Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Camillo Cametti at Large

Kazan, 5 Agosto 2015 – 16i Campionato del Mondo FINA/Nuoto/4° Giornata/L'altra Gara del Giorno

800 SL: Sun terzo oro, Paltrinieri d’argento

Splendido Greg: migliora il record europeo e cede al fuoriclasse cinese solo negli ultimi metri.

La seconda medaglia italiana della serata era nell’aria, in un certo senso Gregorio Paltrinieri l’aveva promessa. Anche per lui missione (la prima, poi ci saranno i 1500) è compiuta.
Continua a leggere...

Camillo Cametti at Large

Sydney, 3/10 Aprile 2015 – Campionati Australiani/Trials Mondiali (50m)/Prime tre giornate

Miracolo di Grant Hackett. A 34 anni di nuovo in Nazionale!

Nella terza giornata si qualifica per la 4x200 con il quarto tempo della finale di 200m stile libero, a un centesimo dal podio, con un tempo superiore soltanto di 17 centesimi rispetto a quello che gli valse il record del mondo 17 anni fa. Ha vinto la gara Cameron Mcevoy, con il miglior crono dell’anno. I “canguri” rialzano la testa con altre migliori prestazioni mondiali stagionali (Horton 400 stile libero, Seebohm e Larkin 100 dorso).

All’Olympic Park Aquatic Centre di Sydney, dove 16 anni fa vinse la sua prima medaglia olimpica, Grant Hackett, 34 anni (ne compirà 35 il 9 maggio), tornato alle gare dopo sei anni fuori dall’acqua e tante vicissitudini. Con soltanto sei mesi di allenamento, ha compiuto un miracolo: è riuscito a qualificarsi per i Campionati del Mondo di Kazan come quarto componente della staffetta 4x200 stile libero.
Continua a leggere...

Il Blog di Gianfranco Saini

Brisbane, 1-6 aprile, 2014 - Campionati Australiani 2014 (50m) / Sesta Giornata

50 stile libero a Sullivan, Magnussen ancora sconfitto

Fra le donne in evidenza Bronte Barratt che vince i 400 metri stile libero con il secondo tempo mondiale dell’anno. Mack Horton, in progresso , vince i 1500 stile libero.

La giornata conclusiva dei Campionati Australiani 2014, all’Aquatic Centre di Brisbane, fornisce gli ultimi attesi responsi, in vista del principale appuntamento agonistico della stagione, i Giochi del Commonwealth, che attendono lo squadrone dell’Oceania nel prossimo luglio a Glasgow. Sei le finali del programma odierno. Particolarmente attesa quella dei 50 stile libero maschili, sia per comprendere le eventuali difficoltà di James MAGNUSSEN, sia per scoprire il potenziale del grande veterano Eamon SULLIVAN, che si aggrappa a questa distanza di gara per rimanere nel nuoto che conta.
Continua a leggere...

Il Blog di Gianfranco Saini

Dubai (Emirati Arabi), 26-31 agosto - 4i Campionati Mondiali Jr. FINA (50m)/Commento e Statistiche

Mondiali Jr.: Azzurrini protagonisti con 6 medaglie

Oltre alle due d’oro conquistate da Luca Mencarini nei 200 dorso e Diletta Carli nei 200 stile libero, anche un argento e un bronzo con Linda Caponi, rispettivamente nei 1500 e 800 metri stile libero, e due bronzi con Andrea Mitchell D’Arrigo nei 200 stile libero e Silvia Guerra nei 200 rana. Mackenzie Horton (AUS) e Ruta Meilutyte (LTU) i migliori dei Campionati con quattro medaglie d’oro individuali a testa.

La squadra italiana ritorna dalla quarta edizione dei Mondiali Juniores (maschi 1995-1998; femmine 1996-1999) con un bottino costituito da due medaglie d’oro, una d’argento e tre di bronzo. Un risultato di grande prestigio, in contesto mai di così alta qualità, per la presenza di formidabili squadre degli Stati Uniti, dell’Australia, del Giappone e di tutte le più forti nazioni europee. In acqua anche specialisti e specialiste di assoluto livello mondiale, tra cui spicca il nome di Ruta MEILUTYTE, primatista del mondo dei 50 e 100 rana, nonché campionessa olimpica e mondiale dei 100 rana, che a Dubai ha portato a casa quattro ori individuali (50 stile libero, 50 e 100 rana, 200 misti) ed un argento (100 stile libero). La lituana è stata la grande protagonista dei Campionati assieme allo stile liberista australiano Mackenzie HORTON. Quest’ultimo ha vinto 4 ori individuali (200, 400, 800 e 1500 metri stile libero), 2 ori in staffetta (4x100 stile libero e 4x100 stile libero mixed; quest’ultima nuotata soltanto in batteria), oltre ad un argento nella 4x200 stile libero (dove ha nuotato una grande ultima frazione).
Continua a leggere...

Camillo Cametti at Large

Dubai, 26-31 Agosto – 4i Campionati del Mondo Juniores FINA/Ultima giornata: due ori e un bronzo per l’Italia

Mondiali Jr.: Luca Mencarini (200D) e Diletta Carli (200SL) campioni del mondo

Bronzo per Silvia Guerra (200R). Quarto oro individuale per Mackenzie Horton nei 1500 stile libero. In tutto sette medaglie d’oro per l’australiano (altre tre con le staffette, due d'oro e una d'argento). Quattro medaglie d’oro ed una d'argento individuali per Ruta Meilutyte (LTU), numero uno nel settore femminile. L’Australia al top nel medagliere.

Nella sesta e ultima giornata esplode il talento del dorsista Luca Mencarini e della stile liberista Diletta Carli: entrambi vincono i 200 metri, rispettivamente in 1:57.92 e 1:58.94, quest’ultimo crono ad un centesimo soltanto dal record dei campionati. La Carli relega al secondo posto, con 1:59.51, la russa Mariia Baklakova che in luglio era stata la maggiore protagonista dei Campionati Europei Juniores. Il tempo di Mencarini migliora nettamente il record italiano di categoria che apparteneva a Damiano Lestingi con 1:59.34. Quest’ultimo detiene tuttora il primato italiano assoluto col tempo di 1:56.91.
Continua a leggere...

Camillo Cametti at Large

Dubai, 26-31 Agosto – 4i Campionati del Mondo Juniores FINA/Emerge un pericoloso “cliente” per Gregorio Paltrinieri

Mondiali Jr.: Mackenzie Horton super protagonista

Il diciassettenne mezzofondista australiano ha già vinto quattro medaglie d’oro e nell’ultima giornata conquisterà la medaglia d’oro anche nella sua specialità preferita, i 1.500 metri stile libero. Fra le donne la numero uno è la lituana Ruta Meilutyte.

Il nuoto australiano vuole voltare pagina. Dopo aver sostituito i vertici tecnici – in primis il capo allenatori di Londra Leigh Nugent - oggi il Board (Consiglio Direttivo) di Australian Swimming, la federazione nuoto del grande paese oceanico, ha designato il suo nuovo presidente nella persona di John Bertrand. Con questa nomina Australian Swimming intende chiudere un travagliato capitolo della sua storia, marcato da vicissitudini pre-olimpiche durante il collegiale di Manchester, risultati giudicati insoddisfacenti alla scorsa Olimpiade, successive inchieste e controinchieste, pubbliche autocritiche degli “imputati” e sentenza finale del Comitato Olimpico Australiano (presieduto da John Coates) che proprio alcuni giorni fa ha metaforicamente estratto il cartellino giallo nei confronti dei sei nuotatori giudicati colpevoli di condotta non regolamentare a Londra 2012 (il più famoso dei quali è il velocista James Magnussen). Ai sei è stato detto a chiare parole che se da qui a Rio de Janeiro dovessero sgarrare ancora, l’Olimpiade 2016 dovranno vedersela in televisione.
Continua a leggere...

Il Blog di Gianfranco Saini

Campionati Nazionali (50m) - Analisi in prospettiva Mondiali 2013/Campionati Australiani – 8a Giornata, 3 maggio

Cate & Bronte, ancora loro!

Le sorelle Campbell realizzano una doppietta anche sui 50 metri stile libero, con Cate che sigla il miglior crono dell’anno sulla distanza. Eccellente Thomas FRASER-HOLMES che si qualifica nei 400 misti con il secondo posto del ranking 2013. Quinta qualificazione individuale per Alicia Coutts, stavolta nei 50 rana. Nei 1500 metri stile libero emergono i diciottenni Jordan Harrison e Mack Horton.

In palio gli ultimi sei titoli individuali nell’ottava, e ultima, giornata dei Campionati Australiani 2013, ad Adelaide. Le finali dei 50 stile libero femminili, dei 400 misti e dei 1500 stile libero maschili sono state quelle a più alto contenuto tecnico: la prima per i nuovi exploit delle sorelle Cate e Bronte CAMPBELL; la seconda per la notevole prestazione di Thomas FRASER-HOLMES, che ha rimediato allo sfortunato esordio nei 400 stile libero (dov’era stato squalificato), conquistando il diritto di gareggiare a Barcellona nei 400 misti con il secondo tempo provvisorio del 2013.; la terza perché restituisce all’Australia una coppia, per altro giovanissima, di grandi interpreti del mezzofondo.
Continua a leggere...
TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter