Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Nuoto

Riccione, Sabato 8 Aprile 2017 – Campionati Italiani Assoluti Primaverili (50m) – 5a Giornata/ Highlights

ASSOLUTI 5: Detti tris d’asso, Pizzini strepitoso

Il mezzofondista livornese, dopo i 400 e gli 800 metri, vince anche i 200m stile libero con il personale, miglior tempo dell’anno, a 9 centesimi dal record italiano. Il ranista veronese migliora di oltre un secondo il personale che gli valse il bronzo agli Europei 2016: il suo crono rappresenta la migliore prestazione della giornata e lo qualifica per Budapest. Giacomo Carini abbassa il record nazionale dei 200 farfalla e pure lui va ai Mondiali.

  • Share
Campionati Italiani Nuoto 2017

Gabriele Detti (CS Esercito e SMGM Team Lombardia) (foto sotto) ha completato la sua trilogia riccionese vincendo i 200m stile libero in 1'46"38 (26"57, 52"77, 1'19"76), miglior tempo mondiale stagionale, a 9 centesimi dal record italiano di Emiliano Brembilla e primato personale migliorato di 4 decimi. Questo il bilancio dei campionati dell’allievo e nipote di Stefano Morini: "Sono molto contento, arrivo a parte. Sono contento anche per la staffetta e per i tempi degli altri compagni di squadra. E' stato un campionato molto soddisfacente. Ho gareggiato tanto, con buoni risultati e altrettanti stimoli. So che i 200 non li nuoterò ai Mondiali, però so anche di avere nelle braccia un tempo più basso e questo mi gratifica".

Campionati Italiani Nuoto 2017

Il 22enne livornese, che martedì aveva nuotato nella prima frazione di staffetta il quarto tempo italiano all-time - 1'46"64 (52"74) ora ha il primo tempo italiano in tessuto, davanti all' 1'46"60 di Massimiliano Rosolino che risale alle semifinali di Sydney 2000 (dove poi vinse il bronzo). 
Sulla scia di Detti anche Filippo Megli (Florentia Nuoto Club) migliora il personale, da 1'48"58 a 1'47"38, e così si qualifica per la staffetta 4x200 stile libero. Sul podio (sotto) sale anche l’indomito drago 35enne Filippo Magnini

Campionati Italiani Nuoto 2017

Giacomo Carini (Fiamme Gialle/Can Vittorino da Feltre) ha vinto i 200m farfalla con il nuovo record italiano assoluto di 1'55"40 (25"66, 54"59, 1'24"66), 8 centesimi più velocemente del precedente record da lui stesso realizzato il 9 agosto dell'anno scorso ai Categoria di Roma. Il crono, ben al di sotto del limite di 1'56"19 richiesto, lo qualifica per Budapest (foto sotto).

Campionati Italiani Nuoto 2017

Vedremo in azione a Budapest anche Luca Pizzini (Carabinieri/Fondazione Bentegodi - In copertina) che ha vinto il titolo dei 200m rana in 2'09"23, oltre un secondo in meno del suo personale precedente di 2'10"39 realizzato agli Europei di Londra 2016 quando vinse la medaglia di bronzo. Il tempo di Pizzini, anche migliore prestazione italiana in tessuto ed è il crono di maggior valore in questa giornata in termini di punti della Tabella FINA, 949, oltre che il 4° crono tempo mondiale del 2017 (7° al-time in tessuto). Per il momento davanti a Pizzini ci sono il giapponese Ippei Watanabe, primatista mondiale con 2:06.67, lo svedese Erik Persson con 2:07.85 (realizzato proprio oggi) e il tedesco Marco Koch con 2:09.07.

Contentissimo il 26enne veronese ha detto: "Ho lavorato tanto, con costanza e impegno, per infrangere la barriera del 2'10. Finalmente un tempo di cui essere orgoglioso; erano un paio d'anni che ci giravo intorno, ma mi era sempre mancato qualcosa. Questa tempo è la sintesi di tutto il lavoro svolto".

Simona Quadarella (Fiamme Rosse/CC Aniene) ha aggiunto alla qualificazione negli 800m stile libero anche quella nei 1500m stile libero che oggi ha vinto in 16'10"66, migliore prestazione mondiale stagionale (davanti alle ungheresi Boglarka Kapas , 16'12"86, e Katinka Hosszu,16'16"92. L’allieva di Christian Minotti ha un personale di 16'05"61 realizzato ai Mondiali juniores di Singapore nel 2015.

Martina Carraro (Fiamme Azzurre/NC Azzurra 91) vince i 100m rana, in 1'07"87, davanti ad Arianna Castiglioni.

Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene) vince i 50m stile libero in 24"93, un crono non esaltante.

Nei 200m misti Ilaria Cusinato (Team Veneto) difende con successo il titolo vinto lo scorso anno ma fallisce la qualificazione poiché si ferma a 2'12"73, a 2 centesimi dal personale, lontana dal tempo limite di 2'11"89.

Nei 50 dorso Niccolò Bonacchi (Esercito/Nuotatori Pistoiesi) vince in 25"36 e precede per un centesimo Simone Sabbioni (Esercito/Swim Pro SS9).

CC Aniene e CS Esercito vincono le classifiche di società.

Realistico il bilancio del CT della Nazionale Cesare Butini: Siamo tra i primi ad aver svolto le selezioni; il ranking mondiale comporrà si più avanti, ma certamente siamo partiti con il piede giusto. Non è facile prevedere cosa succederà ai campionati mondiali, ma di certo partiremo con una squadra che ha tre campioni come Gregorio Paltrinieri, Federica Pellegrini e Gabriele Detti, staffette competitive e tanti talenti con voglia di emergere. Abbiamo una squadra dinamica e compatta che deve consolidarsi".

 
I Podi della 5a Giornata

100 rana F 
1. Martina Carraro (Fiamme Azzurre/NC Azzurra 91) 1'07"87 
2. Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrika) 1'07"95 
3. Ilaria Scarcella (CC Aniene) 1'08"11

Tempo limite individuale 1'07"09 
Tempo limite per staffetta 1'07"58

200 farfalla M 
1. Giacomo Carini (Fiamme Gialle/Can Vittorino da Feltre) 1'55"40 RI 
precedente 1'55"48 nuotato da Carini il 9 agosto 2016 a Roma
2. Filippo Berlincioni (CC Aniene) 1'57"63 
3. Matteo Pellizzari (CC Aniene) 1'58"34

Tempo limite 1'56"19

50 stile libero F 
1. Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene) 24"93 
2. Erika Ferraioli (Esercito/CC Aniene) 25"30 
3. Giorgia Biondani (Esercito/Leosport Villafranca) 25"34

Tempo limite 24"89

50 dorso M 
1. Niccolò Bonacchi (Esercito/Nuotatori Pistoiesi) 25"36 
2. Simone Sabbioni (Esercito/Swim Pro SS9) 25"37 
3. Matteo Milli (SMGM Team Nuoto Lombardia) 25"42

Tempo limite 24"79

1500 stile libero F – 1a Serie 
1. Simona Quadarella (Fiamme Rosse/CC Aniene) 16'10"66 
2. Giulia Gabrielleschi (Nuotatori Pistoiesi) 16'15"56 
3. Alisa Tettamanzi (Marina Militare/Nuotatori Modenesi) 16'25"61

Tempo limite 16'12"09

200 rana M 
1. Luca Pizzini (Carabinieri/Fondazione Bentegodi) 2'09"23 
2. Flavio Bizzarri (Carabinieri/CC Aniene) 2'11"17 
3. Nicolò Martinenghi (NC Brebbia) 2'11"63 RIJ 
Prec. 2'12"42 di Flavio Bizzarri, il 17 aprile 2011 a Riccione

Tempo limite 2'10"79

200 misti F 
1. Ilaria Cusinato (Team Veneto) 2'12"73 
2. Sara Franceschi (Fiamme Gialle/Livorno Nuoto) 2'13"05 
3. Laura Letrari (Esercito/Bolzano Nuoto) 2'14"10

Tempo limite 2'11"89

200 stile libero M 
1. Gabriele Detti (Esercito/SMGM Team Nuoto Lombardia) 1'46"38 
2. Filippo Megli (Florentia NC) 1'47"38 
3. Filippo Magnini (CC Aniene) 1'48"32

Tempo limite gara individuale 1'47"09 
Tempo limite per staffetta 1'47"73

 

Classifiche di Società

Femminile 
(prime tre posizioni civili e militari / 57 società a punti)
1. CC Aniene 395,50
2. Esercito 194
3. SMGM Team Nuoto Lombardia 169
4. Fiamme Oro Roma 155,50
5. Carabinieri 153
7. Team Veneto 117
Maschile
(prime tre posizioni civili e militari / 60 società a punti)
1. CC Aniene 350,50
2. Esercito 291
3. Fiamme Oro Roma 229
4. SMGM Team Nuoto Lombardia 120,50
5. Fiamme Gialle 120
7. Larus Nuoto 105,50

Qualificati per i Mondiali di Budapest (20)
Gabriele Detti nei 200, 400 e 800 stile libero in 1'46"38, 3'43"36 RI e 7'41"64 
Nicolò Martinenghi nei 50 rana in 27"09 (in batteria 26"97 RI) e nei 100 rana in 59"46 RIC e RIJ 
Piero Codia nei 100 farfalla in 51"92 
Federico Turrini nei 400 misti in 4'13"52 
Simona Quadarella negli 800 e 1500 stile libero in 8'25"08 e 16'10"66 
Federica Pellegrini nei 100 e 200 stile libero in 53"92 e 1'55"94 
Silvia Di Pietro nei 100 stile libero in 54"11 
Gregorio Paltrinieri negli 800 e 1500 stile libero in 7'48"89 e 14'37"08 
Matteo Restivo nei 200 dorso in 1'56"55 RI 
Arianna Castiglioni nei 50 rana in 30"72 RI 
Martina Carraro nei 50 rana in 30"98 
Giacomo Carini nei 200 farfalla in 1'55"40 RI 
Luca Pizzini nei 200 rana in 2'09"23

Staffetta 4x100 stile libero maschile con Luca Dotto, Ivano Vendrame, Alessandro Miressi e Filippo Magnini
Staffetta 4x200 stile libero maschile con Gabriele Detti e Filippo Megli
Staffetta 4x100 mista maschile con Nicolò Martinenghi (rana), Piero Codia (farfalla), Luca Dotto (stile libero) 
Staffetta 4x100 stile libero femminile con Federica Pellegrini e Silvia Di Pietro
Staffetta 4x200 stile libero femminile con Federica Pellegrini e Alice Mizzau
Staffetta 4x100 mista femminile con Ilaria Bianchi (farfalla), Silvia Di Pietro (stile libero)

Foto Giorgio Scala/Deepbluemedia/Insidefoto

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter