Direttore Responsabile: Camillo Cametti

Pallanuoto | LEN 

Budapest, Domenica 26 Gennaio 2020 – 34i Campionati Europei maschili/ 7a Giornata - Finali

EUROUOMINI / 7 – Ungheria campione d’Europa, Italia sesta

Finali elettrizzanti: nel match per la medaglia d’oro i magiari s’impongono alla Spagna dopo i rigori; in quello per la medaglia di bronzo il Montenegro batte la Croazia dopo una lotta all’ultimo respiro. Azzurri sconfitti di misura dalla Serbia.

Per alcuni analisti l’odierno incontro fra la l’Italia e la Serbia è equivalso a una finale mancata fra la squadra campione del mondo e la squadra campione olimpica in carica. Al termine di una bella partita, giocata con impegno da entrambe le squadre, prevale di misura (8-7) la Serbia che si aggiudica il quinto posto mentre l’Italia deve accontentarsi della sesta posizione nel ranking finale della 34esima edizione dei Campionati Europei, alla Duna Arena di Budapest.
Continua a leggere...

Pallanuoto | LEN 

Budapest, Venerdì 25 Gennaio 2020 – 34i Campionati Europei femminili / 8a Giornata - Finali

EURODONNE / 8 – Oro alla Spagna, argento alla Russia e bronzo all’Ungheria. L’Italia chiude al quinto posto

Finale positivo per il Setterosa che s’impone con autorevolezza (7-5) alle forti elleniche. Drammatiche le finali per le medaglie: per il titolo la Spagna prevale sulla Russia, per il terzo posto l’Ungheria ha la meglio sull’Olanda.

L’Italia batte la Grecia 7-5 e chiude al quinto posto i Campionati Europei, un passoavani rispetto a due anni fa quando perse la finale per il quinto posto con la Russia (8-14). Le azzurre impattano il primo e il quarto tempo e costruiscono la vittoria nei tempi centrali, entrambi vinti per un gol. Per l’Italia vanno a segno Garibotti (in copertina) due volte (una su rigore); Tabani, Avegno, Bianconi, Emmolo e Chiappini con un gol ciascuna.
Continua a leggere...

Pallanuoto | LEN 

Budapest (HUN), Sabato 4 Novembre 2017 – Finali Super Cup LEN

SUPER CUP: trionfano Szolnok e Kirishi

A Budapest gli ungheresi vincitori della Champions League e le russe vincitrici della Euro League hanno aggiunto al loro palmarès i trofei della Super Cup. Nella finale tutta ungherese lo Szolnok ha sconfitto il Ferencvaros dopo i tiri di rigore. Nella finale femminile il Kinef Kirishi ha sconfitto nettamente l’ UVSE Budapest (10-6).

Fra Szolnok e Ferencvaros si è giocata una finale brillante rimasta in assoluto equilibrio e finita in pareggio: il risultato alla fine dei tempi regolamentari, 7 – 7, ha richiesto il ricorso ai tiri di rigore per determinare il vincitore. Ha prevalso lo Szolnok 4 – 2, per un punteggio finale aggregato di 11-9. Tra I protagonisti anche alcuni giocatori stranieri, come I serbi Andrija Prlainovic e Stefan Mitrovic e l’australiano Aaron Younger.
Continua a leggere...

Eventi | FINA 

Budapest, Mercoledì 27 Luglio 2017 – 17i Campionati del Mondo FINA/14a Giornata – Nuoto/5a Giornata – SF&Finali

MONDIALI NUOTO/5/SF&F – America first, tre ori per gli Stati Uniti

Gli altri due titoli sono appannaggio di due nuotatrici latine: la brasiliana Etiene Medeiros nei 50m dorso e la spagnola Mireia Belmonte nei 200m farfalla. Nelle semifinali dei 200m rana Luca Pizzini fallisce la finale per pochi centesimi (nono tempo).

Donald Trump sarà contento. Nella quinta serata dei Mondiali di nuoto i suoi mantra – “America first” e “Make America great again” – sembrano tradursi in realtà. I nuotatori statunitensi vincono 3 medaglie nelle prime due finali, entrambe maschili: oro nei 400m misti con Chase Kalisz; oro e argento nei 100m stile libero con Caeleb Dressel e Nathan Adrian. Il terzo oro, su cinque finali, arriva con la staffetta 4x200m stile libero, dopo che due nuotatrici latine, la brasiliana Etiene Medeiros e la spagnola Mireia Belmonte avevano vinto rispettivamente i 50m dorso e i 200m farfalla.
Continua a leggere...

Eventi | FINA 

Budapest, Lunedì 24 Luglio 2017 – 17i Campionati del Mondo FINA/10a Giornata – Nuoto/2a Giornata – SF e Finali

MONDIALI NUOTO/2/SF&F: facili ori per Sarah Sjostrom (100F) e Katinka Hosszu (200MI)

La svedese sfiora il proprio record del mondo. La russa Yuliya Efimova, addirittura, lo manca per un solo centesimo nella semifinale dei 100m rana. Ori per la Gran Bretagna nelle due finali maschili: con Adam Peaty nei 100 rana (con record dei campionati) e Ben Proud nei 50 farfalla.

La Gran Bretagna ha avuto una giornata indimenticabile nella seconda sessione di nuoto di nuoto dei 17i Campionati del Mondo FINA a Budapest (HUN), vincendo due medaglie d'oro sui quattro titoli in palio. C’ è stato subito il trionfo, previsto, di Adam Peaty nel 100m rana maschili, col nuovo record dei Campionati di 57.47. Poi, nei 50m farfalla, Benjamin Proud è riuscito a battere i suoi principali sfidanti e a vincere in 22.75.
Continua a leggere...

Nuoto

Riccione, Martedì 4 aprile 2017 – Campionati Italiani Assoluti Primaverili (50m) – 1a Giornata/Finali – Highlights

ASSOLUTI 1/2: Gabriele Detti, il record dei 400 stile libero è suo

Il bronzo olimpico vince con un crono inferiore di 4 centesimi rispetto al precedente primato di Massimiliano Rosolino che risaliva al 2.000. Niccolò Martinenghi vince i 50 rana, davanti a Fabio Scozzoli, con un crono che lo qualifica per i Mondiali. Qualificata per Budapest anche la staffetta 4x100 stile libero maschile.

Continua la progressione di Gabriele Detti (1994) verso l’eccellenza mondiale. Nella finale dei 400m stile libero l’Azzurro si è imposto col tempo di 3:43.36 (956 punti FINA), nuovo record italiano, inferiore di 4 centesimi rispetto il record precedente di Massimiliano Rosolino, con cui nel settembre del 2000, a Sydney, aveva vinto l’argento olimpico. I parziali: 26.23/54.35, 28.12/1'22.55, 28.20/1'51.07, 28.52 /2'19.48, 28.41/2'47.87, 28.39/3'16.03, 28.16/3'43.36/27.33 (in copertina Gabriele Detti risponde agli applausi per il nuovo record).
Continua a leggere...

Nuoto

Rio de Janeiro, Domenica 7 Agosto 2016 - XXXI Olimpiade/2a Giornata

POKER D’ASSI: Katie Ledecky, Sarah Sjostrom, Adam Peaty e Michael Phelps incantano

I primi tre vincono l’oro con il record del mondo, rispettivamente nei 400 stile libero, 100 farfalla e 100 rana; il quarto porta al successo la 4x100 stile libero USA con una seconda frazione strepitosa. Yang Sun torna a risplendere nella semifinale dei 200 stile libero.

Come previsto Sarah Sjostrom, Adam Peaty e Katie Ledecky vincono la medaglia d'oro nei loro rispettivi eventi, con la dimostrazione di una superiorità devastante. Tutti e tre sigillano la loro vittoria con il record del mondo, spingendo i limiti - rispettivamente nei 100m farfalla, 100m rana e 400m stile libero - ad altezze impensabili.
Continua a leggere...

Pallanuoto

Gouda (Olanda), 28 Marzo 2016 – Torneo Femminile di Qualificazione Olimpica/8a Giornata - Finali

STATI UNITI 11, ITALIA 6

Con un successo perentorio gli Stati Uniti ipotecano la riconferma del titolo a Rio. Per il Setterosa la medaglia d’argento è di buon auspicio per il podio olimpico. Medaglia di bronzo alla Russia che ha sconfitto nettamente la Spagna.

Il Setterosa resta in partita fino a metà gara, poi svanisce. Al termine della prima frazione l’Italia conduce per 4 a 3, con 3 gol su 3 tiri (100%), 2 di Tania Di Mario, e un rigore. Nella seconda frazione le Azzurre soccombono 2-1.
Continua a leggere...

Pallanuoto

Belgrado (Serbia), 21 Gennaio 2016 - 32i Campionati Europei di Pallanuoto

KOMBANK ARENA: per le FINALI la capienza aumenta a 16.000 spettatori

Raggiunto l’accordo fra gli Organizzatori e la LEN.

Con la finale maschile fra gli dei serbi della pallanuoto e il Montenegro, questa sera vittorioso sull’Ungheria nella seconda semifinale, la richiesta di biglietti è schizzata a numeri record per un incontro di pallanuoto. Così gli Organizzatori hanno chiesto l’aumento della capienza della Kombank Arena da 11.000 a 16.000 spettatori.
Continua a leggere...

Nuoto

Charlotte, 16-18 maggio 2014 - Arena Grand Prix (50M)/2a Giornata – Finali

Phelps vince la sua prima gara da Londra 2012

Michael si aggiudica i 100 farfalla con l’identico crono di Mesa, 52.13.

Michael Phelps ha vinto la finale dei 100 farfalla con 52.13 (27.75), lo stesso tempo che aveva realizzato a Mesa in semifinale che valeva – e vale tuttora - la sesta posizione nel ranking mondiale stagionale. Il bielorusso Pavel Sankovich, che aveva realizzato il miglior tempo delle batterie con 53.23 (27.55), è giunto secondo in 52.72 (27.78). Sotto i 52 secondi anche l’interessante diciottenne Joseph Schooli con 52.95 e l’identico passaggio di Sankovich ai 50 metri (27.78).
Continua a leggere...
Tuffiblog