Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Il Blog di Gianfranco Saini

ISTANBUL, 12-16 dicembre 2012 – 11i Campionati del Mondo FINA in vasca corta (25m)/Bilancio 2

Lochte super protagonista

L’asso americano è il miglior nuotatore dei Mondiali in corta per la quarta volta consecutiva. In campo femminile la numero uno è l’ungherese Katinka Hosszu. Due titoli individuali per Ruta Meilutyte (LTU) e Vladimir Morozov (RUS).

Protagonisti Ryan LOCHTE (USA) è stato il protagonista in campo maschile degli 11esimi Campionati del Mondo FINA di Nuoto in vasca corta. Lochte era già stato il numero uno di questa di manifestazione nel 2006 a Shanghai, quando fece capire per la prima volta di essere ormai pronto per ritagliarsi un ruolo proprio nel panorama nuoto mondiale, e non solo quello dello sfidante di Aaron PEIRSOL e Michael PHELPS. Nell’occasione, in cui gli americani non vinsero ori nelle tre staffette maschili con quelle dello stile libero vinte dai quartetti azzurri, aveva vinto il titolo mondiale dei 200 dorso, fissando il primato del mondo a 1:49.05; quello dei 200 misti ancora con il primato del mondo (1:53.31) e quello dei 400 misti con il primato dei Campionati in 4:02.49. Nel 2008 a Manchester, nella manifestazione che sanciva l’avvento dei super costumi, era stato ancora una volta l’atleta più medagliato ed il numero uno in campo maschile, con tre ori individuali nei 100, 200 e 400 misti, i primi due impreziositi da tre record del mondo realizzati nei 100 sia in semifinale con 51.25 che in finale con 51.15 e nei 200 in finale con 1:51.56. Aveva aggiunto a questo bottino un oro nella 4x100 stile libero e due argenti nei 200 dorso e nella staffetta mista, ma era stato preceduto per l’assegnazione del FINA TROPHY dalla sudafricana Kirsty COVENTRY, vincitrice di quattro medaglie d’oro e di una di bronzo, tutte a titolo individuale ed autrice anche lei di tre primati del mondo, nei 400 misti, nei 200 dorso e nei 200 misti. Aveva ribadito il successo personale nel 2010 a Dubai, con la conquista di quattro titoli individuali, due di staffetta ed un argento sempre in staffetta. In quella occasione aveva vinto i 200 stile libero ed i 200 dorso ed aveva messo a segno il primato del mondo sia nella finale dei 200 misti in 1:50.08, sia in quella dei 400 misti in 3:55.50. Ad Istanbul il campione americano ha conquistato tre ori individuali, imponendosi nei 200 stile libero e nei 100 e 200 misti, migliorando in queste due gare anche i primati del mondo rispettivamente in semifinale (50.71) ed in finale dove ha fatto crollare il muro degli 1:50.0 con il tempo di 1:49.63. Si è invece dovuto accontentare del secondo posto nei 200 dorso e del terzo nei 100 farfalla, ma grazie ai tre successi pieni nelle staffette è arrivato al suo ventesimo oro complessivo nei Mondiali di vasca corta (a quelli citati va aggiunto anche un oro vinto con la staffetta 4x1oo mista ai Mondiali di Indianapolis, nel 2004), unico atleta al mondo ad aver attinto questo livello In questo straordinario cammino ha siglato nove primati del mondo, migliorando per quattro volte consecutive in sede di campionato del Mondo quello dei 200 misti.
Continua a leggere...

Il Blog di Gianfranco Saini

ISTANBUL, 12-16 dicembre 2012 – 11i Campionati del Mondo FINA (25m)/Bilancio 1

Le medaglie degli italiani

L’Italia ha conquistato il sesto posto nel medagliere ed il nono nella classifica per nazioni negli undicesimi Campionati Mondiali di Nuoto in vasca corta, disputati nello splendido “Sinan Erdem” Dome di Istanbul, dal 12 al 16 dicembre.

A fare da cardine a questo notevole risultato complessivo, hanno in prima istanza concorso quattro imprese, tradottesi in altrettante medaglie mondiali: le vittorie di Fabio SCOZZOLI e BIANCHI e i secondi posti di Gregorio PALTRINIERI e della staffetta 4x100 stile libero maschile. È ormai storia che Fabio SCOZZOLI ed Ilaria BIANCHI hanno portato all’ITALIA le prime medaglie d’oro individuali nei Mondiali di vasca corta maschili e femminili, vincendo rispettivamente i 100 rana in 57.10 ed i 100 farfalla in 56.13, tempi che rappresentano in entrambi i casi le migliori prestazioni mondiali stagionali.
Continua a leggere...

Camillo Cametti at Large

ISTANBUL, 16 dicembre 2012 – 11i Campionati del Mondo in Vasca Corta (25M) – Giorno 5/Finali e SF

Italia sul podio: Bianchi d’oro, Paltrinieri d’argento

Luca Dotto manca il podio per tre centesimi. Stati Uniti in testa al medagliere con 27 medaglie (11– 8 – 8). Italia sesta con 4 medaglie (2 – 2 – 0). Oltre ai due primati mondiali di Ryan Lochte (100 e 200m misti) vi sono stati 20 record dei campionati e 24 record continentali.

Ben dodici finali nell’ultima sessione dei Campionati. Andiamo per ordine di svolgimento. 100m stile libero uomini. Luca Dotto non ce la fa. Tocca in 46.84 e manca il podio per 3 centesimi. Era stato secondo nel ranking delle semifinali con il tempo di 46.68; se ripetuto quel tempo gli avrebbe dato il secondo posto anche nella finale. Scontata la vittoria del russo Vladimir Morozov, in 45.65; anche il suo tempo è leggermente più lento rispetto a quello delle semifinali (45.52). Per l’australiano Tommaso D’Orsogna precede di un centesimo il russo Evgeny Lagunov: 46.80 e 46.81 i loro rispettivi tempi. Sopra i 47 secondi gli altri quattro finalisti: di essi il migliore è Matt Grevers, con 47.05.
Continua a leggere...

Camillo Cametti at Large

ISTANBUL, 16 dicembre 2012 – 11i Campionati del Mondo in Vasca Corta (25M) – Giorno 5/Batterie

Laura Sogar (USA) strepitosa nei 200 rana

La sconosciuta americana balza i vertici mondiali della specialità con un tempo incredibile, 2:17.85. Ryan Lochte pone le premesse per vincere altri due ori (sarebbero 7 in tutto) e confermarsi il miglior nuotatore di vasca corta (lo fu a Dubai 2010 e a Shanghai 2006). Italia in finale con la staffetta 4x100 mista maschile (6° tempo e primato italiano). Stile liberiste e dorsisti eliminati.

200m rana donne. Laura Sogar, 21 anni, americana, finora sconosciuta sulla scena internazionale, ha vinto la terza batteria (di cinque) in 2:17.85, diventando la quarta performer di sempre con costume in tessuto (dopo la Soni 2:16.39, la Pedersen 2:17.26 e la Jones 2:17.75. L’impresa della Sogar ha dell’incredibile, se si pensa che era accreditata soltanto di 2:23.56 (risultato della conversione dal suo personale di vasca lunga di 2:25.15). Secondo miglior tempo di qualificazione per la finale per la danese Rikke Pedersen, con 2:18.65. Tutte le altre sopra i 2:20: Maria Temnikova (RUS), Andrea Kropp (USA), Alia Atkinson (JAM), Tera Van Beilen e Martha McCabe (CAN); ultima qualificata Kanako Watanabe (JPN), con 2:21.99.
Continua a leggere...

Camillo Cametti at Large

ISTANBUL, 15 dicembre 2012 – 11i Campionati del Mondo in Vasca Corta (25m) – Giorno 4/Finali e SF

Lochte, record del mondo nei 100 misti

Nella semifinale dei 100m misti l’americano ottiene il suo secondo record del mondo in questi campionati. La Meilutyte vince il secondo oro nei 100 rana (dopo quello sui 50). La Ye sconfigge la Hosszu sui 200 misti. Ottavo oro agli Stati Uniti nella staffetta 4x100 stile libero femminile.

Ryan Lochte, Ruta Meilutyte e Shiwen Ye sono in assoluto i grandi protagonisti della quarta e penultima giornata. Per l’Italia, molto bene in semifinale Ilaria Bianchi, miglior tempo, e Luca Dotto, secondo tempo: entrambi vicini ai propri personali. Forfait di Fabio Scozzoli nei 50m rana, causa influenza.
Continua a leggere...

Camillo Cametti at Large

ISTANBUL, 15 dicembre 2012 – Campionati del Mondo in Vasca Corta (25m) – Giorno 4/Batterie

Velocisti, farfalle e ranisti in semifinale

Luca Dotto realizza il 2° miglior tempo delle batterie. Nei 50 rana Pesce 7°, Scozzoli 16°. In semifinale anche la Barbieri nei 100 dorso. Nei 200 misti eliminate Pirozzi e Polieri.

100m dorso donne. La cinese Jing Zhao si accinge a difendere il titolo vinto a Dubai nel 2010 da una posizione di forza stabilendo il miglior tempo delle batterie con 26.69. A Dubai aveva stabilito il record dei Campionati con 26.27. Il primato del mondo appartiene alla croata Sanja Jovanovic (dal 12dicembre2009, costume Hi-Tech) con 25.70. Anche la Jovanovic si qualifica per le semifinali ma soltanto con il 13° tempo, in 27.48. Dopo la Zhao, la più veloce è la diciottenne statunitense Olivia Smoliga, rivelazione di questi campionati (ha già vinto l’oro nei 100 metri). La Smoliga, alta (188cm) e snella, ha nuotato in 26.75, appena 6 centesimi peggio della Zhao. Terzo tempo per l’australiana Rachel Goh, 26.86. In semifinale anche Arianna Barbieri con il 10° tempo, 27.31.
Continua a leggere...

Camillo Cametti at Large

ISTANBUL, 14 dicembre 2012 – 11i Campionati del Mondo in Vasca Corta – Giorno 3/Finali e SF

Lochte, gran record del mondo nei 200 misti

Gyurta demolisce Yamaguchi nei 200m rana e Morozov “mata” Manaudou nei 50m stile libero.La Steffen e Biedermann festeggiano con l’oro, rispettivamente nei 100 e 400m stile libero. Alla Zevina l’oro dei 200 dorso. Doppietta cinese nei 50m farfalla femminili. 400m stile libero femminili alla spagnola Costa.

Un primato mondiale e tante gare spettacolari hanno caratterizzato la terza giornata di finali ai Mondiali di Istanbul. Ma andiamo per ordine (di svolgimento). Semifinali 50m dorso uomini. Nella prima semifinale i migliori tempi sono del brasiliano Guilherme Guido 23.27, del cinese Xiaolei Sun 23.36 e del turco Baslakov Iskender 23.50, il cui terzo posto è salutato con grande entusiasmo dalle tribune. Alla fine sarhttp://www.mondonuoto.it/general/normal/82713b988b159e1f17d169bc2a15ce2240.jpgà 7° ed entrerà in finale. Non così Mirco Di Tora che nella seconda semifinale nuota in 23.62, 14° tempo del ranking. La vincono a pari merito in 23.14 il russo Stanislav Donets e l’australiano Robert Hurley.
Continua a leggere...

Camillo Cametti at Large

ISTANBUL, 14 dicembre 2012 – Campionati Mondiali in Vasca Corta (25m) – Giorno 3/Batterie

Yamaguchi & Gyurta, anticipo di un gran duello

La finale dei 200m rana uomini si preannuncia succulenta. Staffetta mista femminile italiana in finale con il sesto tempo (record italiano).

Questa mattina al “Sinan Erdem” Dome di Istanbul tutti i favoriti passano il turno siglando i tempi più veloci nelle rispettive gare. C’è persino un record dei campionati uguagliato: accade nei 50m farfalla uomini per opera del brasiliano Nicolas Santos che nuota in 22.40 (come il venezuelano Albert Subirats a Dubai 2010).
Continua a leggere...

Camillo Cametti at Large

Istanbul, 13 dicembre 2012 – Campionati del Mondo in Vasca Corta (25m) – Giorno 2/Finali e SF

Fabio Scozzoli, 100 rana d’oro

L’Azzurro si concede l’upgrading dall’argento di Dubai 2010. Il sudafricano Le Clos domina i 100m farfalla. 400 misti al giapponese Seto. Gli Stati Uniti vincono l’oro nei 100 dorso sia maschili sia femminili, rispettivamente con Grevers e con la rivelazione Smoliga. Meilutyte al titolo nei 50m rana. Alla neozelandese Boyle gli 800m stile libero.

Anche nella seconda giornata, al “Sinan Erdem” Dome, le finali iniziano alle ore 19.00 (locali, 18.00 italiane). Sarà così anche nei prossimi giorni. Questa sera sono in programma sette finali, la batteria più veloce degli 800m stile libero femminili e quattro semifinali S’inizia con le semifinali dei 100m stile libero femminili. La favorita Britta Steffen (GER, 29 anni) vince la prima in 53.09 (in batteria 53.32). Appena 4 centesimi meno veloce sia piazza seconda con 53.13 la cinese Yi Tang. Terza l’australiana Angie Bainbridge, 53.30. Ma il miglior tempo delle batterie è dell’americana Megan Romano, l’unica a scendere soto i 53 secondi, con 52.86. Le prime tre della prima semifinale seguono nel ranking. Si qualificano pure Daniela Schreiber (GER, 53.41), Jessica Hardy (USA, 53.41), e le svedesi Michelle Coleman (53.42) e Louise Hansson (53.52). Prima delle escluse, a sorpresa, l’australiana Marieke Guehrer, miglior tempo delle batterie con 53.26 ma peggiorata a 53.59.
Continua a leggere...

A Spasso nel Cloro di Laura Binda

Mondiali Istanbul

Marco Orsi vs Federico Bocchia

Due sprinter a confronto

Ai Mondiali di Istanbul, in casa Italia è "lotta" aperta per lo scettro del migliore nello sprint... chi la spunterà?
Continua a leggere...