elena Gemo (Carabinieri/CC Aniene) 26''90

4x100 stile libero M
1. Esercito 3'18''07 (Zazzeri 49''76, Codia 49''74, Vendrame 48''96, Izzo 49''61)
2. Fiamme Oro 3'18''95
3. Carabinieri 3'19''91

 

Classifiche di Società

Femminile (61 a punti)
1. CC Aniene 342 punti (276 individuali + 66 staffette)
2. Fiamme Oro Roma 272 (200 + 72)
3. Esercito 205 (157 + 48)
4. Carabinieri 127 (89 + 38)
5. Azzurra 91 Bologna 117 (103 + 14)
7. Team Veneto 90,50 (74,50 + 16) 

Maschile (63 a punti)
1. CC Aniene 245 (215,50 + 29,50)
2. Esercito 213 (177 + 36)
3. Fiamme Oro Roma 210 (180 + 30)
4. Carabinieri 146 (124 + 22)
6. CC Napoli 78 (78 + 0)
7. Florentia 69 (69 + 0) 

Risultati: http://fin2018.microplustiming.com/indexNU_1014Apr_Riccione_web.php

 

Atleti qualificati agli Europei (31)

Simone Sabbioni nei 50 dorso in 25''17
Simona Quadarella negli 800 stile libero in 8'25''82, nei 1500 stile libero in 15'57''66 e nei 400 stile libero in 4'06''78
Domenico Acerenza nei 400 stile libero in 3'46''27 e nei 1500 stile libero in 15'00''63
Arianna Castiglioni nei 100 rana in 1'06''91 e nei 50 rana in 30''67
Martina Carraro nei 100 rana in 1'07''80 e nei 50 rana in 30''93
Federico Burdisso nei 200 farfalla in 1'57''23
Ilaria Cusinato nei 400 misti in 4'37''14 , nei 200 misti in 2'11''26 e nei 200 farfalla in 2'08''78
Carlotta Toni nei 400 misti in 4'39''27
Alessia Polieri nei 400 misti in 4'40''84 e nei 200 farfalla in 2'08''15
Andrea Vergani nei 50 stile libero in 21''70 e nei 50 farfalla in 23''63
Luca Dotto nei 50 stile libero in 22''06, nei 100 stile libero in 48''56 e con la 4x100 sl
Silvia Scalia nei 50 dorso in 28''30
Ilaria Bianchi nei 100 farfalla in 57''70 e nei 200 farfalla in 2'08''33
Elena Di Liddo nei 100 farfalla in 57''75 e nei 50 farfalla in 26''48
Thomas Ceccon nei 100 dorso in 53''94 e nei 200 misti in 2'00''43
Francesca Fangio nei 200 rana in 2'26''72
Fabio Scozzoli nei 100 rana in 59''33 e nei 50 rana in 26''73 RI
Stefania Pirozzi nei 200 stile libero in 1'59''71
Gregorio Paltrinieri negli 800 stile libero in 7'45''53 e nei 1500 stile libero in 14'50''35
Federica Pellegrini nei 100 stile libero in 54''42 e nei 100 dorso in 1'00''03
Alessandro Miressi nei 100 stile libero in 48''36 e con la 4x100 sl
Ivano Vendrame con la 4x100 sl
Lorenzo Zazzeri con la 4x100 sl
Matteo Rivolta nei 100 farfalla in 51''89
Piero Codia nei 100 farfalla in 51''90
Margherita Panziera nei 100 dorso in 1'00''54 e nei 200 dorso in 2'08''99
Matteo Restivo nei 200 dorso in 1'56''93
Luca Pizzini nei 200 rana in 2'09''91
Lucrezia Raco nei 50 stile libero in 25''33
Filippo Megli nei 200 stile libero in 1'47''78
Federico Turrini nei 400 misti in 4'16''40

 

Foto Andrea Staccioli / deepbluemedia.eu

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter