Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Eventi | FINA 

Budapest, Domenica 30 Luglio 2017 – 17i Campionati del Mondo FINA/16a Giornata – Nuoto/8a Giornata

MONDIALI NUOTO/8 – Gregorio Paltrinieri trionfa nei 1500 stile libero

Gabriele Detti è quarto. Settima medaglia d’oro per l’americano Caeleb Dressel con la staffetta 4x100 mista maschile. Gli Stati Uniti vincono anche la mista femminile con il nuovo record del mondo e dominano il medagliere per nazioni. Sara Sjostrom vince la quarta medaglia individuale, terza d’ oro nei 50m stile libero. All’americana Lilly King anche i 50m rana.

Veniamo subito ai 1.500m stile libero maschili, che si sono disputati prima delle ultime due staffette, le miste. Come a Kazan ai blocchi di partenza non c’è il cinese Yang Sun. Allora non si presentò alla finale senza nemmeno annunciare il forfait, qui a Budapest, per non sbagliarsi, ha rinunciato anche a disputare le batterie adducendo stanchezza.
Continua a leggere...

Eventi | FINA 

Budapest, Mercoledì 27 Luglio 2017 – 17i Campionati del Mondo FINA/14a Giornata – Nuoto/5a Giornata – SF&Finali

MONDIALI NUOTO/5/SF&F – America first, tre ori per gli Stati Uniti

Gli altri due titoli sono appannaggio di due nuotatrici latine: la brasiliana Etiene Medeiros nei 50m dorso e la spagnola Mireia Belmonte nei 200m farfalla. Nelle semifinali dei 200m rana Luca Pizzini fallisce la finale per pochi centesimi (nono tempo).

Donald Trump sarà contento. Nella quinta serata dei Mondiali di nuoto i suoi mantra – “America first” e “Make America great again” – sembrano tradursi in realtà. I nuotatori statunitensi vincono 3 medaglie nelle prime due finali, entrambe maschili: oro nei 400m misti con Chase Kalisz; oro e argento nei 100m stile libero con Caeleb Dressel e Nathan Adrian. Il terzo oro, su cinque finali, arriva con la staffetta 4x200m stile libero, dopo che due nuotatrici latine, la brasiliana Etiene Medeiros e la spagnola Mireia Belmonte avevano vinto rispettivamente i 50m dorso e i 200m farfalla.
Continua a leggere...

Pallanuoto | FINA 

Davis (California, USA), 2 - 7 maggio – FINA World League Femminile/Torneo Intercontinentale

WORLD LEAGUE/F: l'Australia sconfigge gli USA in California

Gli Stati Uniti avevano sconfitto la squadra aussie (ai rigori) nell’ultima partita del torneo ma sono stati sconfitti nel successivo match per la medaglia d’oro. Comunque Australia e Stati Uniti, assieme a Canada, Giappone e Cina (paese organizzatore), accedono alla Super Finale, assieme alle europee Ungheria, Olanda e Russia, già qualificate.

L'Australia ha vinto il Torneo Intercontinentale della World League FINA 2017 femminile, tenutosi a Davis (California, USA), dal 2 al 7 maggio, sconfiggendo gli Stati Uniti 10-7 nel match per la medaglia d’oro. Per la medaglia di bronzo il Canada ha sconfitto il Giappone 5-2. Le prime quattro squadre qualificate hanno guadagnato l’accesso alla Super Finale che avrà luogo a Shanghai (CHN) dal 6 all’11 giugno. Le altre squadre qualificate sono la Cina (come nazione ospitante) e le europee Ungheria, Olanda e Russia. L’ Italia, come è noto, ha fallito la qualificazione.
Continua a leggere...

Pallanuoto | FINA 

Gold Coast (Australia), Martedì 25 – Sabato 30 Aprile 2017 –World League FINA maschile/Torneo intercontinentale di qualificazione per la Super Finale

FINA WORLD LEAGUE/U: completato il campo delle otto finaliste

Australia, USA, Giappone e Kazakistan si qualificano per la Super Finale di Ruza. Serbia, Croazia e Italia già qualificate dal torneo europeo, Russia come nazione ospitante.

Australia, Stati Uniti, Giappone e Kazakistan si sono classificate ai primi quattro posti del Torneo Intercontinentale, svoltosi nella Gold Coast, in Australia (regione a nord di Brisbane) dal 25 al 30 aprile, e si sono così qualificate per la Super Finale della World League FINA 2017 maschile, che si terrà a Ruza, in Russia, dal 20 al 25 giugno.
Continua a leggere...

Sincronizzato | FINA 

Taiyuan (CHN), Venerdì 22 – Domenica 24 aprile 2017 - FINA Synchronised Swimming World Series 2017/2a Tappa

Cina, en plein nei duo e negli esercizi a squadre

Gli Stati Uniti s’impongono nel solo tecnico con Alvarez, la Malesia nel solo libero con Lee.

Soltanto tre nazioni – Cina, Stati Uniti e Malesia – hanno gareggiato nella seconda tappa delle World Series di Nuoto Sincronizzato, tenutasi a Taiyuan (CHN), dal 22 al 24 aprile 2017.
Continua a leggere...

Nuoto

America Sott’Occhio – I Trials USA per i Mondiali 2017

TRIALS USA: basta con Omaha, torna Indianapolis

L’annuncio è di qualche tempo fa ma la causa sembra essere il mancato rinnovo dell’importante sponsorizzazione garantita per un decennio dalla compagnia assicurativa Mutual of Omaha.

Da tempo la Federnuoto americana, USA Swimming, aveva annunciato che i Campionati nazionali/Trials per i Mondiali 2017 avranno luogo a Indianapolis, Indiana, presso l’IU Natatorium, dal 27 giugno all’1 luglio (in copertina).
Continua a leggere...

Altro

Washington, Giovedì, 19 Gennaio 2017 – Atto finale del Presidente USA uscente

OBAMA loda la BILES e PHELPS

Lo ha fatto ieri nella sua ultima conferenza stampa alla Casa Bianca.

Oggi, venerdì 20 gennaio, a Washington, Donald J. Trump ha giurato come 45° Presidente degli Stati Uniti. Trump è visto positivamente sia dal Comitato Olimpico Internazionale sia dal Comitato Promotore per candidatura olimpica di Los Angeles per il 2024. Si vedrà.
Continua a leggere...

Nuoto

Olimpiadi di Rio – Analisi delle Prestazioni dei due maggiori Paesi

Netta supremazia degli Stati Uniti, Australia imbarazzante

Le due grandi potenze del nuoto, favorite per la vittoria nel medagliere alla vigilia delle Olimpiadi, si sono confermate come primo e secondo Paese più vincente seguendo però dei cammini totalmente differenti: States predatori indomiti, Aussies prede introverse.

Negli ultimi anni gli Stati Uniti avevano destato una generale impressione di fragilità. È vero, in nessun luogo quanto in terra nord-americana la preparazione degli atleti è finalizzata ad ottenere il massimo risultato alle Olimpiadi. Ma non si trattava soltanto del fisiologico peggioramento di prestazioni e risultati negli anni a cavallo tra una edizione dei Giochi a 5 cerchi e la successiva. Per quanto lo spirito di squadra a stelle e strisce possa essere marcato, il team statunitense ha quasi sempre avuto dei leader in grado di dominare le proprie gare e trascinare gli altri.
Continua a leggere...

Pallanuoto

Rio de Janeiro, Venerdì 19 Agosto 2016 - XXXI Olimpiade/14a Giornata – Pallanuoto femminile/Finali

Stati Uniti campioni, come nel 2012. Italia medaglia d’argento

La Russia batte l’Ungheria ai rigori e prende il bronzo. Escono dal podio olimpico Spagna e Australia: le iberiche sconfiggono proprio le aussie nel match per il quinto posto.

Il sogno dell’Italia di battere gli Stati Uniti e vincere la medaglia d’oro si è rivelato un sogno impossibile. Troppo forte la squadra americana, senza punti deboli, superiore in tutto, ben guidata dal coach Adam Krikorian. Contro una squadra così nulla ha potuto l’Italia del CT Fabio Conti, certamente volonterosa ma anche imprecisa in attacco e un po’ labile in difesa. Le Azzurre hanno cercato di reagire in tutti i modi. Inutilmente perché, complice la non troppo felice giornata del portiere Giulia Gorlero, 9 parate su 21 tiri, e un rigore sbagliato, il passivo ha continuato a incrementare, fino al risultato finale di 12-5, con una pesante differenza gol, - 7.
Continua a leggere...

Nuoto

Rio de Janeiro, Lunedì 8 Agosto 2016 - XXXI Olimpiade/3a Giornata – Semifinali e Finali

STATI UNITI, 6 medaglie

D'oro e d'argento nei 100 dorso maschili e nei 100 rana femminili; argento nei 100 dorso femminili e bronzo nei 200 stile libero maschili, vinti da Yang Sun su Chad Le Clos.

Fanno festa gli Stati Uniti che nella terza serata di finali vincono 6 medaglie: 2 d’oro sia nei 100 rana femminili sia nei 100 dorso maschili, argento nei 100 dorso femminili. Fa festa anche la Cina con 3 medaglie: oro nei 200 stile libero maschili, argento nei 100 dorso maschili e bronzo nei 100 dorso femminili. Deludono i dorsisti e le dorsiste australiani che a Kazan vinsero tutte le medaglie d’oro e una d’argento.Delude anche il campione del mondo dei 300 stile libero, James Guy.
Continua a leggere...
TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter