Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Camillo Cametti at Large

13i Campionati del Mondo FINA in Vasca Corta (25m) – Bilancio Finale

WINDSOR 2016: Katinka Hosszu e Chad Le Clos i migliori

Nove medaglie – 7 ori e 2 argenti – per la magiara, quattro – 3 ori e 1 argento per il sudafricano, anche autore dell’unico record del mondo individuale nei 100 farfalla. Risorgono Tae-hwan Park – 3 ori, 2 record dei campionati e 3 record asiatici – e Federica Pellegrini che vince i 200 stile libero. Bene l’Italia che, seppur in formazione ridotta, ha vinto sette medaglie (1 oro, 4 argenti, 2 bronzi).

La qualità delle prestazioni dei Campionati Mondiali FINA in vasca corta (25m) svoltisi a Windsor, Canada, dal 6 all’11 dicembre, ha risentito dell’assenza di molti, troppi, medagliati olimpici di Rio. Dunque, dal punto di vista della qualità è stata un’edizione mediocre, giudizio confermato anche dai pochi record realizzati.
Continua a leggere...

Il Blog di Gianfranco Saini

Herning (Danimarca), 12-15 dicembre (25m) – 17i Campionati Europei LEN/Quarta Giornata e Bilancio finale

Belmonte, Gyurta, Morozov, Efimova, Meilutyte, Pellegrini…

…tanti protagonisti, bei campionati. L’Italia fa la sua parte ed è seconda sia nella Classifica per Nazioni sia nel Medagliere complessivo, con 12 medaglie (1 oro, 5 argenti, 6 bronzi).

Mireia BELMONTE GARCIA ottiene il quarto oro individuale, ancora una volta battendo nello scontro diretto nei 400 misti la campionessa del mondo di Barcellona 2013 Katinka HOSSZU. È lei la donna dei Campionati, perché il successo della lituana Ruta MEILUTYTE su Yuliya EFIMOVA, nello stellare duello nei 100 rana, concluso con le due atlete separate da 4/100 ed entrambe sotto 1:03.0, impedisce alla fuoriclasse russa di raggiungere i tre ori individuali e di essere la sola atleta dei due settori ad aver completato una tripla in uno dei cinque stili di gara, per di più con un record del mondo in carniere.
Continua a leggere...

Il Blog di Gianfranco Saini

Mersin (Turchia), 21-25 giugno (50m) - Giochi del Mediterraneo 2013/Quinta Giornata – Analisi e commento finale

Storico trionfo per l'Italia

Cinquanta medaglie (20 d’oro, 18 d’argento e 12 di bronzo) testimoniano come la squadra sia in linea con la preparazione per gli imminenti Campionati del Mondo. Bene anche la Serbia.

Le cinque giornate di Mersin riscrivono la storia della partecipazione della squadra italiana di Nuoto ai Giochi del Mediterraneo. Gli azzurri dominano il medagliere per nazioni e stabiliscono il record numerico di medaglie conquistate in una singola edizione, portando a casa 50 medaglie (20 d’oro, 18 d’argento e 12 di bronzo) contro il precedente massimo di 45 conquistate in Siria, a Latakya nel 1987. I successi ottenuti inoltre proiettano il nuoto ai vertici del medagliere italiano per disciplina (comprese quelle dimostrative) con 179 ori, 142 argenti e 122 bronzi per 443 medaglie, in attesa di un possibile controsorpasso dell'atletica, in gara da mercoledì, che segue con 154-143-101 per 398 medaglie.
Continua a leggere...