Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto | FINA 

Hangzhou, 8 Dicembre 2018 – La vigilia dei Campionati del Mondo FINA in vasca corta (25m)

MONDIALI IN CORTA: Azzurri fra certezze e speranze

Per il CT Cesare Butini la squadra selezionata – 10 donne e 22 uomini – garantisce soddisfazioni. Fra i “big” manca soltanto Luca Dotto (infortunato). Federica Pellegrini è iscritta ai 200 stile libero e potrebbe difendere il titolo vinto a Windsor 2016. La sei giorni inizia martedì 11 e termina domenica 16 dicembre. Pellegrini (200 stile libero) e Gabriele Detti (400 stile libero) subito in gara.

La squadra italiana, forte di 32 elementi – 22 uomini e 10 donne – è arrivata oggi a Hangzhou, metropoli cinese di oltre sei milioni di abitanti, da quest’anno curiosamente gemellata con Verona per volere del presidente della Cina Jinping Xi. A Hangzhou, dall’ 11 al 16 dicembre, presso il Tennis Center dell'Expo Olimpica ed internazionale (nella foto sotto l’esterno della bella struttura), trasformato in Stadio del Nuoto grazie all’installazione di vasche temporanee realizzate, come di consueto, dall’italiana Piscine Castiglione/Myrtha Pool, si disputerà la 14a edizione dei Campionati del Mondo FINA di Nuoto in Vasca Corta (25m).
Continua a leggere...

Nuoto

Riccione, Venerdì 30 Novembre/Sabato 1 Dicembre 2018 – Campionati Italiani Assoluti Invernali Open (25m)

ASSOLUTI OPEN: Thomas Ceccon (200 misti) e Margherita Panziera (200 dorso), record italiani importanti

Record anche di Silvia Scalia nei 50 dorso e Marco Orsi nei 100 misti; la lecchese vince anche i 100 dorso mentre il bolognese primeggia pure nei 50 stile libero e 50 farfalla. Due rassicuranti vittorie anche per Federica Pellegrini, nei 100 e 200 stile libero. Convincono Gabriele Detti e Gregorio Paltrinieri, rispettivamente nei 200 e 1500 stile libero. Lorenzo Zazzeri sorprende Alessandro Miressi e vince i 100 stile libero.

I Campionati Italiani di Riccione si sono disputati con gli imminenti Mondiali in vasca corta nel mirino. Numerose prestazioni di qualità alimentano la speranza di dare continuità ai trionfi europei in vasca lunga dell’estate con altre medaglie e piazzamenti in finale agli imminenti Campionati del Mondo in vasca corta, in programma a Hangzhou, dall’11 al 16 dicembre. In Cina, però, il contesto sarà ovviamente differente e, nonostante alcune importanti assenze, la concorrenza più impegnativa e serrata. Dalla due giorni di Riccione spiccano soprattutto i record italiani di Margherita Panziera e Thomas Ceccon, rispettivamente nei 200m dorso e 200m misti. Per i due nuotatori veneti crescono le aspettative Mondiali: il 17enne vicentino “vede” la finale mentre la 23enne di Montebelluna si candida al podio.
Continua a leggere...

Nuoto | LEN 

Glasgow, Giovedì 9 Agosto 2018 – 34i Campionati Europei (50m)/Settima Giornata

EUROPEI/7: l’Italia chiude con altre 5 medaglie, 3 ori e 2 bronzi. Miracoli d’oro di Piero Codia (100 F), Margherita Panziera (200 D) e Simona Quadarella (400 SL); miracoli di bronzo di Andrea Vergani (50 SL) e Arianna Castiglioni (50 R)

Per Codia e Panziera record italiani e dei campionati. La scatenata Quadarella vince anche nei 400 stile libero per un favoloso tris d’oro. Bronzo incredibile di Andrea Vergani nei 50 stile libero e bronzo anche per l’ottima Arianna Castiglioni nei 50 rana. Quarto posto per la staffetta mista femminile. Per l’Italia 5 medaglie nell’ultima giornata e medagliere record con 22 medaglie agli Europei.

Una scorpacciata di medaglie da indigestione per l’Italia nella settima e ultima giornata di finali dei 34i Campionati Europei di nuoto, al “Tollcross International Swimming Centre” di Glasgow. Forse la migliore giornata nella storia del nuoto e dello sport italiano, con 5 medaglie di cui ben 3 d’oro - con Piero Codia nei 100 farfalla, Margherita Panziera nei 200 dorso e Simona Quadarella nei 400m stile libero -, e 2 di bronzo, con Andrea Vergani nei 50 stile libero e Arianna Castiglioni nei 50 rana.
Continua a leggere...

Nuoto

Riccione, Domenica 15 Aprile 2018 – Finale Coppa Caduti di Brema /Campionati Italia a Squadre (25m)/Highlights

Caduti di Brema: Aniene, nono scudetto consecutivo

Decisivo l’apporto di Federica Pellegrini che si è espressa anche sui 200 stile libero. Per il prestigioso club capitolino si tratta anche del 10° successo consecutivo maschile e dell’11° successo femminile.

Come di consueto la Finale della Coppa “Caduti di Brema” ha luogo nella stessa piscina dove si sono appena conclusi i Campionati Italiani Primaverili Assoluti , lo Stadio del Nuoto di Riccione, allestita però con il format di vasca corta da 25 metri. Com’è noto la manifestazione è valida anche come finale del Campionato Italiano a Squadre di Serie A1 e A2. In lizza 16 squadre per la serie A1 e A2, 8 maschili e 8 femminili. Gare a punti e serie uniche. Vince il titolo per la nona volta consecutiva – la decima maschile consecutiva e l’undicesima femminile – il Circolo Canottieri Aniene. Per il successo del prestigioso club capitolino decisivo l’apporto di Federica Pellegrini che si è espressa anche sui 200m stile libero.
Continua a leggere...

Nuoto

Riccione, Sabato 14 Aprile 2018 – Campionati Italiani Assoluti Primaverili (50m)/5a Giornata - Highlights

PRIMAVERILI/5: Fabio Scozzoli, super record italiano nei 50 rana

Gregorio Paltrinieri vince agevolmente i 1500 stile libero con un tempo normale mentre Simona Quadarella vince il terzo titolo nei 400 stile libero con il primato personale. A Margherita Panziera il titolo dei 200 dorso e a Federico Turrini quello dei 400 misti. Nelle gare brevi s’impongono Arianna Castiglioni (50 rana) ed Elena Di Liddo (50 farfalla). 31 i qualificati per gli Europei, 36 le prestazioni sotto i limiti.

Fabio Scozzoli, 30enne romagnolo (in copertina), realizza il record italiano nei 50m rana con 26''73, 18 centesimi meglio del 26''91 realizzato il 26 luglio 2017ai Mondiali di Budapest. Il suo crono, di eccellenza mondiale, equivale a 965 punti della Tabella FINA ed è la terza prestazione europea di sempre e mondiale stagionale (dopo quelli di Adam Peaty e Cameron van der Burgh).
Continua a leggere...

Nuoto

Riccione, Venerdì 1 Dicembre 2017 – Campionati Italiani Assoluti Invernali Open (25m)/Prima Giornata

ASSOLUTI INVERNALI (25m)/1: Simone Sabbioni super, gran record nei 100 dorso

Nella vasca di casa il riccionese realizza la migliore prestazione tecnica della prima giornata scendendo sotto i 50 secondi nella sua gara preferita. Primati nazionali anche per Matteo Rivolta (200 farfalla), Margherita Panziera (200 dorso), Marco Orsi (100 misti) e le staffette 4x50 stile libero maschile delle Fiamme Oro e 4x50 mista femminile dell’Aniene.

L’aria di Riccione e la piscina di casa fanno bene a Simone Sabbioni. Il romagnolo, 22 anni, da inizio stagione a Verona nella scuderia di Matteo Giunta (con Federica Pellegrini e gli altri), si mette alle spalle un periodo opaco e disturbato da malanni fisici, ritrova lo smalto dei giorni migliori e sciorina una prestazione di gran classe vincendo con una progressione irresistibile i 100m dorso in 49.96, con un passaggio a metà gara in 23.98.
Continua a leggere...

Nuoto

16esimi Campionati Mondiali di nuoto a Kazan (Russia) – Nuoto/Sesta giornata - Finali

Australia, doppio colpo con Larkin e Bronte Campbell. Cadono Gyurta e la 4x200 Usa. Orsi in finale nei 50 sl

Doppio colpo dell’Australia. Mitch Larkin è oro anche nei 200 metri dopo i 100. Successo a Bronte Campbell, sorellina di Cate, battuta per la prima volta nei 100 sl. Arrivano due scalpi “pluriennali”: quello di Daniel Gyurta (nei 200 rana vince Koch) e della 4x200 sl maschile con i britannici che fanno cadere gli Usa dopo 10 anni. L’Italia sorride con Marco Orsi, in finale nei 50 sl col quarto tempo. Fuori in semifinale Rivolta, Codia, Gemo, Di Pietro e Panziera.

Doppio colpo dell’Australia a Kazan. Mitch Larkin nella storia del dorso, oro anche nei 200 metri dopo i 100. Successo a Bronte Campbell, sorellina di Cate, battuta per la prima volta nei 100 stile libero. Arrivano due scalpi “pluriennali”: quello di Daniel Gyurta (nei 200 rana vince Koch) e della 4x200 sl maschile con i britannici che fanno cadere gli Usa dopo 10 anni. L’Italia sorride con Marco Orsi, in finale nei 50 sl col quarto tempo. Fuori in semifinale Rivolta, Codia, Gemo, Di Pietro e Panziera.
Continua a leggere...

Nuoto

16esimi Campionati Mondiali di nuoto a Kazan (Russia) – Nuoto/Sesta giornata - Batterie

Sei semifinalisti italiani all’opera nel pomeriggio. Dotto e 4x200 maschile, centesimi fatali

Alla Kazan Arena si è aperta la sesta giornata di gare. Nell'intensa mattinata – per numero d’italiani al via, ben nove nelle gare individuali più una staffetta – arrivano sei promozioni. Orsi (50 sl), Rivolta e Codia (100 farfalla) e le donne Gemo, Di Pietro (50 farfalla) e Panziera (200 dorso) si sono guadagnati le semifinali pomeridiane. Out Caramignoli e Musso (800 sl donne) e sconfitte cocenti per Luca Dotto e la 4x200 maschile, fuori dalla finale e, per ora, da Rio 2016.

Alla Kazan Arena si è aperta la sesta giornata di gare. Nell'intensa mattinata – per numero d’italiani al via, ben nove nelle gare individuali più una staffetta – arrivano sei promozioni. Orsi (50 sl), Rivolta e Codia (100 farfalla) e le donne Gemo, Di Pietro (50 farfalla) e Panziera (200 dorso) si sono guadagnati le semifinali pomeridiane. Out Caramignoli e Musso (800 sl donne) e sconfitte cocenti per Luca Dotto e la 4x200 maschile, fuori dalla finale e, per ora, da Rio 2016.
Continua a leggere...

Nuoto

Campionati Assoluti Primaverili 2015 - Terza giornata (Finali)

Festa doppia agli Assoluti: Margherita Panziera e Luca Dotto volano a Riccione (e a Kazan)

La terza giornata di Finali ai Campionati Assoluti Primaverili diventa il giorno dei traguardi attesi. Da una parte Margherita Panziera, lanciata da Federica Pellegrini nei 200 dorso, che coglie il pass per i Mondiali di Kazan. Dall'altra c'è un ritorno prepotente di Luca Dotto, che coglie il tempo limite iridato aprendo la 4x100 sl della Forestale con un velocissimo 48''40.

La terza giornata di Finali ai Campionati Assoluti Primaverili diventa il giorno dei traguardi attesi. Da una parte Margherita Panziera, lanciata da Federica Pellegrini nei 200 dorso, che coglie il pass per i Mondiali di Kazan. Dall'altra c'è un ritorno prepotente di Luca Dotto, che coglie il tempo limite iridato aprendo la 4x100 sl della Forestale con un velocissimo 48''40.
Continua a leggere...
TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter